La Straneo vince la mezza di Lisbona. E ora New York

Nel mirino ora c’è New York. E sarebbe un bel sogno per la maratona azzurra. Difficile, forse impossibile, ma Valeria Straneo ormai ci ha insegnato che non bisogna mai dire mai. Così come oggi a Lisbona. Non era mai successo  che un atleta non africano vincesse un’edizione della mezza portoghese e oggi è successo. Mai dire mai, appunto. La vice- campionessa del mondo con il tempo di 1 ora 9 minuti e 21 secondi si è  messa alle spalle un’agguerrita concorrenza e ha dominato  la quattordicesima edizione della “Rock’n’roll half marathon of Portugal“. Una vittoria  sudata in tutti i sensi anche […]

  

Olimpiadi 2024: a Milano è “guerra”

Una lite olimpica. La solita, non è una novità. Sulla candidatura milanese per poter ospitare i giochi del 2024 ci sono due correnti di pensiero. Quella della Regione Lombardia che suggerirebbe di provarci e quella invece più vicina a Palazzo Marino che di provarci pare non averne troppa voglia. E così una strada già tortuosa diventa impervia. E così il sogno di poter ospitare i Giochi diventa sempre più un sogno difficile da realizzare. L’ultima scintilla di questo tira e molla sulla via di Olimpia arriva dopo l’appello dell’assessore allo sport della Regione Lombardia, Antonio Rossi che ha chiesto a tutti i […]

  

Tricolori di Triathlon: oro per Hofer e Mazzetti

Autunno pieno nella Marca trevigiana. Niente pioggia ma nuvoloni carichi e una temperatura che non superava i 10 gradi. Questa la cornice che ha fatto da sfondo ai  Campionati italiani di triathlon sulle distanze  sprint ( 750metri a nuoto, 20km in bicicletta e 5 di corsa).  Una giornata grigio scuro che è cominciata con un commosso minuto di silenzio per ricordare le vittime di Lampedusa e che ha visto poi molti tra i migliori traithleti azzurri sfidarsi nel centro Centro sportivo Le Bandie a Lovadina in una serie di gare tirate che si sono decise anche in volata.  Anna Maria Mazzetti (GS Fiamme Oro nella foto) e […]

  

Il muri lombardi

Comunque vada e chiunque vinca sarà un gran Giro di Lombardia. Come sempre. Perchè “il” Lombardia è un esame di laurea,  242 chilometri che possono valere una stagione quasi come una Roubaix. E perchè il Nord, quando si corre in autunno, è terra di maltempo, di profumi di legna nei camini , di piogge,  ammiraglie con i fari accesi,  mantelline e di campioni con le facce sporche di fango. E il Nord è  terra di grandi salite. da fare anche domani già dopo 80 chilometri dal via col  Valico di Valcava, 11 km con punte di pendenza fino al 17%,  seguita da quella del Colle di Brianza e poi dalla […]

  

A Milano si corre per la Speranza

Domattina a Milano si corre per una buona causa. Anzi due. Sono un paio infatti i progetti che si accompagnano alla Corsa della Speranza, legati all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e a Dynamo Camp.  Il primo legato è il Passport of Cure  e servirà a raccogliere dati e informazioni cliniche sui pazienti guariti da tumori pediatrici e i fondi raccolti saranno utilizzati per l’ambulatorio pomeridiano presso l’Istituto dei Tumori di Milano riservato a ragazzi, giovani, adulti, guariti che necessitano ancora di assistenza. Dynamo Camp è invece è un luogo fisico, in Toscana, dove i bambini con patologie tornano a essere […]

  

L’Eroica in bici, nel Chianti si riscrive la storia

L’Eroica  che si corre domenica sulle strade bianche del Chianti in Toscana non è un corsa di biciclette. E’ una  Woodstock del ciclismo d’epoca come  sta scritto sul sito della gara (www.eoroicafan.it).  Una serie infinita emozioni senza età dove tutto torna per magia  in bianco e nero, dove le maglie sono ancora quelle di lana grossa,  i cambi sulla canna, le borracce attaccate al manubrio e le gomme di scorta arrotolate sulle spalle. E’ il ciclimo che fu, quello della polvere, delle facce antiche e delle mani grosse, dei ” ciao mamma” e delle gag dei campioni al musichiere. Duecento chilometri a […]

  

L’incubo di ogni triathleta

[youtube NfFdkeMeSvU] C’è un mondo nella borsa di un triathleta. Un mondo che serve e che, soprattutto le prime volte, mette anche un po’ d’ansia. Un mondo da ricordare che la notte prima di una gara tutti hanno ripassato a memoria prima di addormentarsi. La muta, la cuffia, gli occhialini, le scarpe da corsa, il body, le calze, le ciabatte e un asciugamano. E ancora. Le scarpe per la bici , le borracce, i sali, i gellini energetici e il nastro per attaccarli alla canna, una maglietta asciutta, i guanti, gli occhiali, un berretto con la visiera, un tubetto di […]

  

L’olio d’oliva? Indispensabile per ciclisti e maratoneti

Di sport e alimentazione è sempre meglio che parlino gli esperti. Il fai-da-te  non paga e soprattutto non paga il passaparola fatto di consigli di qualche praticone. Come dice un proverbio milanese ognuno deve fare il suo mestiere.  Ma su una cosa negli utlimi anni sembra che esperti e non   siano assolutamente d’accordo e cioè sulla piena compatibilità della dieta Mediterranea  con le esigenze  di chi fa sport di endurance come ciclismo e corsa di lunga lena. E nella dieta mediterranea l’olio extravergine di oliva gioca un ruol0 di primo piano. Ma anche qui bisogna fare attenzione.  «L’olio extravergine d’oliva di qualità è […]

  

Maratona di Venezia, una sfida tutta azzurra

Si comincia da Venezia. La   maratona italiana ricomincia da Venezia con una sfida che è un rincorrersi di presente e futuro, di ciò che siamo e di ciò che speriamo di diventare. Ruggero Pertile e Andrea Lalli incrociano i loro destini in laguna nella 28ma edizione dellaVenice-Marathon   e mettono isieme e  in corsa ciò che è oggi il meglio della maratona azzurra. Così la  Venicemarathon diventa una vetrina perfetta che si colora d’azzurro puntando sull’élite:  Pertile e Lalli il miglior azzurro in circolazione e la promessa più attesa. E una cosa in comune già ce l’hanno i due , una coincidenza o forse più un […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>