Deejaytri…C’è sempre una prima volta

dj4

“Stai nella pancia del gruppo. Stacci più che puoi e guardati intorno, scruta gli sguardi, ascolta i discorsi. Osserva le mani degli atleti, i movimenti, i tic. Vivi le ansie, le paure, le emozioni. Insomma raccontala ‘sta prima volta…”. Anni fa. Redazione cronaca del Giornale, una giovane cronista deve raccontare la prima corsa all’alba dei Podisti da Marte, un gruppo di runner cittadini partoriti dal genio di un indimenticabile Fabrizio Cosi, che stanno diventando un fenomeno mediatico. E allora la  mandiamo in gruppo.  Corre e scrive. E fa magistralmente entrambe le cose raccontando una piccola rivoluzione che oggi è diventata […]

  

Mille Miglia, dopo 70anni torna a Milano

millem

A Milano  arriva la Mille Miglia. Un pezzo di storia del nostro Paese che viaggia su quattro ruote. Una storia cominciata negli Anni Venti, in pieno ardore futurista, quando Franco Mazzotti, Aymo Maggi e Renzo Castagneto (i tre bresciani che poi fondarono la Mille Miglia), gareggiavano con le loro macchine in velocità con il treno e venivano ogni settimana in città al Biffi in Galleria, covo di appassionati di automobilismo come Borzacchini, Brilli Peri, Danese, Nuvolari e Varzi. Si parlava di motori, di velocità, di imprese e qui conobbero il Giovanni Canestrini, il «quarto moschettiere», giornalista responsabile dei motori per […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

I “cocchi” di mamma sono superatleti…

tel19

I figli sono “piezz e core..”  ma soprattutto di salute cagionevole. Così è pieno il mondo italico di mamme che sgranano gli occhi quando i loro cuccioli si allenano al freddo, nel fango o sotto la pioggia. E’ un attimo. E gli allenatori diventano dei sadici senza cuore che non si rendono conto di ciò che fanno, che l’influenza è dietro l’angolo, che con tre linee di febbre e si fa la coda al pronto soccorso, che i piccolini non sono d’acciaio e si stancano, che se non dormono dieci ore si abbassa il sistema immunitario, che se escono senza […]

  

Deejaytri: in 2700 all’Idroscalo

dtri

TRIATHLON PER TUTTI. Per i campioni, per i più allenati ma soprattutto per chi si vuole avvicinare a uno sport sempre più di moda dove nuotare, pedalare e correre si fa tutto insieme. Triathlon, la sfida è questa. Perchè, come dicono gli organizzatori, quella di Milano deve essere un festa di sport dove si potrà scoprire che il triathlon non è una disciplina riservata ai superuomini. Con questa idea è nato il Sea DeejayTri lo scorso anno e così sarà quest’anno, sabato e domenica all’Idroscalo, il posto perfetto per mettere insieme nuoto bici e corsa ma il posto perfetto dove […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Scarponi c’è, e la sua maglia pedala con Paola

scar3

Michele Scarponi al Giro c’è. Ci sono momenti in cui i silenzi diventano assordanti e ci sono momenti in cui anche il vuoto lasciato da chi non c’è più riempie le giornate di chi è rimasto. E basta sentire le poche parole di Antonio Salutini su Radio Uno, direttore sportivo tra i più grandi cresciuto alla scuola  scuola di Pezzi e Martini che Scarponi lo ha avuto tra i suoi campioni, per capire che assenza è quella di Michele. Non ce la fa a ricordarlo. Scoppia in lacrime, non riesce a parlar a metter una frase insieme. Michele Scarponi al […]

  

Degasperi da Candia a Lanzarote verso le Hawaii

dega

Dal canavese alle Canarie sognando le Hawaii. Alessandro Degasperi  vince il triathlon medio di Candia  e ringrazia: “Per il tifo, per gli attestati di stima, per il piacere di aver preso parte ad una delle storiche gare no draft italiane e per aver incontrato così tanti atleti amanti del vero spirito del nostro sport…”.  Complimenti a tutti, ad  atleti ed organizzatori scrive l’atleta fiemmese sulla sua bacheca Facebook e, ovviamente complimenti a lui, che in 3 ore e 39 minuti ha completato una gara bella ma difficile soprattutto nell’ultima frazione di corsa mettendosi dietro Bruno Pasqualini ( 3.43″) e lo svizzero […]

  

Il Giro in Molise, paradiso dei ciclisti

mol

Cartoline dal Giro, c’era una volta  anche una rubrica. Cartoline che portano i saluti di Simon Yates che colora di rosa il Gran Sasso, che conferma il brillante momento di forma, che precede tutti  alla fine di una salita che non finisce mai e che porta a Campo Imperatore. Dietro di lui, sempre più  solo al comando,  il francese Thibaut Pinot  e il compagno di squadra Esteban Chaves. Tappa numero nove,  225 chilometri partendo Pesco Sannita, che attraversa Campania, Molise e Abruzzo terre di un’Italia tutta da scoprire che qui nel bel mezzo degli Appennini è spesso terra vergine. La corsa […]

  

Borg, ora di sport obbligatoria in azienza

Bjorn_Borg_2

Un passante lungo linea di rovescio ( ovviamente a due mani) che non lascia scampo. Come sul centrale di Wimbledon. Björn Borg  quando giocava aveva le idee chiarissime quando vedeva l’avversario che avanzava verso rete.  E il campione svedese pare averle anche nelle sua azienda che a Stoccolma produce abbigliamento: un’ora obbligatoria di sport la settimana per i suoi dipendenti,  ogni venerdì dalle 11 a mezzogiorno e chi non si adegua è invitato a cercarsi un altro lavoro. “Se si vuole che tutti si sentano bene e diano il meglio, e se vuoi ottenere risultati nel lungo termine, c’è bisogno […]

  

Carrickfergus, 42 chilometri di musica

cd-cover

Non so se sia possibile riassumere il senso di una maratona in un pezzo musicale. Uno solo. Per chi, come me ,corre nella pancia del gruppo intorno alle quattro ore se mai dovesse usare le cuffiette la base musicale sarebbe molto, molto più lunga. Tanti pezzi, tanti ricordi di una vita che a cinquant’anni e più  è segnata ormai da parecchie canzoni. Da De Andrè, ai Waterboys, da Van de Sfroos ai Saw Doctors, da Finardi ai Modena city rambler’s, dai Rolling Stones a Bob Dylan, agli U2. Ovviamente dimenticando un sacco di altri brani. Ognuno con il suo pezzetto di storia, d’amore e di malinconia. Ma, visto che qualche giorno fa, un […]

  

Maratona con gli scarponi da sci? C’è un perchè…

Colin-record

C’è sempre un perchè. E in questo caso è un ottimo perchè. Guardi le foto che girano sui social di Colin Haylock ,  un giovane inglese di Richmond che ha corso la maratona di Londra con un paio di scarponi da sci e,  a botta calda, la domanda ti viene:  ma perche? Chi glielo ha fatto fare? Che bisogno c’era? Così pensi allo strano mondo che gira intorno al running negli ultimi tempi dove l’esibizionismo impera tra con i tacchi, retrocorse ed altre amenità e ti viene di liquidare  la storia con un po’ di fastidio. Invece la storia è un […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Il Giro “globale”? Qualcosa ci mancherà…

Va dove ti porta lo sponsor…Forse è sempre stato così. Ma forse adesso è un po’ di più perchè le leggi sono quelle del mercato come si usa dire. Dopo la partenza del Giro da Israele si sente tanto parlare di un ciclismo globale che non si capisce  bene cosa sia se non la necessità di andare a prendere i soldi dove ci sono, che era poi quello che facevano tanti anni fa gli organizzatori delle garette di strapaese quando molestavano i “cumenda” della zona a caccia dei “danè”. E se servono tanti denari per organizzare il Trofeo  tal dei […]

  

Il Giro di Paola: “Rispettate i ciclisti”

gia

Corre davanti ma non va in fuga. Anzi. Paola Gianotti corre davanti al Giro tappa dopo tappa perchè ha un paio di idee in testa e proverà a farle conoscere pedalando. Dopo Alfonsina Strada,  la prima e  unica donna ad aver partecipato al Giro d’Italia insieme agli uomini nel 1924,  tocca a lei mettersi in viaggio. Poco meno di 3.000 chilometri da Catania a Roma passando per le Alpi  e anticipando di un giorno  maglia rosa e compagnia per promuovere la sicurezza su strada, il tema più importante per chi pedala. Perchè la bici è sogno, passione, rivoluzione  ma una […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2018