Dopo la Manica, lo Stretto a nuoto (ma per sei volte)

Non è nuovo ad imprese del genere. Tant’è che due anni fa insieme ad altri tre compagni di avventura aveva attraversato a nuoto anche la Manica che non è proprio una passeggiata perchè il viavai di barche e traghetti alza delle onde che è già un miracolo non andar sotto. Però Walter D’Angelo, 49enne milanese di professione istruttore di nuoto, quando si mette in testa una cosa è un tipo che non molla . E ora in testa si è messo l’idea di attraversare lo Stretto di Messina  non una volta, come ha già fatto, ma per sei volte consecutive. Una […]

  

Maratona, da Mosca a New York cercando un po’ d’azzurro

Senza azzurri si è corsa oggi a Mosca la maratona mondiale. Ha vinto l’ugandese Stephen Kiprotich,  campione olimpico in carica sui 42 chilometri, con il tempo di 2h09’51. La medaglia d’argento è andata all’etiope Lelisa Desisa, staccato da Kiprotich all’ultimo chilometro, e il bronzo al connazionale Tadese Tola.  I nostri non c’erano e l’orizzonte non è per niente azzurro. Abbiamo tirato fuori dal cilindro Valeria Straneo ma un altro Stefano Baldini bisognerà aspettarlo chissà per quanto ancora. Mosca in archivio dunque il testimone della maratona passa per così dire a New York. E’ di qualche giorno fa la notizia che  il prossimo […]

  

Ciclismo, Lemond torna sulle Alpi

Il lupo perde il pelo…e anche con qualche chilo in più torna a correre in bici. In una gara. Nella corsa più dura del mondo dicono gli organizzatori che, forse non è così, ma comunque fa un bell’effetto. Certo è che la <Haute route des alpes> non sarà una passeggiata  e Greg Lemond avrà di che faticare,  più che al Tour dove ha vinto per ben tre volte. Ma quella è storia. Il presente  a 51 anni suonati è tra 48 ore, domenica mattina  quando  il primo americano che ha fatto innamorare della bici gli yankee  tornerà in gara nella  Ginevra- […]

  

Strascontrone, si corre nel parco d’Abruzzo

E’ ormai una classica. E dopo diciotto edizioni non potrebbe che essere così. Così a Scontrone, un bel paesone in provincia di Aquila tra Castel di Sangro e Alfedena, a correre arrivano sempre in tanti. E così sarà anche domani. Siamo nel bel mezzo del Parco nazionale d’Abruzzo.  Che è sempre un bel posto dove andare e lo è ancor di più se ci si va per fare sport. Scontrone è a pochi chilometri da Alfedena. Passata Castel Di Sangro, costeggiando la vecchia ferrovia che anni fa passava da queste parti con le Littorine a gasolio, basta dare un’occhiata verso le […]

  

Ciclabile della Vallecamonica, un goiellino di pista

Da queste parti in bici si è scritta la storia del Giro d’Italia. Da una parte il Gavia, dall’altra il Tonale, due giganti che emozionano chi è malato di ciclismo. Un po’ più in giù un bel cartello che ti annuncia la scalata del Mortirolo, più o meno l’inizio dell’inferno…Ma  qualche volta si può anche non spingere sui pedali. Qualche volta si può anche pedalare comodamente per turismo con amici, moglie e figli. E così ti capita di scoprire la nuova pista ciclabile che va da Vezza d’Oglio a Ponte di legno, davvero un <gioiellino di ciclabile>. L’esempio di come vanno costruite le […]

  

Ironman, sfida estrema per gente normale

[youtube MrU9ipS_NKY&noredirect=1] Uno pensa a un Ironman e gli vengono in mente atleti fortissimi, super, inarrivabili, d’acciaio..appunto. Ed è così per i primi dieci, cento duecento, non so quanti siano, ma comunque per tutti quelli per quelli nuotano, pedalano e corrono una distanza proibitiva in tempi che per comuni tapascioni mortali sembrano (e sono) stratosferici. Non so sinceramente come si possa correre una distanza di Ironman. Quasi quattro chilometri in acque libere sono una distanza che va al di là di ogni immaginazione soprattutto per chi ha provato a nuotare in mare o in un lago distanze più brevi. La […]

  

Orobie Skyraid, là dove osano i runner

Vicinisssimo al cielo, là dove osano i runner,  per primo è arrivato il bergamasco Fabio Bonfanti .  E’ lui il vincitore della settima edizione della Orobie Skyraid  che si è corsa ieri.  Una vittoria che sembra uno scioglilingua: Bonfanti ha chiuso i 22 chilometri della gara in 2ore e 22 minuti. Neanche a volerlo. Successo un po annunciato che arriva dopo il trionfo a maggio nel Fly Up Sport, il Trail del Formico e che conferma quanto l’atleta della  Altitude Race sia in questo momento uno dei più forti in circolazione nei trail. Gara saggia la sua. Soprattutto nella seconda parte quando poi è risucito a […]

  

Mezzo Ironman: De Gasperi bronzo europeo

Piovono medaglie ed è una bella sensazione a cui ci si abitua in fretta. Così, dopo l’argento di Valeria Straneo nella maratona mondiale di Mosca,  neanche ventiquattr’ore dopo è un altro azzurro a salire sul podio europeo del triathlon lungo che si è corso oggi  a Wiesbaden in Germania. Alessandro De Gasperi,  fiemmese in forza al CUS Trento e allenato da Alberto Bucci,  fa gara da protagonista  e conquista in 4h00’15 un terzo il  posto da incorniciare nell’’Ironman 70.3 European Championship  inchinandosi solo a due big di qeusta disciplina: l’inglese  Ritchie Nicholls  che si laurea campione europeo con il tempo di 3h56’55” […]

  

Valeria Straneo, l’argento della normalità

Tutto normale. Normale correre una maratona mondiale in testa dall’inizio a un chilometro dalla fine. Normale sgretolare tutte le avversarie più accreditate tranne una. Normale arrivare al traguardo ebbri di gioia e fare una ruota sulla pista come una ginnasta e non come una maratoneta che ha appena corso 42 km in una giornata che più torrida non si può. Normale mettersi al collo una medaglia d’argento senza tirarsela neanche un po’. Normale soprendere tutti e  forse anche se stessa. Normale raccontare ai microfoni della Rai che “io ho fatto la mia gara e al 35mo quando mi sono girata ho […]

  

Maratona mondiale: occhio alle azzurre

Chi si ricorda la maratona femminile dei Giochi olimpici di Londra non può aver dimenticato Valeria Straneo. Una macchia azzurra al comando tra le tante favorite africane. A fare il passo, a dettare il ritmo oltre la mezza, quasi a giocarsela. Come non accadeva da anni, come forse per una azzurra non era mai accaduto. L’alessandrina finì ottava per un problema intestinale. Certo non avrebbe vinto e neppure sarebbe salita sul podio ma qualcosina in più forse poteva farlo. E domani ai mondiali di Mosca che cominciano ci riproverà. Questo è sicuro. Alle 12 italiane (le 14 locali), sarà al via […]

  

Bici e cancelli…

Ci sono cancelli e cancelli ma quando il cancello è una bici non sei messo bene. O almeno così si dice. Te la guardano, danno un’occhiata  a ruote e gruppo, picchiettano con l’unghia dell’indice sul telaio e sputano la sentenza: ” Sarà mica una bici questa…è un cancello”.  Brutta gente i ciclisti: sembra che non osservino, sembrano distratti. Invece notano e annotano. Provate a pedalare su un rettilineo  e a incrociarne uno che viene in senso cntrario. Lo sguardo è come una radiografia. In un secondo ti squadra, memorizza la marca della bici,  il tipo di ruote che hai montato, […]

  

Il giro del mondo in sei mesi: con la bici

Un pizzico d’invidia. Trovare il tempo ( e gli sponsor) per fare il giro del mondo in bicicletta credo sia il sogno di tutti i ciclisti o quasi.  Si parte e si sogna perchè viaggiare pedalando questo è. C’è tutto. L’avventura, la fatica, il silenzio,  la lentezza di un mezzo che si muove come vuoi tu e ti permette di apprezzare  ciò che ti scorre davanti agli occhi: luoghi, colori, profumi. Così un pizzico di invidia  per l’impresa che  Flavio Invernizzi, 26enne  pubblicitario  di Cuggiono, c’è. Ma solo un pizzico perchè il “nostro” pedalerà su una più tecnologica bici elettrica e  […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>