Correre per non dimenticare

runformem3-620x349

E’ partita dall’ex ghetto ebraico, nel cuore di Roma, la corsa in ricordo delle vittime dell’Olocausto. Due gare, organizzate dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane in collaborazione con l’Associazione Maccabi Italia e la Maratona di Roma: una sportiva da 10 chilometri e una stracittadina di 3,5  per ricordare che il 27 gennaio viene celebrata la liberazione del campo di sterminio di Aushwitz e con essa la Giornata della Memoria. Come ogni anno, le città italiane organizzano numerose iniziative per ricordare le vittime del nazismo e lo sterminio degli ebrei ma “Run for mem” è stato un modo nuovo per non solo […]

  

Cenci, maratoneta cavaliere

Leonardo-Cenci-640-x-431

Leonardo Cenci sarà  Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. E se lo merita. “Per la determinazione e la forza d’animo con cui affronta la sua gravissima malattia offrendo agli altri malati un esempio di reagire e di difesa della vita” spiegherà giovedì 2 febbraio a mezzogiorno in punto  il presdente Sergio Mattarella leggendo la motivazione ufficiale. Ma nessuna motivazione può bastare a raccontare Leonardo Cenci. Pochi mesi fa a New York, alla vigilia della partenza della maratona me lo sono ritrovato a fianco nella sgambatina a Central Park: « Sarò il primo italiano a correre la maratona di New […]

  

Il Giro sempre meno d’Italia

Giro_d_Italia.svg

E’ un Giro sempre meno d’Italia. Il minimo indispensabile. Perchè il Giro del Centenario  fa i suoi conti e i conti sono business. Tra le wild card, ovvero tra le squadre invitate, ci sono solo due team italiani, la Bardiani Csf che si è  conquistata l’invito vincendo la Coppa Italia come nei patti con la Federazione  e la Wilier Triestina. Restano invece a casa la Nippo Fantini De Rosa e l’Androni giocattoli.  In gruppo al loro posto ci saranno  la Ccc Sprandi Polkowice  e la Gazprom Rusvelo: la squadra polacca  perchè nel 2018 la  corsa rosa potrebbe partire da Varsavia per ricordare […]

  

Cinque Mulini, storia (e futuro) del cross

5

Ottantacinque volte Cinque Mulini. La storia dell’atletica passa di qui. Passa da San Vittore Olona per un giorno ombelico del mondo dell’atletica che conta. Pronti scrivere una nuova pagina della più antica ed unica corsa campestre internazionale partendo dal Campo Sportivo di via Roma, per andare a toccare i mulini Cozzi e Meraviglia fino alla fattoria Chiapparini e poi tutto d’un fiato fino all’epilogo all’interno del celebrato «Stadio del Cross». più o meo è così da sempre,ininterrottamente dal 1933. Un percorso di quasi tre chilometri da ripetersi 4 volte per la prova riservata ai grandi della specialità. Da Mario Fiocchi […]

  

Nello sport (e nello studio) non basta partecipare…

Dal 2018 agli esami di maturità si verrà ammessi anche con qualche insufficienza in pagella. Faranno media anche religione e condotta e, a parte casi clamorosi e irreversibili, passeranno un po’ tutti. Piaccia o no è’ un po’ il ritorno al 6 politico, che andava tanto di moda qualche annetto fa. E, fermo restando che più ragazzi studiano, si diplomano più il Paese cresce in educazione e cultura a prescindere dai voti, resta il fatto che lo studio un po’ è come lo sport. Non sempre basta partecipare. Nello studio e nello sport serve il talento ma da solo non […]

  

“In montagna il coraggio è tornare indietro”

sanon

L’Alpe di Siusi è un posto che ti lascia senza fiato. Sali fin lassù, ai duemila metri dell’altopiano più alto d’Europa, delle Dolomiti dello Sciliar, degli alpeggi e ti sembra davvero di avvicinarti al cielo. Qui la montagna è un mondo a sé: pochi hotel, gli impianti, le piste, la malghe che d’estate si raggiungono con i sentieri e d’inverno diventano vie per lo sci da fondo. Vento e silenzio, nulla più. Ma basta e avanza. Chiamarsi Kostner da queste parti è un po’ come chiamarsi Brambilla a Milano o Pautasso a Torino. Ma Raffaele Kostner lo conoscono tutti. E […]

  

Galà del triathlon: the winner is…

GaladelTriathlon2016_salapiena

Le sfide, anche quelle grandi, nascono spesso per gioco. Per gioco ci si iscrive a una gara, a una maratona, a un triathlon, a un ironman. Poi l’euforia del gioco svanisce e lascia spazio alla passione, si comincia a fare sul serio e quella che sembrava l’avventura di una notte diventa un punto fisso della propria esperienza. Vale per lo sport ma non solo. E vale un po’ anche per il Galà del triathlon che andrà in scena sabato 28 gennaio a Milano nell’auditorium Testori della Regione Lombardia. E’ una sfida nata molti anni fa quasi per gioco, quando ancora […]

  

Nibali e la magia della radio

nib

La sfida continua nel Bahrain ma ciò che è fatto resta.  Ed è storia.  Che Vincenzo Nibali ieri ha messo insieme ad Extratime  su RadioUno,  la trasmissione di Paolo Zauli condotta da Massimiliano Graziani dove lo sport si racconta. Fuori dai campi di gara, quando il cronometro non scorre,  tra le righe di personaggi, atleti, gioie, fatica, vittorie e sconfitte.  E quella di Nibali è una storia importante, grande come può essere quella di un ciclista moderno che ha scritto pagine antiche vincendo, come a pochi è capitato, Giro, Tour e Vuelta, la tripla corona: “Mi manca solo il mondiale- ha […]

  

Il ciclismo in un clic

unnamed

Un Atlante storico del ciclismo in Lombardia. Che racconta la bicicletta, la prima macchina per il trasporto delle persone che unì le città che nascevano alle campagne, che fu uno dei primi lussi, che diventò presto, prestissimo, passione sportiva. Un Atlante storico che è un percorso aperto e aggiornabile, con testi e immagini, capace di descrivere e di raccontare come è cambiato un territorio, la storia e dell’attualità del grande ciclismo agonistico lombardo. Che raccoglie un patrimonio culturale fatto di salite, strade musei, gare, campioni, gregari, sponsor, aziende, attività artigianali, testate giornalistiche, opere letterarie, narrazioni popolari e memorie condivise. Tutto […]

  

La bici è solo d’estate…

700_dettaglio2_Vincenzo-Nibali-al-tour-de-France-Reuters_634x475_1449259873042

Il meteo dà freddo e neve. E viene da chiedersi cos’altro potrebbe dare visto che siamo a gennaio. Di solito in inverno va così. E magari ghiaccia anche come stamattina a Milano e dintorni dove il ghiaccio era più ghiaccio del solito. “Gelicidio”, dicono i meteorologi: la pioggerellina cade al suolo e a contatto con il terreno freddissimo  forma all’istante una lastra spessa su cui è impossibile stare in equilibrio. E infatti tutti giù per terra, con centinaia di chiamate al 118 e i pronti soccorso della città collassati per botte,  fratture, varie ed eventuali.  Difficile stare in piedi figurarsi […]

  

La sindrome del benessere

Salute, sport e  felicità possono diventare una fissazione. Si chiama “Sindrome del benessere” e, già dal nome, si capisce che non è  qualcosa da augurare a qualcuno. Il risultato è il contrario di ciò che  dovrebbe essere e cioè  l’ossessione per lo sport. Che anzichè far bene e dar serenità provocherebbe ansia e depressione.  Insomma una brutta malattia. E ciò che succede quando lo sport, sia esso il semplice fitness, sia l’attività agonistica più esasperata, diventa l’unica ragione di vita. Ed è ciò che raccontano i ricercatori della Cass Business School  dell’UNiversità di Londra in uno studio intitolato appunto The Wellness Syndrome (La sindrome […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Giovani, sport e alcolici

Molti giovani e non più giovani  bevono.  Parlando qualche settimana fa con un medico che mi raccontava le condizioni in cui ogni tanto vede arrivare i giovani nel pronto soccorso dopo feste o serate un po’ troppo alcoliche il pensiero è tornato ai dati di un’indagine presentata lo scorso anno a Milano di cui avevao scritto sul Giornale. Risultava che più di un terzo dei ragazzi faceva (e fa)  uso di alcolici abitualmente (44% degli uomini e 28% delle donne), mentre uno su 10 dichiara di usare droghe. Sono dati del 2015 ma credo che ,al di là di qualche piccola correzione […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017