Soltanto il 5% degli spagnoli è stato contagiato dal Covid-19

L’indagine epidemiologica avviata in Spagna quasi tre settimane fa inizia a dare i primi dati importanti, ma purtroppo non buoni sull’andamento del Covid-19. Lo studio procede con il test sierologico su 70 mila persone e sta evidenziando che soltanto il 5% della popolazione è stato finora contagiato. Un dato che dimostra l’efficacia del tanto criticato lockdown che in Spagna è iniziato a metà marzo e terminerà a fine giugno. Ma i dati pongono ben altri interrogativi per il futuro. Infatti, se il 95% della popolazione non è ancora stata contagiata dal Covid-19, la situazione di emergenza potrebbero andare avanti ancora […]

  

Spagna, divisa a macchia di leopardo tra Fase 0 e 1

Con la decisione delle comunità spagnole, meno colpite dal virus, con pochissimi contagiati e ancor meno malati e decessi, di riaprire, su consiglio del Governo centrale di Madrid, bar, musei e librerie pubbliche, in Spagna in alcune regioni e province è iniziata la Fase 1, però è aumentata la confusione. La maggior parte delle comunità si è trovata ad avere un territorio diviso tra Fase 1 e Fase 0. Alcune province a rischio alto di contagio affiancate da territori a rischio basso. È una semilibertà che molti spagnoli attendevano da settimane, che, però, sta provocando disordine, confusione, molte polemiche e […]

  

Sánchez la spunta al Congresso: lockdown prorogato al 24 maggio

Il premier socialista Pedro Sánchez alla fine l’ha spuntata e ha raccolto in Congresso i voti necessari per fare approvare la nuova proroga del “congelamento” del Paese al 24 maggio. Ed è la quarta volta dal 14 marzo che viene posticipata la fine dello stato d’allerta, un periodo eccezionale in cui il Governo in carica può assumere tutti i poteri dei vari governatori delle diciassette autonomie. E per fare questo era necessaria l’approvazione delle Cortes, Camera Alta e Bassa, iniziando dal Congreso, il Parlamento. Lo stato dall’erta o d’emergenza può durare soltanto due settimane, poi va rinnovato sempre col voto parlamentare. […]

  

Il Coronavirus manda in vacanza i tori di San Fermín

Il prossimo 6 luglio, a mezzogiorno, nella piazza del municipio a Pamplona non cominceranno i festeggiamenti de Las fiestas de San Fermin o Fermines. Non ci sarà il lancio del chupinazo, o txupinazo, per non fare arrabbiare i baschi. Il razzo solitamente annuncia l’inizio de Las fiestas e viene lanciato  da una persona (che solitamente rappresenta un’associazione di artigiani) scelta dai pamploneses. Il coronavirus ha cancellato una delle fiestas più antiche e famose di Spagna. Era successo prima, soltanto durante la Guerra Civile, tra il 1936 e il 1937 e nel 1978, quando uno studente morì a seguito di violenti disordini avvenuti […]

  

Spagna, non è più un Paese per vecchi

Se a Milano si piange per gli anziani morti al Trivulzio, antico ospedale di cura per anziani, la Spagna registra migliaia di decessi tra gli over ottantenni nelle varie cliniche e case di riposo del Paese. Giorno dopo giorno, aumentano le vittime del Covid-19 in Spagna. Si scopre che la Catalogna non ha conteggiato i decessi avvenuti fuori dagli ospedali dell’autonomia, mentre molte case di cura hanno occultato il numero reale di morti tra i pazienti ospiti. El País parla di “strage”, gli fa eco El Mundo con “catastrofe”. I toni della cronaca, dall’inizio della pandemia del coronavirus, si sono […]

  

Sánchez vuole un nuovo compromesso storico come nel 1977

Quando la curva dei contagi sembra vicina allo stabilizzarsi, il presidente del Governo Pedro Sánchez vuole un grande accordo tra i partiti dell’opposizione e con quelli autonomisti per ricostruire l’economia della Spagna, dopo la fine dell’emergenza sanitaria Covid-19. Il capo dei socialisti iberici cerca un  grande accordo di unità nazionale, una sorta di “compromesso storico” nel quale tutti i partiti del Congresso possano lavorare assieme per risollevare l’economia. La Spagna assiste inerme da due settimane alla perdita di migliaia di posti di lavoro e di prodotto interno lordo. Super già il milione a cifra dei senza lavoro, per lo più appartenenti al settore turistico, […]

  

Spagna, gli ospedali sono al collasso

Volete immaginare sulla Terra l’inferno? Entrate in un ospedale di Madrid e avrete ogni girone di sofferenza, abbandono, sconfitta, rabbia, impotenza. Qui gli angeli caduti dal paradiso vogliono salvare vite, ci provano, svolgono turni davvero infernali. Mai nessun aggettivo fu usato con più correttezza. L’Hospital de la Puerta de Hierro, clinica pubblica, universitaria, moderna. È stato invaso da quattrocento casi di Covid-19, quattrocento interventi, prima al pronto soccorso, poi in ambulatorio, un terzo i morti, due terzi in terapia intensiva. Solitamente quattrocento ricoveri si fanno in tre anni in questo nosocomio. Tre anni, in due settimane, tanto che hanno precettato […]

  

Qui Madrid: il balcone come scranno

Alle 18 le prime fragili ombre occupano la città e il cielo sopra Madrid è di un blu, quasi alpino. Settecento metri sul mare sono d’aiuto. Come ogni giorno, da quando è iniziata la strage di persone, di uomini comuni, di uomini importanti, di tanti medici (32) e infermieri (61), di trentenni, come di quarantenni, e settantenni, di ottantenni a riposo, soffocati dolcemente nel sonno, tra l’ultimo respiro tagliato dal cedimento dei polmoni e il collasso del cuore, negli ospedali che hanno isolato i contagiati da tutto, nelle tante case di riposo per anziani, che ora sono tombe, si accumulano file […]

  

Coronavirus, centinaia di turisti italiani bloccati in Spagna

La sospensione dei voli dalla Spagna verso l’Italia e viceversa, decisa martedì dal Governo del socialista Pedro Sánchez, sta bloccando centinaia di turisti italiani su suolo iberico. La maggior parte dei nostri connazionali in vacanza in Spagna non è riuscita a trovare posto sugli ultimi voli per l’Italia, lo stesso sta avvenendo per alcuni studenti Erasmus spagnoli bloccati in Italia. L’Ambasciata d’Italia a Madrid è impegnata ad aiutare i numerosi italiani presenti in Spagna a fare rientro a casa. Il personale delle strutture consolari italiane sta seguendo numerose domande. il numero di italiani nel paese iberico è molto elevato. Chi […]

  

Coronavirus, più casi in Italia perché si fanno più test. Ora lo sa anche Madrid

Anche gli spagnoli, o quasi tutti, l’hanno compreso: se si eseguono più test per il Covid-19, detto più comunemente coronavirus, si identificheranno più casi di contagiaio. Come è avvenuto in Italia, primo Paese in Europa a trovare un focolaio di contagiati nel Nord Italia già a metà febbraio. Quindi, alla domanda, “Perché tanti casi di contagio in Italia e non molti in Spagna, Francia e Belgio?” Basta rispondere con il numero reale di test effettuati, con i controlli negli aeroporti: in Italia a Linate, Malpensa e a Roma Leonardo Da Vinci, da fine febbraio sono state installate apparecchiature molto innovative, […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>