VenTo, una ciclabile su cui scommettere

Sono partiti oggi. In dieci, un team del Politecnico di Milano che pedalerà lungo i 679 km di VenTO, il tracciato di ciclovia che unirà Venezia e Torino lungo la dorsale del fiume Po, passando per Milano l’area di EXPO 2015. Il progetto  VenTO si propone di riqualificare un percorso ciclabile in buona parte già esistente, che verrebbe portato a termine con un investimento complessivo poco superiore agli 80 milioni di euro. Si stima che l’indotto possa  portare 2.000 nuovi posti di lavoro generati dal cicloturismo come già accade in molti Paesi Europei ( soprattutto del Nord ) e purtroppo molto meno da noi. Il progetto […]

  

Maratona: per nonni e nipoti non c’è differenza

Buone notizie per chi non è più giovanissimo. Arriva un momento in cui chi è abituato a fare sport comincia a fare i conti con l’età e con un’eplosività che diminuisce. Ma soprattutto negli sport di endurance in età matura la capacita di resistenza ( o resilienza dicono i tecnici) migliora. Merito ovviamnete di specifiche caratteristiche fisiche ma soprattutto merito di una capacità di soportazione della fatica e del sacrificio che probabilmente quando si è ragazzi non è tra le doti migliori. E a conferma di ciò arriva uno studio di un gruppo di ricercatori spagnoli che  dimostra com  la relazione tra i […]

  

Un paio di ruote per restar bambini…

Nel giorno del cinquantaduesimo compleanno qualche domanda te la fai. Soprattutto se cogli nello sguardo di qualche tuo amico un “inspiegabile” stupore quando gli confessi che il regalo che sogni più di ogni altra cosa sarebbero un paio di ruote a profilo alto per la tua bici da triathlon.  E’ come quando da bambino speravi che nel pacco grande che ti avevano messo in cameretta mamma e papà ci fossero la pista Policar o l’Oklahoma, quella pistola ad aria compressa con cui si dava la caccia alle lucertole. Ricordi  che spesso tornano anche quando si diventa grandi e servono a […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Aquathlon, spunta l’Aurora agli europei

Capita che due distinti signori non più ragazzini decidano di fare sul serio e di andare ai campionati europei di aquathlon con la maglia della nazionale italiana? Capita, capita… E capita anche che i due, che sotto la casacca azzurra, hanno entrambi il body dell’ Aurora triathlon, si piazzino secondo e quarto nella loro categoria.  Una bella soddisfazione.  Mimmo Scaldaferri, potentino, e Marco Russo salernitano nella vita ovviamente vita fanno tutt’altro. Il primo ( che è arrivato secondo)  è  un ottimo informatore scientifico, il secondo ( che è arrivato quarto)  è un quotato avvocato civilista. Ma testa e cuore sono quelli dei triathletii. Anzi no. Prima […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Per i colombiani un giro storico…e per noi?

Uno schermo gigante e quasi un giorno di festa nazionale. Il Presidente della Colombia Juan Manuel Santos ha così celebrato la vittoria di Nairo Quintana al Giro d’Italia. «Un trionfo storico degli atleti colombiani Nairo e Rigoberto, che hanno fatto vibrare 47 milioni di cuori. Grazie per tutta questa gioia!», ha twittato il Presidente dalla città natale della maglia rosa, Combita. Per i colombiani questo Giro entrerà nella storia ed è giustissimo così. Quintana è il primo a vincere e il Giro d’Italia nonostante tutto è il Giro d’Italia. Ma per noi? Per noi resta uno spettacolo che forse tra qualche anno […]

  

Ironman, un sudafricano conquista Pescara

Sole, vento e mare mosso mischiano le carte della quarta edizione dell’Ironman 70.3 di Pescara. Un “mezzo” da record, con duemila atleti al via, che diventa così uno degli appuntamenti più  importanti del circuito e che fa le prove generali per raddoppiare sulla distanza “full”,  come è stato fatto capire nei giorni scorsi.  Intanto però sole, vento e mare mosso questo 70.3 lo accorciano di 900 metri di mare. Si nuota sempre davanti alla Nave di Cascella ma all’interno delle scogliere e il  “taglio” cambia i giochi, Dalla nuova smazzata esce il nome di Stuart Marais che si mette dietro tutti […]

  

Cortina-Dobbiaco, la Straneo fa il bis

Chissà se Valeria Straneo va a correrre la Cortina-Dobbiaco per giocarsela o per farsi una vacanza. Oppure per tutte e due le cose. Comunque vada l’azzurra volante oggi sotto le Tre cime lavaredo ( è un cielo terso) ha firmato il  bis. Due partecipazioni due vittorie, senza storie. Dopo aver corso per tutta la gara in prima posizione  la vicecampionessa del mondo di maratona ha tagliato il traguardo di Dobbiaco, sorridente e felice, con il tempo di 1:50’09”. In seconda posizione si ė classificata Claudette Mukasakindi del Ruanda, terza Rachele Fabbro con il tempo di 1:58’40”. Gara tirata anche tra […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>