Milano non ha impianti e le olimpiadi non cureranno tutti i mali

elia

«I giornali scrivono che il Golden Gala 2020 di atletica leggera non si terrà all’Arena civica di Milano ma allo stadio San Paolo di Napoli e credo sia opportuno fare chiarezza per non lasciare spazio ad interpretazioni sbagliate…” Un paio di giorni fa l’assessore allo sport del Comune di Milano Roberta Guaineri  ha provato a mettere i puntini sulle “i”  riguardo l’ennesima brutta figura della città che, come capita ormai da decenni, non è in grado di ospitare un grande evento di sport che non sia il calcio. “L’Arena Civica è un impianto storico con una serie di vincoli da […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Omar, il ciclista di ghiaccio

omar

C’è un uomo solo al comando, come capita spesso nel ciclismo. C’è un uomo solo al comando in Mongolia nella gelida terra dei ghiacci e questo capita un po’ meno. Un po’ per sfida, un po’ per lavoro ma molto per passione, che è poi il fluido magico che dà vita ad ogni cosa.  Moltissimo perché così probabilmente gli dicono la testa e il cuore. «Il mio ciclismo più che prestazione è avventura» racconta sempre Omar di Felice, 39enne ultracycler romano con un passato da grafico pubblicitario alle spalle. «Un modo di essere che mi permette di scoprire luoghi incredibili […]

  

Salta il Gala d’atletica e Milano fa la solita figuraccia

gala

Milano è la città dove si vive meglio. Così da qualche anno dicono le classifiche. Milano è la città più europea d’Italia, la più glamour, la più ricca, trendy e quella che offre le migliori opportunità. Milano è anche la città che con Cortina si è candidata ad ospitare le prossime olimpiadi invernali del 2026. Tutto vero ma Milano è anche la città che da anni ormai non è più in grado di ospitare un evento sportivo internazionale che uno come un meeting di atletica, di nuoto, una sei giorni ciclistica, un campionato indoor. Nulla di nulla. Quando si parla […]

  

Una maratona? Ringiovanisce le arterie di quattro anni

fir

Se l’esercizio fisico fosse una pillola sarebbe un farmaco miracoloso. Così si dice. E allenarsi e riuscire a arrivare al traguardo di una maratona migliora la salute delle arterie, ringiovanendo di circa quattro anni l’età vascolare. I ricercatori della Barts and The London School of Medicine and Dentistry e dell’University College di Londra hanno testato 138 corridori alle prime armi, alle prese con la  maratona di Londra, che hanno terminato tra le 4 e le 5 ore e 30. Durante i sei mesi di allenamento, le loro arterie hanno riguadagnato una sorta di elasticità giovanile, cosa che dovrebbe ridurre il […]

  

Lo sport e l’ossessione del benessere

Maratona-new-york-675

Salute, sport e  felicità possono diventare una fissazione. Si chiama “Sindrome del benessere” e, già dal nome, si capisce che non è  qualcosa da augurare a qualcuno. Il risultato è il contrario di ciò che  dovrebbe essere e cioè  l’ossessione per lo sport. Che anzichè far bene e dar serenità provocherebbe ansia e depressione.  Insomma una brutta malattia. E ciò che succede quando lo sport, sia esso il semplice fitness, sia l’attività agonistica più esasperata, diventa l’unica ragione di vita. Ed è ciò che raccontano i ricercatori della Cass Business School  dell’UNiversità di Londra in un libro in un libro intitolato appunto The Wellness Syndrome (La […]

  

Arriva il freddo? E c’è chi va bici tra i ghiacci della Mongolia

0mar

Il meteo dà freddo e neve e Omar di Felice  si sfregherà le mani  ripensando  alle sue pedalate artiche o tra i ghiacci delle nostre montagne.  Lui, tra qualche settimana si prepara a partire per la Mongolia, dove attraverserà il deserto dei Gobi, un territorio che d’inverno diventa veramente estremo con temperature che vanno dai -20 ai -40 gradi.  Partendo da Ulaanbaatar,  la città più fredda al mondo,  pedalerà verso sud raggiungendo l’ingresso orientale del deserto mongolo e tentando poi di attraversarlo in senso orizzontale: da est a ovest raggiungendo Altay, circa 2mila chilometri da percorrere senza una rotta stabilita.  Gli altri, quelli normali,  […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Campaccio, doppietta etiope. Tra gli azzurri bene Crippa e Battocletti

ca1ca2

Doppietta etiope nella 63a edzione del Campaccio. Primo nella sfida maschile è Mogos Tuemay  e prima tra le donne si piazza Fotyen Tesfay.  Tra gli azzurri il bronzo europeo Yeman Crippa resta sempre in lotta per il podio che gli sfugge in volata ed è quarto al traguardo, mentre la campionessa continentale under 20 Nadia Battocletti chiude sesta, dopo una gara condotta per buona parte nel gruppo di testa. Entrambi confermano lo stesso piazzamento dell’anno scorso in questa grande classica della campestre, quarta tappa del circuito World Athletics di specialità. In una bella giornata di sole, il 22enne etiope Mogos Tuemay […]

  

Via al Campaccio, classica del cross che conta

camp

Si rinnova nel giorno dell’Epifania la tradizione del Campaccio Cross Country, appuntamento classico per l’atletica che conta. A San Giorgio su Legnano va in scena l’edizione numero 63, quarta tappa del World Athletics Cross Country Permit, il più importante circuito internazionale della corsa campestre. Al via tutto il podio maschile degli ultimi Europei a partire da Robel Fsiha, 23enne svedese, medaglia d’oro a Lisbona l’8 dicembre e migliore europeo ai Mondiali di Aarhus. Ha risposto presente anche il turco Aras Kaya, argento in Portogallo e già campione europeo a Chia nel 2016. Nella riedizione degli Eurocross, l’Italia può schierare Yeman […]

  

Lo sport Giusto sconfigge l’ odio

odi

“Lo sport  contribuisce rafforzare il carattere, l’amicizia e il rispetto degli altri…”. Comincia così il testo della  Carta di responsabilità dello sport  messa a punto dalla Onlus Gariwo che si occupa di far crescere giovani (e meno giovani) attraverso le storie dei Giusti,  i personaggi che nelle tragedie dell’umanità hanno scelto il bene e che, insieme al Comune di Milano e all’unione delle comunità ebraiche (Uceii) gestisce il Giardino dei Giusti di tutto il mondo.  Una Carta che si rivolge a tifosi, atleti, giornalisti per ricordare che, come aveva intuito il poeta greco Esiodo, esiste sempre la possibilità di una […]

  

No al campionato italiano di ciclocross per atleta disabile

pesc

Daniele Peschi ha 16 anni, ed è un atleta di ciclocross con disabilità mentale. Grazie al sostegno della sua guida, Vanessa Casati ( con lui nella foto)  ha preso parte a diverse gare in Italia. “Ora però la Federazione ciclisti italiani gli nega la possibilità di iscriversi al campionato italiano di ciclocross 2020. Daniele, grazie al ciclismo, si è illuminato di nuova luce, superando i suoi limiti. Chiediamo alla Federazione di dargli una possibilità…”. E’ la petizione indirizzata alla federazione sportiva proprio da Vanessa Casati, attraverso la piattaforma Change.org che ha già raccolto oltre 20.150 firme. Daniele, si legge nel […]

  

La corsa di Bufalo Bill

C’è chi la maratona ce l’ha nel cuore, chi nella testa e chi ( beato lui) nelle gambe. La corsa resta sempre la corsa,“la prova lampante dell’esistenza di Dio, come il verde brillante della prateria…”. Perchè siamo un po’ tutti Bufalo Bill.  Ma senza bisogno scomodare troppo De Gregori, la corsa resta la prova lampante di quanto a certe persone piaccia soffrire. Molto spesso è un tormento anche solo pensare di prepararla una maratona. Certo, si fatica anche a nuotare e a pedalare ma la corsa è sempre un conto a parte. Salato, salatissimo, un dolce tormento che ti assapori metro dopo metro, chilometro […]

  

Bisognerebbe ricominciare a fare le capriole…

marathon-des-alpes-m-16943758

Bisognerebbe ricominciare a fare la capriola, come facevano i bimbi una volta eadesso non usa più…Bisognerebbe arsi una mossa ma ormai le parole d’ordine sembrano essere Facebook, twitter, instagram, youtube, whatsapp, linkedin, snapchat e probabilmente tanti altri  “social”  sconosciuti o dimenticati. Sempre più connessi, sempre più virtuali, sempre più sociali e  condividenti.  Chi l’avrebbe detto dieci anni fa che saremmo diventati così? Chi avrebbe mai pensato oggi, salendo su una carrozza della metropolitana milanese,  di non trovare nessuno a leggere un giornale, un libro, il“Tenero Giacomo” sulla Settimana enigmistica? Però ormai l’andazzo è questo. Dice una mia collega “che con lo smartphone può […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  
il blog di Antonio Ruzzo © 2020