Gli spagnoli, in coda ordinati e senza protestare

Fabrizio Barbuto su Libero scrive che agli spagnoli non piace fare la coda, come agli italiani e ai francesi. Ti rubano il posto, saltano la fila, fanno i furbi. Non è così. Probabilmente Barbuto in Spagna non ci è mai venuto o forse ha scambiato una coda di italiani che s’imbarcava su una nave nel porto di Barcellona per una coda di spagnoli. Ve lo posso garantire. Ed è un fatto che mi ha sorpreso sedici anni fa, quando sono venuto a vivere, prima nella capitale della Catalana e poi a Madrid. Mi ha colpito l’ordine esemplare con cui gli […]

  

Addio a Sepúlveda, il cantastorie che odiava la cronaca

Aveva scelto come casa le Asturie, la regione del Nord della Spagna che, con i suoi prati verdissimi a picco su una costa rocciosa attaccata dalle onde del mare torbido e agitato, gli ricordava il Cile della sua infanzia. Luis Sepúlveda Calfucura se ne è andato in un letto dell’Hospital Clinic dell’Università di Oviedo, dopo che a fine febbraio, rientrando a Madrid da un viaggio in Austria, era risultato positivo al Covid-19, con sintomi di polmonite. Quanto è curiosa la vita, anche per chi è abituato a inventarne di più strane. Sepúlveda è sopravvissuto ai potenti e ghiacciati getti d’acqua che le […]

  

Pedro Sánchez vuole aggiungere il reato di apologia del franchismo

Sulla scia di chiudere con il passato, pensando sempre alla Legge sulla Memoria Storica, la Moncloa annuncia di volere inserire nella riforma del Codice Penale il reato di “apologia di franchismo”. Se così fosse, sarebbe, quindi, un reato omaggiare in pubblico il dittatore Francisco Franco e in generale esaltare la dittatura franchista del periodo compreso fra 1939 e 1975. Questo avvicinerebbe la Spagna all’Italia, dove esiste da decenni il reato di apologia del fascismo. Non è la prima volta che i Socialisti mettono questa proposta sul tavolo. Nella riforma del Codice Penale dovrebbe entrare anche la riduzione delle pene previste […]

  

Cile, rissa in tv contro ex deputato negazionista dei crimini di Pinochet

È ancora molto tesa la situazione polita e sociale in Cile. E ormai anche in tv si verificano esempi della crisi del Paese del Cono Sur. Pochi giorni fa, durante la trasmissione Bienvenidos, un programma mattutino condotto dalla giornalista e presentatrice Tonka Tomicic è scoppiata una rissa in diretta tv con Hermogenes Pérez de Arce, un controverso editorialista ed ex deputato di destra, ospite della trasmissione.  Pérez de Arce, ricordando il Caudillo, ragionando sulle attuali proteste e rivolte dei cileni, ha sostenuto che si stava meglio con la dittatura di Augusto Pinochet che non ha commesso nemmeno la metà dei crimini di cui lo si accusa. L’editorialista ha richiesto […]

  

Effetto Bolivia, il Venezuela torna a protestare

L’effetto Evo Morales non ha infettato tutta la Bolivia, come successo, invece, in altre occasioni, ma è servito a rilanciare la protesta in strada in Venezuela  contro Nicolás Maduro. Erano mesi che il movimento politico di cittadini che chiede la testa del successore di Hugo Chavez e che tifa per Guaidó, non si faceva sentire. La dura repressione delle truppe armate di Maduro e di quelle incappucciate avevano lasciato un pesante clima di violenza e sottomissione in tutto il Paese. Una situazione di stallo nella protesta è stata aggravata dai molti errori commessi dall’opposizione. Da ieri a Caracas è tornato il grido “Venezuela, […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>