Radmarathon, là dove osano i ciclisti

Come sempre saranno i tiratori scelti austriaci con un potente colpo di cannone che farà tremare i sellini delle biciclette a dare il via ufficiale alla Oetztaler radmarathon, la più dura granfondo d’Europa. Poi il lungo serpentone di 4mila atleti lascerà Solden, in Tirolo, per dirigersi verso il fondovalle dell’Ötztal. Lo scorso anno alla partenza c’erano zero gradi, quindi prima bisognerà vincere il freddo e poi la fatica perchè 238 chilometri con oltre 5.500metri di dislivello non sono una passeggiata neppure per gente allenata. La Radmarathon tra le gare ciclistiche è una delle più temute. Una sfida di quelle «toste» […]

  

Otztaler Radmarathon, al via anche Jan Ullrich

Si parte domattinma alle 6.45. E questa è, con un po’ di retorica, è l’unica certezza perchè nella Ötztaler Radmarathon, la corsa più dura delle Alpi nessuno può scommettere su quando poi taglierà il traguardo. Sette ore di tempo massimo ma bastano due nuemri per rendersi conto di quanto la poesia della bicicletta a volte diventa un’altra cosa: 238 chilometri e 5.550 metri di dislivello su un percorso completamente chiuso al traffico. Da Solden nella valle tirolese dell’ Otztal,  attraverso il Kühtai (2.020 m), si scende in direzione Brennero (1.377 m), si sconfina in Italia a Vipiteno,  si scalano i passi […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>