BLM e Trump: il ruolo cosmetico della destra nell’ordine mondiale liberale

Dai giganti dell’economia e dello spettacolo alla Formula 1, tutto il “bel mondo” si mette “in ginocchio”, in senso figurato ma talvolta anche letterale, per Black Lives Matter, il movimento di protesta nato in seguito alla morte dell’afroamericano George Floyd, assassinato da un agente di polizia a Minneapolis. Movimento che ha portato, in tutto il pianeta ma precipuamente negli Stati Uniti d’America, a violente proteste accompagnate, addirittura, dalla vandalizzazione quando non dalla rimozione di statue di personalità ritenute, a vario titolo, “razziste”: da Cristoforo Colombo al presidente USA Andrew Jackson, da Winston Churchill all’italianissimo Indro Montanelli, in un crescendo delirante di […]

  

Sinofobia e nuova guerra fredda: il “virus acceleratore” nell’ultimo numero di Eurasia

Il Covid-19 è stato il tema più dibattuto di questi ultimi mesi. Se molto si è detto circa l’aspetto sanitario e, successivamente, economico-sociale della crisi pandemica, poco però ci si è soffermati sull’aspetto geopolitico. Che, in realtà, è tutt’altro che ininfluente. Ci pensa, però, l’ultimo numero della rivista di studi geopolitici “Eurasia“, il terzo uscito in questo 2020. La copertina presenta un titolo intrigante, “Il virus acceleratore”. A spiegarne il senso è il direttore di Eurasia, il professor Claudio Mutti. “Secondo l’interpretazione data da alcuni – spiega – l’emergenza Covid-19 sarebbe un evento acceleratore di diversi fenomeni di deglobalizzazione, in […]

  

La ricerca cinese sul virus? Finanziata dall’USAID…

In molti hanno recentemente letto dello studio di alcuni ricercatori cinesi, tra cui una nota virologa del National Biosafety Laboratory di Wuhan, Shi Zengli, pubblicato nel novembre 2015 dal magazine Nature Medicine e di cui, in Italia, aveva dato notizia la rubrica scientifica del Tg3, Leonardo. Nonostante le smentite della RAI, che ha specificato come quella ricerca nulla avesse a che fare con l’attuale Covid-19, il fatto che l‘articolo pubblicato da Nature, dal titolo “Un gruppo simile alla SARS di coronavirus di pipistrello mostra il potenziale per un’emergenza umana”, riguardasse la creazione in laboratorio di un virus “chimera”, generato dall’incrocio […]

  

Coronavirus e globalizzazione cinese: quelle curiose profezie USA

Solo ieri su questo blog si introduceva la figura di Ray Dalio, il finanziere americano e fondatore dell’hedge fund Bridgewater con attività filantropiche in Cina, che, a dicembre 2019 in un momento di fiducia per i mercati, aveva deciso di scommettere sul ribasso delle borse mondiali per il mese di marzo 2020, dunque con singolare tempismo rispetto alla pandemia da Coronavirus. Ebbene a parlare di questa singolare coincidenza è anche un brillante analista italiano, Roberto Motta Sosa, con il quale chi qui scrive aveva avuto modo di dialogare in passato su queste colonne, che in una breve analisi pubblicata su Strumenti Politici […]

  

Il Coronavirus, la Nuova via della Seta e quelle inquietanti coincidenze…

Dallo scorso 11 marzo, il Coronavirus è stato dichiarato dall’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) una “pandemia globale“. Così, mentre nei vari Paesi colpiti aumentano i numeri dei contagiati e dei decessi (i primi, a livello mondiale, sono ormai 156.400, i secondi 6mila), gli effetti letali del virus si fanno sentire anche sull’economia. A partire, naturalmente, dalla nazione da cui la pandemia è partita: la Cina.  Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Ufficio Nazionale di Statistica di Pechino la produzione industriale, come riporta l’AGI, ha “segnato la contrazione più ampia degli ultimi trenta anni, segnando una flessione del 13,5% a gennaio e […]

  

Idlib riavvicina la Turchia agli USA. Che ora paventano la guerra aperta con la Siria…

Dopo i bisticci, le strade di Turchia e Stati Uniti stanno per incrociarsi nuovamente. Sulla Siria. Su Idlib, in particolare. Nella parte nord-occidentale del paese mediorientale è in atto lo scontro decisivo tra le forze governative, decise a conservare, dopo nove anni di guerra, l’integrità territoriale e i ribelli filo-turchi, decisi a preservare il controllo della zona. Una preoccupazione, quest’ultima, condivisa anche dagli Stati Uniti che, pur avendo inscenato lo scorso anno un ritiro delle truppe dal teatro siriano, non hanno ovviamente la minima intenzione di garantire al presidente Bashar Al Assad (e ai suoi alleati principali: Russia e Iran) […]

  

L’uccisione del generale anti-ISIS Soleimani: il mondo ora è un posto più pericoloso

L’assassinio del generale iraniano Qassem Soleimani, capo delle forze Al Quds dal 1988 e noto per aver guidato, negli ultimi anni, l’offensiva contro l’ISIS sia in Siria che in Iraq, in un attacco missilistico americano sullo scalo merci dell’aeroporto internazionale della capitale irachena Baghdad è qualcosa di drammaticamente innovativo sul piano delle relazioni internazionali. L’eliminazione di un’ufficiale di uno Stato estero (che peraltro il Times aveva appena inserito, con l’italiana Giorgia Meloni, nell’elenco delle 20 personalità globali che avrebbero potuto cambiare il 2020) con un intervento militare mirato da parte del Pentagono in una nazione terza e teoricamente sovrana, è un atto […]

  

La geopolitica del futuro? È quella del litio

Quando si tratta di politica internazionale e, soprattutto, di geopolitica si è abituati a collegare le crisi che sorgono in questo o in quel Paese, con l’inevitabile lotta per il controllo delle fonti di materie prime, in particolare il petrolio o il gas. Eppure, visto lo sviluppo della mobilità elettrica, c’è un’altra commodity che è da ritenersi strategica per le politiche di sviluppo delle grandi potenze mondiali. Si tratta chiaramente del litio, con il quale vengono realizzate le batterie ricaricabili delle automobili “green”, ma anche degli utilizzatissimi smartphone. Un metallo la cui domanda è sempre più elevata negli Stati Uniti, in […]

  

30 anni senza Muro, 70 anni di NATO. Davvero l’Alleanza è nata in funzione anti-sovietica?

Pochi giorni fa, il 9 novembre, si è celebrato il trentennale della caduta del Muro di Berlino. Ma il 2019 è anche l’anno in cui cade il 70esimo anniversario dalla fondazione della NATO. Un’alleanza militare nata, secondo le letture più tradizionali, per contrastare il blocco sovietico ma che, appunto, trent’anni dopo il disfacimento di quest’ultimo, è ancora ben presente e salda in Europa. Chi qui scrive ne ha allora approfittato per scambiare due chiacchiere con Roberto Motta Sosa, saggista, studioso di storia delle relazioni internazionali, membro del gruppo di analisti di “Geopolitica.info”, portale del Centro studi di Geopolitica e Relazioni Internazionali. […]

  

USA: nel 2018 i miliardari pagano meno tasse dei lavoratori. Mai accaduto prima

Le 400 famiglie più ricche degli Stati Uniti, i principali miliardari in dollari, per la prima volta nella storia pagano, in proporzione, meno tasse rispetto alle famiglie delle classi lavoratrici. Lo sostiene uno studio, pubblicato in un recentissimo saggio intitolato “The triumph of injustice” (“Il trionfo dell’ingiustizia“), di due economisti americani: Emanuel Saez e Gabriel Zucman, entrambi dell’Università di Berkeley, in California. I miliardari americani, infatti, sarebbero stati tassati nel 2018 al 23% circa del proprio reddito, mentre le famiglie della classe operaia e quelle dei lavoratori in genere avrebbero subito un’imposizione media del 24,2%. Il calcolo sui cui si basa […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>