Addio a Sepúlveda, il cantastorie che odiava la cronaca

Aveva scelto come casa le Asturie, la regione del Nord della Spagna che, con i suoi prati verdissimi a picco su una costa rocciosa attaccata dalle onde del mare torbido e agitato, gli ricordava il Cile della sua infanzia. Luis Sepúlveda Calfucura se ne è andato in un letto dell’Hospital Clinic dell’Università di Oviedo, dopo che a fine febbraio, rientrando a Madrid da un viaggio in Austria, era risultato positivo al Covid-19, con sintomi di polmonite. Quanto è curiosa la vita, anche per chi è abituato a inventarne di più strane. Sepúlveda è sopravvissuto ai potenti e ghiacciati getti d’acqua che le […]

  

Brasile, Bolsonero negativo al Coronavirus e manda aff… i suoi detrattori

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro è risultato negativo al test del coronavirus. Il presidente ha diffuso la notizia facendo il gesto dell’ombrello dopo che era circolata, su diversi media, la notizia della sua positività. La Casa Bianca ha organizzato una riunione urgente dopo la notizia secondo la quale Bolsonaro, entrato in contatto con il presidente Donald Trump lo scorso weekend, era risultato positivo ad un primo test del coronavirus. Trump aveva trascorso almeno dieci minuti a diretto contatto con il gruppo di brasiliani che gli aveva fatto visita sabato scorso a Mar-a-Lago, la Casa Bianca d’inverno. Del gruppo faceva […]

  

Catturato uno degli ultimi terroristi neofascisti della Transizione spagnola

Pochi giorni fa Carlos García Juliá, uno degli autori della “Matanza de Atocha” avvenuta nel 1977, è stato estradato in Spagna dal Brasile, paese in cui un anno fa era stato fermato, individuato ed arrestato. Erano oltre quarant’anni che il terrorista spagnolo era latitante e quando è stato arrestato a Sao Paulo nel 2018 non ha opposto alcuna resistenza. García Juliá, scortato da agenti della Policía Nacional, è stato portato nella carcere di Soto del Real vicino Madrid. La Giustizia spagnola ora dovrà stabilire la sua pena carceraria. García Juliá è stato uno degli autori della strage neofascista più sanguinaria durante […]

  

Bolivia, il Congresso approva nuove elezioni. Senza Evo

Il Congresso della Bolivia ha approvato un disegno di legge che apre le porte alle nuove elezioni senza, però,  l’ex presidente Evo Morales, fuggito in Messico. Il governo del custode ha incontrato i manifestanti per porre fine a settimane di disordini. Ammontano a 32 persone le vittime delle settimane di violenze scoppiate dopo l’elezione dello scorso 20 ottobre a presidente per il terzo mandato di Evo Morales che, ieri, ha accusato suoi oppositori di avere causato gli scontri, uccidendo i 32  manifestanti. Dopo diverse sessioni, Senato e Parlamento hanno deciso per la ripetizione elettorale. Ora la decisione deve essere approvata dalla presidente […]

  

L’Uruguay stanco di nove anni di sinistra, va alle urne

Urne aperte oggi in Uruguay per il secondo turno delle elezioni presidenziali. A differenza di Bolivia, Brasile, Chile e Colombia dove la tensione è altissima da varie settimane, dopo che si sono verificati colpi di Stato e tentativi di ribellione e rivolta, finiti nel sangue, nel piccolo stato del Cono Sur regna la tranquillità. Il quotidiano statunitense New York Times racconta un fatto singolare: una decina di giorni fa, per caso alcuni sostenitori di due partiti opposti si sono incrociati nel Parque del Prado, nel centro di Montevideo, correva un po’ di tensione, come in tutte le altre province, quando i due […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>