Idroscalo, il posto (quasi) perfetto per fare sport

idro

Parli con i triatleti che in questo fine settimana hanno affollato l’Idroscalo per la prima tappa del Grand Prix e per l’olimpico perfettamente organizzati dallo staff di Ecorace e ti rendi conto che un impianto così in altre città, in altri Paesi se lo sognano. Soprattutto chi su questa ex pista per gli idrovolanti fatta costruire da Mussolini non c’è mai stato. E’ un coro: “Il posto perfetto per fare triathlon…”. Ma non solo triathlon. L’idroscalo è il posto perfetto per fare sport, un’oasi inaspettata a dieci minuti dal caos milanese specie in questi giorni da “mobilieri”, una struttura multifunzionale […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

La “lezione” dell’allenatore…

trimi

Senza far nomi, perchè non serve. Perchè è il messaggio che conta. Mai come in questi giorni di bulletti da due soldi che insultano i prof, che chiedono loro di inginocchiarsi, che fanno tanto prudere le mani. Altro che bocciatura…Lo sport insegna sempre. Non basta è ovvio, forse è anche sbagliato mettere sulle spalle dello sport tanta responsabilità educativa, forse non è neppure compito suo ma se ci fossero più regole di sport nella nostra vita e nella vita dei nostri ragazzi magari qualche bullo in meno ci sarebbe e magari ci sarebbe anche qualche prof in più che prenderebbe […]

  

Amstel Gold Race, Pirelli torna in gara

pire

Il rientro ciclismo era stato annunciato qualche tempo fa.  Pirelli torna a pedalare anche se  in quel mondo lì c’è sempre stata, com’è nel dna sportivo di questa azienda che in bacheca ha una lunga striscia di vittorie. Ed è un gran ritorno perchè  già nel primo Giro d’Italia nel 1909 il gruppo di viale Sarca era presente con  30 dei 49 finalisti che tagliarono il traguardo della corsa. Storia di grandi nomi, di grandi corse come il Gran Premio Pirelli e di grandi campioni, uno su tutti Fausto Coppi, che  scelse i palmer della “P lunga” per la sua Bianchi.  La settimana scorsa  il […]

  

Armstrong patteggia: 5 milioni al governo Usa

arn

Tappa e maglia, altro che sette Tour. Lance Armstrong patteggia una penale da 5 milioni di dollari con il dipartimento di Giustizia americano e chiude tutte le sue pendenze con il governo Federale. Una vittoria ( questa sì)  e un bel sospiro di sollievo per il cowboy texano travolto dallo scandalo del doping che, se avesse dovuto affrontare il processo previsto per il 7 di maggio, avrebbe rischiato di pagare  100 milioni di dollari per «danno allo Stato». Così scrivono i media americani citando l’avvocato di Armstrong.  L’accusa del governo americano nei suoi confronti è di aver frodato lo Stato […]

  

Biciclette ritrovate e grandi sfide

sfide

Ci sono tanti modi per scrivere la storia quando si pedala. Arrampicandosi sui colli del Tour, sulle cime del Giro, sprintando a Sanremo o sulle pietre della Roubaix. C’è chi l’ha scritta vincendo e chi perdendo. Con una fuga, in un’ora, con una «fucilata», con un rincorsa dopo una foratura o dopo una caduta. Anche con un ritiro. C’è chi in bici ha fatto esultare gli italiani, chi li ha divisi, chi li divide ancora oggi. E c’è chi, in bici, l’ha salvata l’Italia. Bartali, Coppi, Binda, Moser, Saronni, Pantani, nomi che agli appassionati di ciclismo ricordano imprese in bianco […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Cadel Evans alla granfondo Don Guanella

sfi

Partenza da Rio Torto, a Valmadrera, e arrivo a Cascina Don Guanella dopo oltre 120 chilometri. In mezzo Bellagio, la Madonna del Ghisallo, la Colma di Sormano e Nesso con ritorno verso Valmadrera sempre costeggiando il lago e poi tutta la parte in Brianza tra Galbiate, Ello, Colle Brianza, Santa Maria Hoè e Oggiono. Tutto pronto per la seconda edizione della Granfondo Don Guanella che si correrà domenica 27 maggio: «Speriamo di essere in tanti- ha spiegato Don Agostino Frasson che ovviamente sarà in gara- e se uno guarda lo scopo di questo appuntamento non può tirarsi indietro». La speranza […]

  

Maratona di Boston, storia di un impiegato…

kip

Boston è  Boston e la cronaca non finisce mai. Così non basta raccontare che la 122ma volta si corre con neve e pioggia, a zero gradi, con un vento gelido che dimezza il gruppo, con i top runner avvolti nei kway come tanti tapascioni.  Non basta raccontare che primo in 2 ore e 18 arriva il giapponese Yuki Kawauchi, impiegato nella prefettura della sua città e maratoneta part-time, che si mette dietro gazzelle africane, campioni del mondo, vincitori di edizioni passate, gente che con la corsa ci vive e ci campa. Lui no. Corre dieci maratone l’anno, quest’anno era già alla […]

  

A Volano l’essenza del triathlon

pie

Ci arrivi che è notte al Lido di Volano e ti viene normale chiederti: “Ma dove siamo finiti?”. Chilometri e chilometri su strade e argini senza incontrare anima viva, file di case con porte e finestre sbarrate come è normale che siano le case di mare fuori stagione,  vie deserte, insegne spente. C’è l’odore del salmastro a ricordare che la spiaggia e qui, da qualche parte,  ma che questo è anche il più settentrionale dei sette Lidi di Comacchio, quello più vicino al delta del Po,  un paradiso naturalistico che il buio nasconde  e che il silenzio di un’oasi intatta rende anche un […]

  

Maratoneta crolla, quando ci si deve fermare?

“Per me lo sport e’ sempre stato ricerca del massimo risultato personale nel rispetto di se stessi e del proprio corpo” scrive Stefano Baldini sul suo profilo Instagram commentando il video del maratoneta scozzese Callum Hawkins  ai  Giochi del Commonwealth della Gold Coast, in Australia che al 40 chilometro quando era al comando della gara improvvisamente  stramazza a terra andando a sbattere con la testa contro una barriera senza che ci sia nessuno a dargli una mano ma soprattutto senza che ci sia nessuno a fermarlo tra i tecnici che lo seguono. ” Ringrazio chi mi è stato vicino per […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Irondelta, incantato ed ecocompatibile…

delta

“Questa è una zona protetta, non buttate carte o le bustine dei gel nella pineta…”. Paolo Temporin, organizzatore dello splendido Irondelta che si è corso oggi nello scenrio del Lido di Volano, ci tiene a spiegare questo principio. Così ai 400 coraggiosi che stanno per tuffarsi nelle gelide acque del Lago delle Nazioni spiega e rispiega il percorso ma spiega e rispiega anche che chi fa sport ha il dovere di non sporcare i luoghi dove corre, nuota o pedala.  Irondelta è una gara che ti sorprende anche per questo e non solo perchè, senza necessita di lustrini e pajettes, ti […]

  

Irondelta, la classica di primavera

28795516_1783474555282140_3997112694198576997_n

E’ una classica di primavera e il delta fa la differenza. Ma qui la matematica non c’entra. Tra i lidi di Comacchio, sugli argini  che da Pomposa agli Estensi portano a Volano saranno gambe e cuore a decidere, come sempre, fino a che punto in  questa edizione numero sei dell’Irondelta, ormai classica di primavera, si potrà sorridere o imprecare. Si lascia alle spalle la magia di Ferrara per arrivare verso il mare e verso i lidi più deserti che mai in questo timido inizio di stagione che fino a ieri sembrava autunno e oggi regala qualche speranza di sereno. Domani […]

  

Il Campidoglio “resuscita” Bikila

bik

“Abebe the legend”. Le immagini in bianco e nero, i flash dei fotografi che rischiarano la notte romana e quella corsa infinita a piedi nudi verso il traguardo dell’oro olimpico.  Erano le olimpiadi di Roma 1960 e Abebe Bikila diventò quella sera un pezzo di quella leggenda infinita che è la maratona. Le sue due vittorie olimpiche a Roma e Tokyo,   il suo incidente e l’arrivo a Londra per l’inutile tentativo di salvargli le gambe. E poi la morte, a 41 anni, per ischemia cerebrale.  Una storia incredibile, bellissima e affascinante scandita dallo scorrere delle immagini della sua corsa romana a piedi nudi che sorprese il […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2018