Stramilano da record

I record esistono per essere battuti e prima o poi doveva accadere. Dopo quasi vent’anni la Stramilano cancella dal suo albo il primato di Paul Tergat, lo storico 59’17« ottenuto nel 1998 e lo mette nelle mani di un suo connazionale il 21enne James Wangari che stamattina, in un giornata perfetta per correre, ha fermato il crono di una delle più famose al mondo in di 59’12». Sette secondi meglio mettendosi dietro gli altri due keniani Paul Mwangi, medagliad’argento con 1h01’31« e Amos Kurgat, giunto terzo al traguardo con untempo di 1h01’56». Buona la prova degli italiani, che piazzano quattro […]

  

Il medico Lampre: “Bere e nutrirsi, vi spiego come”

La Stramilano è la corsa dei milanesi. Dove tutti ci provano e dove molti magari improvvisano. Domani la gara dei 21 chilometri, quella agonistica, è riservata ai tesserati della Fidal, la federazione di atletica, ed è la corsa dei campioni o comunque degli amatori più allenati. La dieci chilometri che parte dal Duomo è invece la gara dei Cinquantamila, quella classica che ha fatto la storia di questa corsa. Mediamente un’ora, un’ora e mezzo ( e in qualche caso anche due) di sforzo fisico che va comunque preso sul serio. «Partiamo dalla premessa, più che mai necessaria, che per chi […]

  

Colnago, 53 mondiali

La faccia è di quella pulite, da ragazzo per bene, che piacciono tanto all’Ernesto: «Pane, salame e pedalare, questo qui è uno che va lontano…». E Colnago capisce al volo quando la stoffa è buona. Wout Van Aert, 21 anni che sembrano quattro in meno, di classe ne ha da vendere. A gennaio a Zolder in Belgio si è laureato campione del mondo di ciclocross ma nella scorsa stagione ha vinto 18 delle 36 gare che ha corso: la metà. E non gare di strapaese ma una coppa del mondo, un superprestige e il titolo nazionale belga. E infatti dalle […]

  

Kipar: “Milano ciclabile? Troppi cordoli”

«Milano sta diventando un po’ berlinese….». E detto da Andreas Kipar, architetto paesaggista nato tra le fabbriche della Ruhr ma che da quasi trent’anni vive a Milano, c’è da crederci. Ma non basta l’aria «berlinese» dell’Upcycle Cafè, uno dei locali più vivaci della città, dove Kipar si trova a presentare «viaggi naturali» il nuovo libro di racconti erranti di Andrea Ferraretto, a far pari e patta. A chiudere il conto tra le esigenze «orizzontali» del verde e della natura e quelle «verticali» di urbanisti e costruttori. A Milano manca ancora qualcosa per fare quel salto di qualità che altre capitali […]

  

El Diablo e il triathlon: “Un ambaradan…”

El Diablo si fa in tre. Ci prova almeno. Il prossimo 16 aprile Claudio Chiappucci si tufferà infatti nelle acque di Baia Chia in Sardegna per il Laguna Half Triathlon, un <mezzo> tra i più belli in Italia che apre di fatto la stagione agonistica. Per lui,  che ha scritto un pezzo della storia del ciclismo, che ha vinto Milano Sanremo, tappe al Giro e al Tour, che è stato maglia gialla fino all’ultimo giorno battuto solo nella crono finale dall’americano  Greg lemond, si tratta di una prima assoluta. Non sarà solo una sfida con se stesso, che a 53 […]

  

Lo sport rubato

Ci stanno rubando lo sport. Non basta uno stadio nuovo. Così i giocatori dell’Udinese che vanno sotto la curva all’ennesima sconfitta per passare sotto la gogna degli ultrà sono la fotografia di uno sport malato oltre ogni immaginazione. Altrochè calciopoli, i veleni, i sospetti.  Le facce contrite dei giocatori dell’Udinese che accettano l’umiliazione degli ultrà sono il segnale che il capolinea sta per arrivare. O forse è già arrivato.  E nessuno che dice nulla, ma dov’erano ( dove sono) dirigenti, allenatori, federazioni…Non pervenuti. Ma che ci stiano portando via lo sport, che ce lo stiano rubando lo dimostrano altri segnali. L’infinita […]

  

Chi fa sport studia anche di più

“Oggi proprio non ho voglia….” quante volte sarà capitato? Nello sport il problema però è molto più amplificato per chi comincia, per i più giovani o per i bimbi. Quante scuse si trovano perchè spesso non si ha voglia di allenarsi? Sento mamme e mogli  che spesso per far scampare un allenamento sotto la pioggia al “cucciolo” di turno si affannano a snocciolare la lista degli impegni scolastici, il freddo, l’influenza in agguato e lo stress…Tutti stressati ‘sti ragazzini….. NOn è proprio così. La voglia di fare sport non dipende per nulla dalla mancanza di tempo. ” Esiste un gap […]

  

In bici sulle “vie” dei treni

Gli esempi sono tanti. E si spera diventino sempre di più perchè dove passava un treno e oggi non più, si possono fare anche tante altre cose.  Ferrovie dimenticate, rami secchi si dice oggi dove tutto ha un prezzo e soprattutto un costo. Chissà in quante altre parti d’Italia passavano treni che oggi non ci sono più, non arrancano più, non sferragliano più. Oggi i treni si chiamano Frecce, hanno nomi veloci e viaggiano veloci. Così veloci che non ti danno più neppure la possibilità di guardar fuori, di capire dove sei o che pezzo di Italia stai attraversando.  Passava un […]

  

Chia, effetto triathlon

La domanda è quella di sempre.  Quanta fatica fa il triathlon a finire sui giornali? Quanta a farsi spazio nelle prime trenta pagine che i quotidiani sportivi dedicano sistematicamente al calcio? Quanta a mettersi dietro un gol di Dybala o di Higuain, il calciomercato o i centimetri di un fuorigioco? Non serve neanche rispondere. E allora, come fortunatamente qualche organizzatore ha già capito e nonostante molti “fondamentalisti” storcano un po’ il naso,  serve rendere questo magnifico sport più “popular”. Serve banalizzarlo un po’, servono personaggi che tirino la volata a campioni veri che però, come capita con tutto ciò che […]

  

Monaco run, controlli alla frontiera

Chissà se in francese esiste l’espressione “giro di vite”. Forse no. Però non serve neppure cercarla o cercare di tradurre. Funziona così, come la gendarmerie dei cugini d’Oltralpe sta facendo ormai da qualche tempo alla frontiera di Ventimiglia. Così dopo aver intensificato i controlli alla stazione di Menton-Garlaven e alla barriera autostradale de La Turbie, dopo aver fermato tutti i treni provenienti dall’Italia alla stazione di Garlaven per controllare, scompartimenti, persone e documenti  e dopo aver messo sui binari che passano dalla zona di confine di Punte San Ludovico, già in territorio francese,  un rilevatore acustico per impedire il passaggio […]

  

Vigorelli, colpo di reni

Per la pista è un momento magico. Così a pochi giorni dall’oro del 19enne piemontese Filippo Ganna nell’inseguimento individuale ai mondiali di Londra, ieri è arrivata la notizia che molti amanti delle due ruote volevano sentire. E che ormai aspettavano. Il prossimo 12 giugno[/TESTO] si tornerà a pedalare in un gara ufficiale sulla pista di legno del Vigorelli. Erano 19 anni che gli azzurri non vincevano una medaglia in pista, dalla vittoria di Silvio Martinello nel 1977 a Perth, ed erano 28 anni che sulla «magica pista» dei record non si sentiva più il frusciare delle ruote. L’annuncio è arrivato ieri […]

  

Molinari alla Scarpadoro

Trentasei anni di grande storia dell’atletica e dieci da quando è partità la mezza maratona. A Vigevano domenica marzo si vivrà il clima da grande festa con la Scarpadoro, una corsa battezzata da Lord Sebastian Coe, oggi presidente della Iaaf, nel lontano aprile del 1980 e che fino al 2006 ha visto sfilare nella città ducale il gotha dell’atletica mondiale grazie alla Scarpa d’Oro Internazionale di 8 km.Negli anni la Scarpadoro è diventata tante altre cose insieme, tante altre corse per una domenica di sport a tutto tondo che coinvolge gi atleti di primo piano ma anche paratleti, podisti della […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>