Pechino, maratona con le maschere antigas

“Scusate per il disagio”, così si sono giustificati gli organizzatori della Maratona di Pechino con gli atleti che stavano entrando nelle griglie di partenza in piazza Tiananmen . Ma se il disagio è una nuovola grigia di smog che ti intossica i polmoni le scuse non bastano. Certo, difficile sospendere una gara con 30mila corridori  a poche ore dalla partenza. Difficile perchè ormai nelle grande maratone mondiali gli sponsor hanno parecchia voce in capitolo. Però che senso ha correre cosi? Che senso ha correre 42chilometri con una maschera antigas? Forse nessuno. Anzi, senza forse, non c’è logica nel fare sport […]

  

Sport all’università?Si può fare…

All’estero funziona. Dai noi è d’obbligo usare il condizionale ma qualcosa comincia a muoversi. Favorire la conciliazione tra formazione universitaria e attività sportiva di alto livello è un gran bel passo avanti per lo sport azzurro. E per gli studenti-atleti della Federazione italiana triathlon arriva una buona notizia: una convenzione firmata nei mesi scorsi tra l’Università di Udine e la Federazione italiana triathlon (Fitri) firmata dal rettore dell’Ateneo, Alberto Felice De Toni, e dal presidente della Federazione, Luigi Bianchi. L’accordo punta a realizzare le migliori condizioni – didattiche, organizzative e di supporto alla preparazione tecnico agonistica – affinché i migliori giovani […]

  

La corsa piu dura del mondo

[youtube 5-3LZLqiey4] Cosa sono 400 metri?  Nulla. Nulla rispetto a una maratona, una mezza ma anche a un diecimila.  Però basta dare un’occhiata a tutti gli atleti che arrivano al traguardo dopo i 400  (non caso sono il “giro della morte”)  per rendersi conto di quanto sia terribile correre su questa distanza. Campioni che non hanno neppure la forza di esultare, in apnea,  con gli occhi sbarrati, atleti che crollano sulla pista. Ma c’è ancora qualcosa di più. Di peggio o di meglio,  dipende dai punti di vista. C’è una gara organizzata dalla Red Bull che nella sua assurda durezza sta diventando una moda. Il filone […]

  

Expo, i capi di Stato e le ciclabili svanite…

Da ieri e fino a domani Milano è off limits. Almeno in centro. Cinquantaquattro capi di stato per il vertice Europa- Asia che se ne vanno a spasso per la città con le rispettive delegazioni qualche disagio lo creano per forza.  E ci mancherebbe. Così gli incroci sono pieni di vigili ( ma dov’erano fino a ieri ?), le fermate del metro ogni tanto vengono chiuse per motivi di sicurezza , molte vie all’improvviso diventano divieti d’accesso, ci sono poliziotti un po’ ovunque che, nonostante siano in borghese, si capisce lontano un miglio che sono sbirri. E sui tetti hanno messo […]

  

Aldo, Giovanni (ma Giacomo no) alla maratona di Osaka

Giacomino non c’è . Ma Aldo e Giovanni saranno lì sulla start line. E non solo loro. Della partita a completare il trio, che così sportivamente si ricompone, ci sarà anche Nico Valsesia luomo per cui la “la fatica non esiste”. E’ questa  la squadra azzurra messa insieme dalla Mizuno per partecipare alla Maratona di Osaka che si correrà il 26 ottobre prossimo nella città giapponese che ha visto nascere uno dei brand sportivi più noti al mondo e dove anche attualmente ha sede il suo quartier generale nonché l’avanzatissimo “Sozo Studio”, centro di ricerca per lo sviluppo di nuovi […]

  

Quando una tapasciata vale la maratona di New York

Maratona di Chicago, di Boston, tra qualche setimana Amsterdam, Venezia e poi New York. E ancora i mondiali di Ironman a Kona nelle Hawaii, i campionati italiani di triathlon, gli Europei. Insomma grandi gare.  Ma non si vive solo di gare tirate, di crono, di pettorali col nome, di tempi perfetti scanditi dai chip e di arrivi tra due ali di folla. C’è un mondo che suda in retrovia, a volte per fatti suoi, altre nelle garette più defilate e nell tapasciate. SEmbra un brutto modo di dire “tapasciata” e invece c’è tutto un mondo dietro, una filosofia di corsa e anche […]

  

Zanardi: “Ora magari vado sulla luna…”

Il giorno dopo l’Ironman di Kona è il giorno di Alex Zanardi. Sui giornali, in Tv, sul web ed è un bello spot per tutto un movimento dedicato a chi lo capisce e a chi invece si ostina a non capire . Ma tant’è. Il giorno dopo l’Ironman di Kona è il giorno in cui ti godi la tua impresa. E Zanardi da Castelmaggiore. giustamenete se la gode. L’ha fatta bella e se ne rende conto: “Sapevo di avere davanti a  me una gara lunga – spiega – ma mi sentivo bene. Sapevo che la sfida era difficile ma sapevo anche […]

  

Zanardi e Fontana: capitani coraggiosi…

Un Ironman sono duemila storie tutte da raccontare.  Figurarsi l’Ironman di Kona dove tutto è cominciato e dove tutto continua perchè è qui che il mito degli uomini d’acciaio si autoalimenta. Perchè è qui che molti arrivano a giocarsi la gara della vita: tanti cominciano, tanti finiscono una carriera e tanti ripartono dopo una sconfitta. Un Ironman sono duemila storie da raccontare perchè dietro ogni bracciata, ogni pedalata, ogni passo c’è una stagione di fatica, di sacrifici e di speranze. Che a volte svaniscono come neve al sole. Così oggi tutti giustamente celebrano Alex Zanardi: un grande.  Lui la sua sfida l’ha […]

  

Scatto fisso, mondiali e corse corse clandestine…

Quella di stasera sarà la finale. Dopo le prime due tappe, la prima corsa sotto una pioggia torrenziale a Brooklyn, e l’altra scaldata dal sole di Barcellona, l’ultimo atto della Red Hook Criterium Championship Series 2014, presentata da Rockstar Games, si correrà alle 21 sulle strade della Bovisa. Correre di notte nelle strade della città è già una sfida. Ma la Red Hook è qualcosa di più, un piccolo «mondiale» per le bici a scatto fisso. Quelle senza freni, quelle che le pedivelle non si fermano anche quando smetti di pedalare, quelle un po’ da «fighetti» con le ruote a […]

  

Vedana: “Le Hawaii? Sono l’ombelico del triathlon”

“Correre un Ironman a Kona è diverso in tutto e per tutto. E se questa gara è diventata un mito per tutti i triatleti il motivo c’è…Il livello tecnico è altissimo, le difficoltà ambientali enormi e poi ci sono tutti i migliori al mondo con cui confrontarsi. Qui si diventa grandi. Diciamo che è l’ombelico del triathlon…>. Fabio Vedana sa bene cosa significa correre un campionato del mondo di Ironman alle Hawaii. E’ uno dei tecnici mondiali più apprezzati in circolazione. Ha seguito per anni gli atleti della nazionale svizzera di triathlon, poi  gli azzurri e anche quest’anno, come responsabile della Best […]

  

Ironman delle Hawaii, un mito che vale oro

Tutte le grandi sfide nascono per caso.  C’è sempre una scintilla, un lampo che trasforma la sensazione in un sogno. Vale per le grandi imprese,  le  grandi scalate, per le più ardite traversate in mare. Come succedeva agli eroi dell’antica Grecia tutti da qualche parte possono trovare coraggio di guardare gli Dei negli occhi anche per una sola volta.  Il mito si alimenta così, non c’è un preavviso. E la stessa cosa si può immaginare per l’Ironman dell Hawaii che sabato si correrà  Kona. Certo ora è business, all’ennesima potenza. Un grande evento che muove più di qualche dollaro dove  uomini, eroi, e divinità […]

  

Cuochi, piloti, astronauti…fanno bene al triathlon

            L’altro giorno chiacchierando con Massimiliano Rovatti che di triathlon ne capisce un bel po’ perchè li fa e  organizza quelli che contano, ci siamo detti che l’ Ironman di Kona quest’anno sarà una bella occasione per finire sulle pagine dei giornali con un po’ di spazio in più che non con  la solita notiziola in breve a pagina 44.  E senza storcere il naso. Certo il triathlon è quello olimpico e chi ne capisce lo sa. Però non è il caso di star lì a precisare, a distinguere, a spaccare il capello in  quattro. […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>