Colpo di scena: la paella sarebbe una ricetta catalana, non valenciana

Con l’arrivo del caldo in Spagna si consuma un ottima bibita che però non è proprio una bibita, anche se la vendono dentro ai catoni del latte o in bottiglia e io la bevo avidamente a sorsate dal bicchiere. Il gazpacho sta molto bene anche in un piatto fondo o in una ciotola perché è una zuppa fredda a base di pomodoro (quindi ha molto potassio utilissimo per sopportare il caldo afoso), cetriolo, aglio e peperone, con aceto e olio extravergine d’oliva. È una tipica ricetta dell’Andalusia, una regione che già ad aprile toccai 30°C ed era il pasto dei […]

  

Le feste natalizie in chiave spagnola

Vi siete mai chiesti perché gli spagnoli quando vi salutano al mattino,  alla sera o di notte, vi augurano sempre “Giorni buoni, sere buone e notte buone”? Sempre al plurale? In realtà è un usanza mutuata da una preghiera cristiana, che recita: “Che voi posate avere giorni/serate/notti nel nome di Dio e di tutti i Santi“. In pratica è rimasta l’usanza di augurare non uno, ma più un buon giorno, anche se ormai è ammesso anche il singolo “Buen día” che, tuttavia, si riserva alle persone amiche e intime. Anche per quanto riguarda i nomi delle festività, la Spagna ha un […]

  

La Spagna è il paese dei bar…che chiudono

Se pensavate all’Italia, devo, a malincuore, correggervi. È la Spagna il paese al mondo con il maggior numero di bar in proporzione al numero degli abitanti. Lo è da molto tempo. I bar spagnoli sono simili, ma non troppo a quelli italiani. Nella maggior parte dei bar spagnoli, oserei dire tutti, oltre ai prodotti di caffetteria, si può mangiare piatti freddi e caldi a qualsiasi ora del giorno e della notte.  Certo, non aspettatevi piatti gourmet o una sorprendente abbondanza di scelta. Però potete chiedere una pizza anche alle cinque di pomeriggio, come un panino di prosciutto, una frittata di […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>