Chase the sun, ricordo di Ferragosto…

chase

Salti in bici nel giorno di Ferragosto, pensi a chi fa la coda in auto, pensi alle grigliate, pensi alle riviere, alle spiagge, al fatto che non è detto poi che in vacanza si debba per forza andare dove vanno tutti e pensi anche che Rimini, Riccione, la Liguria, Cesenatico, Marina di Tirrenia se non ci vai a luglio e agosto sono davvero un’altra cosa. E allora ti torna in mente che  poche settimane fa a Cesenatico si stava comodi davvero e in giro c’erano più ciclisti che turisti. Che anche se fa rima sono due categorie diverse.  Pensi al […]

  

Zamora e Fontana, sullo Stelvio sfida da “Giganti”

GIANT

“È il tempo dei nuovi giganti…” recita la locandina di “The Giant” la nuova sfida di triathlon organizzata da Eco Race che si correrà il 2 settembre a Livigno. Ma il gigante è sempre lo stesso, antico e imponente,  sua divinità lo Stelvio, la salita delle salite,  il mito di ogni ciclista.  A scalarlo questa volta toccherà però ai triatleti in un mezzo ironman di quelli “tosti”con 1800m di nuoto, 96 chilometri bici e 20 di corsa e con un dislivello complessivo di 2600 metri. Non proprio una passeggiata. Ci si tuffa nelle  acque  del Lago Alpino del Gallo per poi partire in bici da […]

  

In bici a Milano, morire da fantasmi…

fantasma

E arriva il tempo in cui non ci sono più né morti né assassini. O meglio, ci sono ma non hanno nome, non hanno identità, sono fantasmi che sfuggono alle immagini, alle tecnologie, che svaniscono, che portano a dimenticare vite di cui nessuno probabilmente chiederà conto. C’è un buco nero in questa città che nasconde molte cose. Tutto ciò che non si vuole veder o sapere. Nomi, cognomi, impronte, storie. Che cancella la vita di un uomo dell’est, di 60 anni che resta sull’asfalto ed è più o meno un fantasma investito e ucciso da un altro fantasma a cui […]

  

Trentin, due volte campione europeo

tre2

Campione d’europa per due volte. Matteo Trentin ha vinto il Campionato europeo di Glasgow, in Scozia. Dopo 230 chilometri sotto l’acqua, dopo tante forature, dopo tante cadute, dopo tanti big che hanno alzato bandiera bianca ha preceduto allo sprint l’olandese Van der Poel e il belga Van Aert. “E’ incredibile, dopo tutto quello che ho passato – ha spiegato il trentino -. Come Nazionale ci siamo comportati in maniera perfetta. Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini. E’ una grandissima giornata. Ci eravamo parlati con Cimolai, doveva attaccare per portare i migliori allo scoperto. La caduta nel finale ci […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Vacanze in bici? Italiani in fuga…

bici_mare

Dipende…”Ma tu in ferie pedali o ti piazzi sul lettino in riva al mare e dormi?”. Un paio di giorni fa, in pieno clima agostano a Milano che è quello  in cui te la godi questa città bellissima piena solo di turisti, quindi vuota, dove tutto sembra scorrere più lento e più facile, la discussione nello spogliatorio della palestra girava su questi argomenti. Non una gran discussione, lo ammetto, ma tra una mutanda da mettere, un calzino da togliere, il gel sui capelli e un phone che andava comunque un po’ ci siamo appassionati. Due scuole di pensiero, due modi […]

  

Dal nuoto al triathlon: quanto vale una telecronaca?

sacmart

Può sembrare una battaglia di retroguardia. E forse lo è… Però guardando in questi giorni le telecronache Rai del nuoto, dell’atletica, di triathlon, degli europei  in genere, viene da riflettere su quale sia alla fine il valore aggiunto che una telecroncaa può dare ad un evento sportivo. Anni fa, una rete inglese , aveva dato la possibilità ai telespettatori di godersi le partite della premier  senza il commento del telecronista. Arrivavano solo gli effetti dello stadio, le urla dei giocatori in campo, dei tecnici in panchina e i fischi dell’arbitro. Proposta di un certo fascino, ma non fu un successo. […]

  

Campiglio, granfondo da “pirati” e “sceriffi”

38071700_257657554964915_4027651520794198016_o

Storie di sceriffi e di pirati. “Tanti  anni fa a Campiglio, prima di cominciare la discesa, su una casa c’era una grande scritta che diceva Francesco molla i freni…”. Francesco, neanche a dirlo era Francesco Moser, gloria nazionale (e non solo) del ciclismo, che da queste parti è di casa e che, sempre da queste parti,  è stato anche assessore allo sport. “Il Giro a Campiglio non c’era mai arrivato- ricorda il campione trentino- e ce lo portammo proprio noi quando io ero assessore…”. Madonna di Campiglio, 4 giugno 1999 coincide con la storia di Marco Pantani, con la sua […]

  

Tokyo 2020, olimpiade per scalatori

alti-U202260272483fMB-U290347196440JF-620x349@Gazzetta-Web_articolo

In piedi sui pedali per salire sull’olimpo. Bisognerà guadagnarsela la prossima medaglia olimpica di ciclismo e a poco probabilmente varranno tattica e strategia. Bisognerà pedalare forte  in salita in una sfida che premierà soprattutto gli scalatori puri. Si alza il sipario sulle Olimpiadi di Tokyo che si disputeranno nel 2020 con l’ufficializzazione del percorso della prova su strada maschile presentato oggi dall’ Unione Ciclistica Internazionale (Uci). Garà durissima, non più a circuito ma in linea con un anello finale che partirà dall’area metropolitana di Tokyo, dal Musashinomori Park,  e arriverà nella regione del MOnte Fuji. Un tracciato adatto soprattutto agli scalatori. […]

  

Città a “pedali”, Milano nella scia europea

bic

Nelle prossime settimane, in occasione della settimana europea della mobilità sostenibile, si parlerà molto di come sono cambiate e stanno cambiando le città.  Se ne parlerà anche a Milano che dal 15 al 30 settembre metterà in cartellone un ricco programma di eventi, di incontri, di mostre, serate a tema e altri eventi sulla mobilità alternativa. Il sindaco Giuseppe Sala, pochi giorni fa a Palazzo Marino aveva tracciato in pochi punti quale sarà la direzione: «Milano è una città che è cresciuta tantissimo in questi anni ma manca ancora qualcosa- aveva detto- Il tema della sostenibilità ambientale è un tema […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

La salita all’ora di pranzo

ghi

L’ora migliore è quella di pranzo perchè non c’è in giro quasi nessuno .Li senti gli altri che mangiano: senti il rumore delle posate, le voci, i profumi della carne alla griglia. C’è una domenica da santificare dopo la messa. E c’è chi lo fa con gli amici a tavola e chi invece con gli amici ma scalando una salita. Scelte. Così si parte alle 12.30 in punto, quasi mezzogiorno di fuoco. Perchè anche se su quel ramo del lago tanto caro al Manzoni  magari il giorno prima ha piovuto,  a luglio, ad agosto, in estate quando la strada va sù […]

  

Ullrich: “Ho fatto cose di cui mi pento…”

ull

C’è il vuoto negli occhi di Ian Ullrich.  Il viso sfatto, appesantito dagli anni, da una vita che ha imboccato una strada buia. Destino che spesso torna e accomuna campioni che sono grandi nello sport ma poi, quando smettono,  faticano a trovare gli equilibri.   Così guardi le foto dell’arresto dei giorni corsi a Maiorca dopo l’aggressione e le minacce a un regista tedesco suo amico e trovi lo stesso sguardo perso di quando si arrendeva sulle salite del Tour rincorrendo “pirati” e “cowbooy” , di quando non ne voleva più sapere di bici, tappe,  corse , forse di un mondo […]

  

Il Triathlon delle 30 uova “raddoppia”

egg

Un triathlon in mountainbike e uno in bici da corsa. Anzi uno in mountainbike oppure in bici da corsa. Uno e l’altro così ognuno fa la cosa che più gli piace, per cui è più portato, per cui è più pronto.  Così può scegliere. Un triathlon  là dove il  parco del Cilento si affaccia in un bell’angolo di mare all’ombra dello Scoglio di Trentova, famoso perché, racconta una leggenda, sotto una delle sue grotte furono trovate trenta uova di gabbiano o di tartaruga marina. E trenta uova in dialetto cilentano diventano Trentova. Che però fa tanto Benvenuti al Sud, fa poco “internescional”, […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  
il blog di Antonio Ruzzo © 2018