Addio a Sepúlveda, il cantastorie che odiava la cronaca

Aveva scelto come casa le Asturie, la regione del Nord della Spagna che, con i suoi prati verdissimi a picco su una costa rocciosa attaccata dalle onde del mare torbido e agitato, gli ricordava il Cile della sua infanzia. Luis Sepúlveda Calfucura se ne è andato in un letto dell’Hospital Clinic dell’Università di Oviedo, dopo che a fine febbraio, rientrando a Madrid da un viaggio in Austria, era risultato positivo al Covid-19, con sintomi di polmonite. Quanto è curiosa la vita, anche per chi è abituato a inventarne di più strane. Sepúlveda è sopravvissuto ai potenti e ghiacciati getti d’acqua che le […]

  

La Allende racconta il dramma della Guerra Civil con gli occhi di un medico soldato repubblicano

“Non sarebbe mai riuscito a spiegarsi per quale motivo decise di introdurre tre dita della mano destra nella spaventosa ferita, di avvolgere l’organo e di comprimerlo varie volte, in modo ritmico, con calma e naturalezza […]. E allora sentì che il cuore tornava a palpitare tra le sue dita, all’inizio con un tremito quasi impercettibile e poco dopo con forza e regolarità”. Sono le prime righe del nuovo romanzo di Isabel Allende, “Lungo petalo di mare” (Feltrinelli). Prende vita così il libro, con un miracolo compiuto da un medico, che strappa a morte certa una vita.  Víctor Dalmau è un […]

  

Addio alla libreria più antica di Madrid

A pochi passi dalla centralissima Puerta del Sol a Madrid, nascosta tra i negozi di grandi marche e i soliti Compro e Vendo Oro, come se timidamente non volesse attirare troppo l’attenzione, c’è uno dei simboli della vecchia Madrid, la Libreria Nicolás Moya, fondata nel 1862 e specializzata in testi di medicina, agricoltura, veterinaria, nautica e scienze affini. Sulla vetrina al fianco della porta, un cartello sinistro recita: “Liquidazione totale per cessata attività”. Tra poche settimane, in calle Carretas, tra le più antiche della Capital, al posto di questo tempio caldo del sapere, tra scaffali di legno di noce profumato, […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>