Armstrong torna in gara ad Aspen e Savoldelli lo difende

Torno a parlare di Lance Armstrong perchè stamattina mi hanno colpito due cose. La prima è che il texano ieri è tornato a correre ad Aspen in  Colorado ed è arrivato secondo dietro un ragazzino di 16 anni che gli ha dato 5 minuti. E uno che dovrebbe avere altri pensieri per la testa  se torna in bici a far fatica per settanta chilometri sulle montagne in un gara che non si fila nessuno, vuol proprio dire che ha la testa dura. Altro che “mollare”. L’altra è l’intervista sul Corriere della Sera a Paolo Savoldelli, due volte vincitore del Giro […]

  

Doping, Armstrong molla: “Quando è troppo è troppo…”

 «Arriva nella vita di ogni uomo un momento in cui bisogna dire che quando è troppo è troppo e per me questo momento è arrivato», le parole di Lance Armstrong, che annuncia di non voler contestare le accuse di doping mosse dall’Usada. «È dal ’99 che ho a che fare con questi sospetti, negli ultimi tre anni sono stato oggetto di un’indagine federale cui ha fatto seguito questa caccia alle streghe voluta da Travis Tygart (il direttore dell’agenzia antidoping americana. Il dazio che la mia famiglia e il mio lavoro per la fondazione hanno dovuto pagare mi spinge a chiuderla […]

  

Armstrong, il doping e la verità che non si saprà mai…

Sarà che le indagini su fatti lontani nel tempo mi lasciano sempre un po’ perplesso. Sarà che le prove in qualunque inchiesta o si trovano subito oppure…Sarà che, quando seguivo i fatti di nera c’era un ispettore della Questura di Milano che ha risolto più omicidi che omicidi. che mi diceva sempre: “Se vuoi beccare un assassino le tracce fondamentali sono quelle che si trovi nelle prime ore. E quando  sbagli il primo sopralluogo allora devi sperare di avere fortuna. Tanta fortuna…”. Sarà tutto questo ma la sensazione che ho sull’indagine di doping che per l’ennesima volta ha travolto Lance Armstrong […]

  

Armstrong, le accuse di doping e i cinque “pentiti”

Nuova puntata della telenovela Armstrong che non finirà presto, mettetevi il cuore in pace. La notizia questa volta arriva da un giornale olandese, il De Telegraaf che rivela che cinque ex compagni di squadra del texano tra US Postal e Discovery Channel, (tutti attualmente impegnati al Tour de France) avrebbero sottoscritto un accordo con la USADA (Agenzie americana antidoping) per testimoniargli contro. I “pentiti” sono  Levy Leipheimer (Omega-Quick Step), David Zabriskie e Christian Vande Velde (Garmin), George Hincapie (Bmc) e Jonathan Vaughters, attuale team manager della Garmin. Tutti avrebbero confessato di aver fatto uso di sostanze proibite e tutti avrebbero spuntato in cambio […]

  

Armstrong al contrattacco ma intanto è fuori dall’Ironman di Nizza

 Attacchi e contrattacchi come sul Tourmalet per vedere chi arriverà per primo in cima.  Sarà una guerra vera quella tra Lance Armstrong  e l”Usada, l’agenzia antidoping americana. Non una guerra-lampo ma di quelle di posizione, lunghe ed estenuanti che  potrebbe cancellare un’era del ciclismo mondiale quella che ha visto il cow-boy dettare la sua legge soprattutto sulle strade francesi. Ieri gli avvocati di  Armstrong hanno chiesto di poter accedere alle prove raccolte dagli investigatori stutunitensi e di conoscere i  nomi dei testimoni che avrebbero visto il sette volte campione del Tour de France utilizzare sostanze proibite. Armstrong ha tempo fino al 22 giugno […]

  

Armstrong indagine infinita e qualche domanda….

Ancora due righe su Lance Armstrong. Lo scoop del Washington post è stato ripreso da tutti perchè il texano, nonostante abbia smesso di correre, resta uno degli sportivi più famosi in circolazione e fa notizia. Al momento la situazione sembra questa: l’Usada, l’agenzia del doping americano dice di avere le prove delle manipolazioni sanguigne di Armstrong e di alcuni suoi colleghi della Us Postal. Dal canto suo il cow boy nega tutto come ha sempre fatto,  forte anche del fatto che che pochi mesi fa su suo cnto la corte federale aveva archiviato un bel pezzo di questa storia. Ora […]

  

Armstrong nel mirino: l’agenzia del doping Usa pronta a incriminarlo

Questa storia probabilmente non finirà mai. Accuse, polemiche, difese, menzogne e verità nascoste attorno ad un campione che per me resta tale nonostante tutto. L’ultima novità è un lancio delle agenzie di stampa di pochi minuti fa. L’agenzia antidoping  Usa, secondo una notizia pubblicata dal Washington post, si appresterebbe ad incriminare formalmente il Lance Armstrong. Scrive il Post che se le accuse contro Armstrong saranno dimostrate il cow boy rischia di perdere i sette titoli del Tour de France.  Lo scoop dei giornalisti americani sarebbe la copia della lettera di accusa di 15 pagine dell’Usada, l’agenzia americana del doping. Nel testo si […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>