La maratona di Venezia fa il tutto esaurito: iscrizioni chiuse

[photopress:zanardi_1.jpg,full,alignleft]Il display del sito della maratona di Venezia non lascia più speranze: pettorali disponibili <zero>. Iscrizioni chiuse quindi sette mesi prima per la venticinquesima  maratona di Venezia. Il tutto esaurito per la special edition del prossimo 24 ottobre è la dimostrazione, se ce ne fosse stato bisogno, che Venezia resta una gara ( e una gita) sempre molto amata dal popolo dei corridori. Battuto ogni record forse anche grazie all’inedito e spettacolare passaggio in Piazza San Marco che ha scatenato una vera e propria caccia al pettorale, un tam tam che ha fatto veloce il giro del mondo e che ha costretto, nel […]

  

Una maratona ti allunga la vita: smentite le Cassandre

Sfido tutti a sapere cosa sono le <sirtuine>. In pochi ne avranno sentito parlare però se correte maratone, fate gare in bici, trathlon o comunque sport di grande resistenza segnatevi su un’agenda questa parola. Le sirtuine sono i geni che allungano la vita, in pratica dei gladiatori buoni che combattono i geni mediatori dell’apoptosi responsabili della morte programmata delle nostre cellule. Cosa c’entrano con la maratona? C’entrano perchè l’esercizio fisico, soprattutto se strenuo e prolungato, sembra che ci permetta di farne il pieno. Uno studio italiano svolto su una decina maratoneti  non professionisti ha dimostrato infatti come dopo i 42 km di […]

  

Sindaco Moratti, ma lei ce l’ha con i maratoneti?

Domenica era la giornata nazionale della bicicletta. Tutti a pedalare nelle città chiuse al traffico, mostre, giochi, insomma una domenica di festa. Centro off limits dalle 10 alle 18 anche a Milano con le uniche concessioni per chi (come me) lavorava, medici, poliziotti e via elencando. E’ stata una domenica assolutamente tranquilla, non c’è stata notizia di risse ai blocchi  d’ingresso nel centro storico, non ci sono stati insulti ai ciclisti, non c’è stato nessun automobilista che abbia dato in escandescenze. Non ci sono stati neppure i furbi, tant’è che il vicesindaco di Milano Riccordo De Corato ha fatto sapere che i […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

In bocca al lupo ad Andrea che si fa un Giro in moto

[photopress:SDC12719.JPG,thumb,alignleft]Un fine settimana speciale per chi pedala. Domani è la giornata nazionale della bicicletta e per l’occasione Milano sarà chiusa al traffico per offrire ai milanesi , in attesa delle piste ciclabili, una serie infinita di manifestazioni legate alle due ruote. Di per sè questa è già una notizia ma oggi è cominciato con un cronoprologo ad Amsterdam il 93mo Giro d’Italia ed è di questo che voglio parlare. Non della gara e dell’annunciata maglia rosa di Bradley Wiggins  ma di chi l’ha seguita e commentata  su una delle moto della Rai. Quest’anno in sella ad una delle Bmw che tallonano il gruppo c’è Andrea […]

  

Milano, 10mila donne all’Avon Running

[photopress:miss_italia.JPG,full,alignleft]Domenica a Milano corrono le donne. Dopo Bari, L’Aquila e Reggio Calabria, l’Avon Running,  arriva in città per la tappa finale di un circuito che raccoglie fondi per la ricerca e per fortuna ha fatto il pieno. La corsa, anzi le corse sono due: 10 chilometri per le agoniste e  5 chilometri per tutte le altre partecipanti che possono correre e camminare al ritmo che prefersicono.  <Ad oggi-  fa sapere l’organizzazione- le iscritte sono più di 8mila ma nei prossimi giorni speriamo di raggiungere la cifra record delle 10mila partecipanti>.  I fondi raccolti, attraverso la quota di iscrizione di 10 […]

  

Los angeles: giornalista sfida i maratoneti in auto

[photopress:los.jpg,full,alignleft]Quante volte vi è venuto in mente? Chi vive in una grande città i conti con il traffico li fa ogni giorno, se poi è un runner figurarsi se non ha mai pensato, intruppato in uno di quegli ingorghi dove ci si muove a passo d’uomo, <se andavo a piedi facevo prima…>. Quanto va un’auto al chilometro in città nell’ora di punta? Senza paura di sbagliare direi molto piano, ma la tentazione di misurare se viaggia a 4 al minuto, a cinque o qualcosina sotto, devo essere sincero l’ho avuta spesso. E la stessa mia  fissa deve essere venuta a Stewe Lowery un giornalista del […]

  

Doping e sospetti, si fermano Pellizotti e la Gradwohl

Parliamo ancora di doping. Due notizie che non voglio commentare, ognuno tragga le conclusioni che preferisce. La prima è l’esclusione dal Giro d’Italia di Franco Pellizotti trovato con valori sospetti nel suo sangue. Giù dalla bici, non parte. E’ la prima vittima illustre del passaporto biologico,  la carta d’identità ematica di ogni ciclista introdotta due anni fa dall’Uci ( la Federciclo internazionale) e la Wada ( l’agenzia mondiale antidoping) che tiene sotto controllo gli atleti monitorando le loro percentuali di emoglobina e le eventuali variazioni. Il  friulano in qualche modo si difende:«Non capisco perchè non mi abbiano fatto altri controlli […]

  

La tribù dei runner? Basta guardare le scarpe

<Ti ho riconosciuto dalle scarpe. Ho visto la moto, poi ho dato un’occhiata alle Mizuno e ho capito che eri tu…>.  Ore 10 di stamattina in viale Legioni Romane a Milano.  Per caso, fermo ad un semaforo, può capitare di incontrarsi  con Camillo, sommozzatore, volontario della protezione civile, ciclista, runner di quelli veloci e compagno di maratone anche a New York. Basta un’occhiata per riconoscersi. E cosa colpisce  un podista fermo ad un incrocio se non un paio di scarpe da corsa? Sono un segno distintivo, un po’ come i blu jeans o il gessato, la polo o la camicia,  la cravata o […]

  

Atleti cafoni: due pesi, due misure

Tranquilli, non parlo di calcio. Però oggi mi ha colpito in Atalanta-Bologna l’espulsione di un giocatore nerazzurro, Massimilano Pellegrino. L’arbitro fischia un calcio di rigore che non c’è ( infatti poi non lo dà) e lui gli recapita platealmente un vaffa. Cartellino rosso che secondo me ci sta. Però poi sento il suo allenatore Bortolo Mutti e qualcosa mi sfugge: <Pellegrino non è stato tutelato…non esiste, l’arbitro ha sbagliato>. Boh. Qualcosa mi sfugge. Perchè un arbitro che si becca un vaffa di fronte a migliaia di spettatori non dovrebbe fischiare un’espulsione? Già perchè? La risposta non la trovo però mi piace […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>