Ciclismo e nobiltà, Wiggins diventa “Sir”

Come i Beatles, come Sebastian Coe, come Alex Ferguson. Tra i sir inglesi ora c’è anche Bradley Wigging, uno che pedala ( forte), suda e fa fatica. “Wiggo” quest’anno ha fatto impazzire gli inglesi vincendo prima il Tour, unico ciclista britannico a riuscirci, e poi dieci giorni dopo, confermandosi sulle strade di Londra nella cronometro individuale olimpica. Un oro che lo ha consacrato definitivamente. E così  la Regina Elisabetta II ha fatto ciò che i suoi sudditi si aspettavano. E cioè lo ha chiamato a Buckingham Palace e ha messo il sigillo reale ad una stagione indimenticabile. Con Wiggins sarà fatto […]

  

Contre la montre…

A cronometro. Ma il Tour è il Tour e i francesi sono francesi,  così  i 41,5 km da Arc et Senans a Besancon che hanno visto il basettone inglese Bradley Wiggins mettere in fila tutti, diventano una bella corsa contre la montre, contro l’orologio nella città degli orologi. E cambia. Vuoi mettere una corsa a cronometro e una contre la montre? Magia di una lingua elegante e un po’ spocchiosa che i “cugini” si coccolano come le loro tradizioni che rendono ogni cosa più affascinante. Anche se poi non cambia nulla. Ma in qualsiasi modo la si chiami la crono resta la […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>