Il maestrale, la salita e il mare laggiù in fondo…

Dalla spiaggia di Marina di Nova Siri a Rotondella ci sono una ventina di chilometri, metro più metro meno. Ma non finiscono mai. Superata la statale Jonica si comincia a salire e la Basilicata è una bella terra rude anche per chi pedala. Tre strappi secchi fino a Nova Siri inframezzati da una bella salitella costante. Poi quando pensi che sia finita, al bivio si riprende ad andare su verso  Rotondella che è un bel paesone costruito su una collina e credo si chiami così proprio per la sua forma che più rotonda non si può. Non sono le pendenze […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

In Basilicata c’è il Giro dei Sassi, ovviamente a Matera

A Marina di Nova Siri  c’è il mare e anche qualche medusa. A Nova Siri c’è una spiaggia infinita e bellissima che ti ci perdi a guardarla. A Nova Siri c’è un bel pezzo di Meridione da raccontare che è la Basilicata e anche una 10 chilometri che si corre oggi a Matera e che ho scoperto  per caso rientrando da un bel giro in bici. A raccontarmela due runner di qui che si stavano allenando e con cui ho attaccato bottone. I podisti sono una tribù, come i pescatori e  cacciatori, quindi se vedi qualcuno che corre si fa […]

  

Vacanze d’ozio o di sport?

Dipende…”Ma tu in ferie corri o ti piazzi sul lettino in riva al mare e dormi?”. Oggi nello spogliatorio della palestra dove mi cambio dopo la corsa si parlava di questo. Non una gran discussione, lo ammetto, ma comunque un po’ ci siamo appassionati. Due scuole di pensiero, due modi di intendere le ferie,  probabilmente due modi di vivere. E così c’è chi parte con scarpe, pantaloncini e canotta o addirittura con la bici da corsa e chi invece la borsa la lascia a casa sulla panca in giardino. E stacca. Per quanto mi riguarda la vacanza è sport. Il […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Il maratoneta che corre per unire l’Italia

Aldo Maranzina  è un tipo tosto. E non ci vuol molto a capirlo, basta dare un’occhiata ad alcune delle corse che ha fatto. Come la Lisbona-Mosca 5.200 chilometri in 64 giorni, la Trieste- Mosca che ha concluso in 24 giorni: la Vienna- Budapest e altro ancora. E poi una fila infinita di 24 ore, di 100 ore non-stop una delle quali anche su un tapis-roulant. Insomma un fenomeno. A Maranzina, nato ad Ancarano (ex provincia di Trieste, oggi Slovenia) il 15 dicembre 1946,  il coraggio non manca e dopo aver lavorato per anni nel porto della sua città, è diventato famoso […]

  

Il caldo, la corsa e i miraggi

A luglio ha sempre fatto caldo. E lo diceva anche mia nonna tanti anni fa: “Ma se non fa caldo a luglio allora quando?”.  Ovvio. Quindi senza, scomodare Minosse o Caronte o chissà quale  altra figura mitologica, chi decide di correre in pausa pranzo nei parchi delle città, sa a cosa va incontro. Però oggi al Sempione faceva più caldo del solito. E la conferma che non fosse proprio solo un sensazione è mi è arrivata un paio di ore dopo quando, tornato in redazione, mi sono ritrovato sulla scrivania i rilevamenti effettuati a Milano dalla Coldiretti. Fra le 13.00 e le […]

  

Contre la montre…

A cronometro. Ma il Tour è il Tour e i francesi sono francesi,  così  i 41,5 km da Arc et Senans a Besancon che hanno visto il basettone inglese Bradley Wiggins mettere in fila tutti, diventano una bella corsa contre la montre, contro l’orologio nella città degli orologi. E cambia. Vuoi mettere una corsa a cronometro e una contre la montre? Magia di una lingua elegante e un po’ spocchiosa che i “cugini” si coccolano come le loro tradizioni che rendono ogni cosa più affascinante. Anche se poi non cambia nulla. Ma in qualsiasi modo la si chiami la crono resta la […]

  

Marthaler, l’insostenibile leggerezza della bicicletta

“La bici, le due ruote della bici sono come un paio di occhiali. Ho provato ad indossarli a guardarci attraverso e sbirciando tra i raggi ho voluto rendere omaggio agli eroi e agli antieroi del pedale che hanno ridato credibilità alla’nobile signorà». E’ un’immagine bellissima e non a caso a renderla è Claude Marthaler, scrittore ma soprattutto “sciamano” della bicicletta con due giri del mondo e centinaia di migliaia di chilometri nelle gambe. Dopo aver scalato tutte le più alte vette dell’universo , dopo aver assorbito colori, immagini, sensazioni, dopo avventure, sofferenze Claude Marthaler ha raccontato la sua anima a […]

  

In Monferrato “Millebici”…ma sono molte di più

Millebici è solo un titolo perchè in realtà le bici sono molte di più. Quelle di campioni, ex, promesse e appassionati che per venti giorni, dal 29 giugno al 18 luglio, passeranno sulle strade del  Monferrato alessandrino che diventa, in questa torrida estate e nei giorni del Tour, la “capitale” delle due ruote . Corse, rievocazioni storiche, notturne, gare su pista e in mtb, pedalate rosa, incontri, convegni, libri, serate a tema che è ovviamenete la bicicletta.  E tutto ruota attorno a una trentina di borghi sparsi un  su un terra che va su è giù dolcemente e dove storia, buon […]

  

Armstrong, le accuse di doping e i cinque “pentiti”

Nuova puntata della telenovela Armstrong che non finirà presto, mettetevi il cuore in pace. La notizia questa volta arriva da un giornale olandese, il De Telegraaf che rivela che cinque ex compagni di squadra del texano tra US Postal e Discovery Channel, (tutti attualmente impegnati al Tour de France) avrebbero sottoscritto un accordo con la USADA (Agenzie americana antidoping) per testimoniargli contro. I “pentiti” sono  Levy Leipheimer (Omega-Quick Step), David Zabriskie e Christian Vande Velde (Garmin), George Hincapie (Bmc) e Jonathan Vaughters, attuale team manager della Garmin. Tutti avrebbero confessato di aver fatto uso di sostanze proibite e tutti avrebbero spuntato in cambio […]

  

C’era una volta il Naviglio e la granfondo di nuoto. E c’è ancora

“C’era una volta sul Naviglio…”. Il Naviglio per chi non è di Milano è la via d’acqua che porta in città. Ma, sportivamente parlando, è soprattutto il campo-gara dei rematori della Canottieri Olona e della Canottieri Milano. Rivali, ovviamente. Ma negli ultimi anni il Naviglio è diventato anche pista di allenamento per chi corre e va in bici grazie a una bella pista ciclabile che porta fuori città e che potrebbe con poco sforzo essre molto, ma molto migliore… Ma  questo è un altro discorso. Parlo di “C’era una volta sul Naviglio…” solo per raccontare quella che sarà una lunga giornata di sport e […]

  

Vacanze e sport pedalando in Baviera sulle rive dell’Altmuhl

Sette giorni in bici. Metro più metro meno 300 chilometri  seguendo il corso del fiume Altmuhl in Baviera da Gunzenhausen a Regensburg. Diciamo subito che non si tratta di impresa sportiva ma di un modo un po’ diverso di intendere la vacanza. In bici, all’aria aperta e facendo sport: perfetto anche  per chi viaggia con figli piccoli  al seguito. Trecento chilometri nella Germania che ti aspetti: verde, ordinata, organizzata. Trecento chilometri in una delle più belle riserve naturali di un Paese che ha piste ciclabili serie e che ha capito che è meglio togliere i camion dalle strade e far viaggiare le […]

  

Gli europei, gli azzurri e il mio applauso ai tedeschi…

Dopo otto giorni di vacanza a pedalare sulle rive dell’Altmuhl, un bel fiume della Baviera che alla fine arriva al Danubio, ritorno al Giornale il giorno dopo la batosta della finale europea. E mi colpiscono i titoli delle cronache di Milano e Roma che parlano di incidenti nelle piazze, della caccia agli spagnoli, e di un giovane madrileno ferito al volto in piazza Duomo. E allora mi torna il mente la semifinale con la Germania, giovedì scorso. Io ero in un paesino appena dopo Eichstatt: campagne, mucche. mietitrebbie, agricoltori e  un paio di gasthof. Tutt’intorno un fiume in piena di tedeschi con […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>