Maratona in 2 ore, il muro resiste

É l’ora. Ma l’ora non è stata per 25 secondi. L’ora era all’alba di questa mattina quando alla 5.45 sulla pista dell’Autodromo di Monza è partito l’attacco al mito della maratona. Sotto le due ora anche per un secondo. Sotto le due ore per scrivere una storia che forse è tutta un’altra stroria ma comunque geniale. Storia di un record che forse non sarebbe mai stato sportivo ma che segna la nuova frontiera di un marketing e di una comunicazione vincente. L’evento, l’attesa, i campioni e un mito da sgretolare. C’era tutto. E così è stato. Sono mancati 25 secondi […]

  

Maratona, l’ultima sfida

Correre una maratona in meno di due ore. Ci sono record nello sport che sono più record di altri. Limiti che appaiono invalicabili, punti fermi oltre i quali non sembra umanamente possibile andare. E le due ore di corsa in una maratona, in quei 42 chilometri e 195 metri che sono il mito dell’atletica, sono stati da sempre un punto fermo. Per abbattere quel record si è sempre detto che sarebbe servito un atleta bionico, costruito in laboratorio. Altrimenti, seguendo le naturali logiche dell’evoluzione, si doveva attendere. Almeno fino al 2030 secondo Francois Perronet e Guy Thibaut, i due ricercatori […]

  

Maratona, il record che non fa sognare

Il mese scorso  sulla pista di Monza era andato in scena il primo test di Nike che con Eliud Kipchoge, Zersenay Tadese e Lelisa Desisa ,  come in un warm up, avevano girato intorno ai 59 minuti sulla distanza della mezza per  capire se sarà possibile stare sotto le due ore in maratona. Era il primo atto, il primo passo per cercare di sgretolare una barriera che nella logica sarebbe dovuta resistere ancora per un bel  po’. Ma in un mondo che vive  in accelerazione continua c’è fretta di bruciare le tappe. Così pochi giorni fa  Nike ha annunciato che il nel week […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>