Domani la “CorriRoma” per ricordare Bikila

Un paio di giorni fa su Raisport, in una replica di quella meravigliosa trasmissione che è “Sfide” andavano onda la vita e la storia di Abebe Bikila. Le sue due vittorie olimpiche a Roma e Tokyo,  una fantastica intervista a casa sua di un giovanissimo Emilio Fede inviato del Tg, il suo incidente e l’arrivo a Londra per l’inutile tentativo di salvargli le gambe. E poi la morte, a 41 anni, per ischemia cerebrale.  Una storia incredibile, bellissma e affascinante scandita dallo scorrere delle immagini della sua corsa romana a piedi nudi che sorpese il mondo. Un mondo in bianco […]

  

Zanardi d’oro: “Sono drogato di sport”

Su Alessandro Zanardi è stato scritto di tutto  e di più. Anche da me. Ma l’altro giorno quando l’ho visto arrivare vittorioso e alzare con una mano la sua hand bike a Londra mi ha emozionato ancora una volta. E’ tornato sul podio sulla pista di Brands Hatch, l’ autodromo dove aveva corso quando ancora aveva le gambe. Certo, quando aveva le gambe… cioè prima. Come ha più volte detto e ripetuto lui sta vivendo due vite. Con lo stesso entusiasmo, conla stessa energia, con la stessa solare allegria, con la stessa caparbietà.  E “Con la stessa fortuna. Perchè comunque io mi sento […]

  

“Paint my run”, una bella scusa per correre al Conero

L’ho scritto un sacco di volte. Ci sono tanti modi di correre, ognuno ha il suo e sono tutti buoni. E’ una questione di filosofia. Si può correre per vincere, per tenersi in forma, per battere gli amici,  per liberare la mente, per beneficienza, solidarietà o semplicemnte per divertirsi. Nella corsa vale anche il “puro cazzeggio” e allora mi vengono in mente le corse sui tacchi, quelle vestiti da Babbo Natale, quelle in biancheria intima , nudi o travestiti da pagliaccio.  Vale tutto quando correre fa star bene. Così mi piace segnalare  la “Paint My Run”  che si correrà  23 Settembre 2012 […]

  

In treno nel Parco del Ticino… e alla stazione bici gratis

Chi non è mai stato nel Parco del Ticino un salto dovrebbe farcelo. Boffalora, Bernate, Castelletto ma un po’ tutti i paesini che stanno tra fiume e Naviglio meritano una visita. E se è un problema andare da quelle parti in auto portandosi al seguito le bici, oggi non lo è più.  Almeno nei week-end.  La novità è infatti un  PuntoBici inaugurato prorpio davanti alla stazione ferroviaria di Magenta che mette a disposizione  gratuitamente trenta biciclette per escursioni nel Parco. L’idea secondo me è ottima e dà seguito al successo del  progetto “Dalla città al bosco. In bicicletta dalle stazioni ferroviarie […]

  

Quaranta atleti lombardi alla conquista del Tor des Geants

Dal 9 al 16 settembre in Val d’Aosta una quarantina di audaci lombardi proveranno a conquistare il Tor des Geants. Non è solo una corsa sulle montagne del Parco nazionale del Gran Paradiso ma una sfida con se stessi. E basta dare un’occhiata ai numeri di questa avventura tra le vette della Val d’Aosta per capire di cosa si tratta. Per rendersi conto che la definizione di «gara più dura al mondo» non è per niente uno slogan: 330 chilometri da percorrere in 150 ore e 24 mila metri di dislivello con 25 passi alpini da superare a oltre duemila […]

  

Il vice di Romney bara sulla maratona e scoppia il finimondo

Ci sono poche cose su cui non bisogna mai mentire. Una è il tempo di una maratona. E Paul Ryan, il giovane prestante numero due di Mitt Romney, lo imparerà sulla sua pelle. Le bugie dei martoneti durano lo spazio di un amen perchè il popolo dei corridori è un popolo di impiccioni invidiosi. Nessuno si fa i fatti propri soprattutto se in ballo c’è il crono di una gara. E se il crono di una maratona è di due ore e 50 minuti…beh allora un controllino è assolutamente obbligatorio. Perchè quelli sono tempi quasi da professionisti.  Ryan l’ha sparata grossa. In […]

  

Paralimpiadi, il riscatto ha un prezzo

Anche il riscatto ha un prezzo. E non sono solo scarifici, forza di volontà, voglia di farcela contro tutti e tutto e contro un destino che ti si è rivoltato contro. Le Paralimpiadi sono iniziate, a Londra è tornato ad accendersi il sacro fuoco di Olimpia e le imprese degli atleti hanno giustamente lo spazio che meritano. Sempre di più rispetto al passato. Ed è una conquista innegabile di civiltà, un segno di una cultura dello sport che cresce. Ma mai come in questa manifestazione le gesta di chi scende in pista, nuota o pedala  rischiano di pagare un prezzo […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>