Sanremo, vince Mohoric: l’altro sloveno

Dopo tutto la Sanremo si vince giù dal Poggio.  E la vince Matej Mohoric, l’altro “sloveno”, 27 anni di di Kranj quello della Bahrain-Victorious, il team dei “nostri” Sonny Colbrelli e Damiano Caruso, quello che forse non t’aspetti o forse sì visto che è già stato campione del mondo juniores e under 23 e in discesa va giù come un missile. E infatti la vince dopo un paio di numeri che gli permettono a 80 all’ora di togliere le ruote, non si sa come,  dal brecciolino della canalina laddove finisce l’asfalto e di tenere dritta una bici che sembra intraversata per […]

  

C’era una volta la Sanremo…

C’è sempre una prima volta. Anche per la Milano-Sanremo. E così la classica di primavera domani mattina per la prima volta partirà dal Vigorelli, pista iconica del ciclismo, pista magica che ha ospitato Sei Giorni, mondiali, arrivi del Giro d’Italia e del Lombardia. Ma mai «la Sanremo». E pensare che poco più di una decina di anni fa il Velodromo (con la V maiuscola) sembrava morto e sepolto, malinconicamente dimenticato con le sue assi divelte e la sua storia rinchiusa nelle cantine dove una volta c’erano gli spogliatoi. E se oggi la Sanremo per la prima volta nella sua storia […]

  

Dal Poggio alla Cipressa: i cartelli raccontano il mito della Sanremo

Salite indicate, raccontate, “santificate” con informazioni che spiegano quanti chilometri mancano alla vetta, le pendenze, i campioni che sono passati di lì, i vincitori. Che raccontano un mito scritto sulle strade  dagli eroi della bicicletta.  Dall’Alpe d’Huez al Mont Ventoux, i francesi, che su queste cose sono maestri,  lo hanno fatto da un pezzo,  facendo rivivere  le emozioni del Tour anche a chi pedala solo la domenica. Basta poco in realtà, però bisogna pensarci. E qualcuno  per fortuna anche da noi lo sta facendo come,  ad esempio,  sulla salita che nel Bellunese porta al passo Manghen o, nella Bergamasca, al […]

  

Il mal di ciclismo…

Bisogna rassegnarsi:  non si guarisce neppure con gli anni.  Mamme, mogli, amici, fidanzate rassegnatevi tutti. La bici non cambierà il mondo e forse non risolverà i problemi di mobilità delle grandi città ma il ciclismo è una meravigliosa malattia che non si cura. Non si guarisce, non c’è modo, visto che fa tornar bambini e quindi chi si ammala non ha nessuna intenzione di curarsi. Strano sport quello dove si gode a far fatica. Uno dei pochi capaci di suscitare passione viscerale o disinteresse totale, dove non sono previste vie di mezzo. Basta una bici, una salita o uno sterrato […]

  

Per il Museo del Ghisallo sarà un anno in rosa

Lo scorso weekend, dopo la chiusura invernale, ha riaperto il Museo del Ciclismo del Ghisallo a Magreglio. «Abbiamo deciso di dedicare questa riapertura stagionale al pianeta femminile- spiega la direttrice Carola Gentilini– Pianeta al femminile significa anche per noi biciclette, maglie e fotografie e parti meccaniche che mostreremo con il rispetto dell’arte e della tecnologia». Si riparte per una nuova stagione quindi. Con l’ampliamento della sezione dedicata al ciclismo in rosa e in azzurro, con un omaggio alle imprese delle Nazionali e come sempre numerose iniziative legate alla cultura del ciclismo. Pedalate, presentazioni, mostre, eventi musicali per fare riscoprire anche […]

  

Le paralimpiadi di chi non riesce a salire su un tram

Sono uno spettacolo le paralimpiadi. Per ciò che sono dal punto di vista agonistico e per ciò che rappresentano perchè spiegano meglio di tanti discorsi quanto volontà e tenacia possano sempre fare la differenza. E poi gli atleti azzurri tra Tokyo e Pechino sono stati fantastici, con una sessantina di medaglie portate a casa, record di sempre. Gioia ma non assoluta. Ed era stato stesso presidente del Comitato paralimpico italiano Luca Pancalli questa estate ad indicare la via per non perdere di vista quella che è la realtà (non semplice) di tutti i giorni per chi deve fare i conti […]

  

La prossima vacanza? Molti la faranno in bici

Dopo la pandemia la guerra ed una crisi che sta facendo impennare i prezzi di tutto e soprattutto dei carburanti. La prossima, ci si può scommettere, sarà l’estate del viaggiare in bici. Che è  economico, che è salutare, che è più lento e proprio per questo soddisfa la curiosità di chi ama i luoghi fuori dalle rotte e dal caos. Che è sempre pedalare, ma un altro pedalare. Non c’è agonismo ma avventura, non ci sono tempi e watt da misurare ma conta solo arrivare alla meta. La bici è da corsa ma sempre più spesso «gravel» e ora anche […]

  

Fiera del cicloturismo: la vacanza su un’altra rotta

Viaggiare in bici. Che è sempre pedalare, ma un altro pedalare. Non c’è agonismo ma avventura, non ci sono tempi e watt da misurare ma conta solo arrivare alla meta. La bici è da corsa ma sempre più spesso «gravel» e ora anche a pedalata assistita ma comunque sempre con borse e portabagagli. E’ la nuova moda, la nuova tendenza, un nuovo stile ( più lento) di viaggiare e godersi paesaggi e silenzio. Con un po’ di fatica (molta) ma senza l’incubo di ritrovarsi in coda in una autostrada affollata o per un caffè in un autogrill. Su strade il […]

  

Un “salvagente” per lo sport amatoriale che annaspa

Pandemia, lockdown e crisi economica lasciano ferite importanti nello sport lombardo. Soprattutto in quello di base dove molte società dilettantistiche, che sono il vero motorie dell’attività amatoriale e che vivono di un volontariato «eroico», sono state costrette in questi due anni ad alzare bandiera bianca per i costi di gestione diventati di fatto insostenibili. La conseguenza è immediata: secondo una rilevazione fatta dalla Uisp negli ultimi tempi il calo dei minori che hanno praticato sport di base in regione è stato del 12,4 per cento e va aggiungersi ai tanti giovanissimi che in questi due anni si sono persi per […]

  

Un “salvagente” allo sport amatoriale che annaspa

Pandemia, lockdown e crisi economica lasciano ferite importanti nello sport lombardo. Soprattutto in quello di base dove molte società dilettantistiche, che sono il vero motorie dell’attività amatoriale e che vivono di un volontariato «eroico», sono state costrette in questi due anni ad alzare bandiera bianca per i costi di gestione diventati di fatto insostenibili. La conseguenza è immediata: secondo una rilevazione fatta dalla Uisp negli ultimi tempi il calo dei minori che hanno praticato sport di base in regione è stato del 12,4 per cento e va aggiungersi ai tanti giovanissimi che in questi due anni si sono persi per […]

  

Maratona di Roma, in 10mila per un messaggio di pace

“La maratona di Roma è un appuntamento straordinario e questa è l’edizione della rinascita votata a un messaggio di pace e di serenità. Per questo è significativo che parte dei proventi delle quote di sostengo andranno con il Banco Alimentare in aiuto del popolo ucraino dopo questa inaccettabile aggressione militare». Così il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, presentando la 27/a edizione della Maratona di Roma Acea ’Run Romè, nella Protomoteca del Campidoglio. «Credo che il sentimento diffuso di tutte le 10.000 persone che parteciperanno, metà italiane e metà da tutto il resto del mondo – ha proseguito il primo cittadino […]

  

Ciclismo, Visconti dice addio: “In bici soffro: basta così”

Tre volte campione italiano e trentaquattro vittorie da professionista. Ma anche due tappe al Giro, otto volte maglia rosa e un Giro delle Fiandre under 23. Giovanni Visconti a 39 anni scende dalla bici. Basta così. La sua storia ciclistica è finita ieri al termine della seconda tappa della Tirreno-Adriatico. Dopo alcune stagioni difficili, segnate da problemi fisici e recuperi complicati la decisione era nell’aria. Ma è comunque una scelta coraggiosa, perchè non è mai facile mettersi tutto alle spalle.  Ritiro dalla corsa e ritiro per sempre:  “The End” ha scritto sulle sue pagine social. “Non so se reputarmi un […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>