Gli spagnoli, in coda ordinati e senza protestare

Fabrizio Barbuto su Libero scrive che agli spagnoli non piace fare la coda, come agli italiani e ai francesi. Ti rubano il posto, saltano la fila, fanno i furbi. Non è così. Probabilmente Barbuto in Spagna non ci è mai venuto o forse ha scambiato una coda di italiani che s’imbarcava su una nave nel porto di Barcellona per una coda di spagnoli. Ve lo posso garantire. Ed è un fatto che mi ha sorpreso sedici anni fa, quando sono venuto a vivere, prima nella capitale della Catalana e poi a Madrid. Mi ha colpito l’ordine esemplare con cui gli […]

  

Francisco vs Benito

Francisco Franco è stato il personaggio dominante nella storia della Spagna nel ventesimo secolo. Nessuno in Occidente è rimasto al potere tanto tempo e con poteri così ampi. Nessuno in Spagna ha suscitato tanto amore e tanto odio. Però la sua figura sembra quasi dime ticata. Perché? Il 20 novembre 1975, il capo del governo Carlos Arias Navarro annunciò alla televisione, con la voce rotta dalla commozione, la morte di Francisco Franco, avvenuta dopo lunga agonia. Il popolo spagnolo si divise nella reazione alla notizia. Molti piansero, chi per il dolore e chi per la gioia. Francisco Franco, salutato dai […]

  

Italia e Spagna, umiliate dalla Troika

Con i nostri cugini transalpini e transpirenei, abbiamo non solo in comune la lingua neolatina, parte della storia e il Mar Mediterraneo. Condividiamo anche e spesso il fatto di essere i fanalini d’Europa, e non sempre, per colpe nostre. Da settimane la videoconferenza con la Commissione Europea per il nostro premier Giuseppe Conte e per il presidente del Governo spagnolo Pedro Sánchez è un momento difficile e umiliante, ai limiti del mendicare. Gli aiuti che la Ue prevede in questo momento difficile per società ed economia, con i Paesi Europei vittime dell’epidemia e le loro economie gravemente ferite e potenzialmente […]

  

Coronavirus, centinaia di turisti italiani bloccati in Spagna

La sospensione dei voli dalla Spagna verso l’Italia e viceversa, decisa martedì dal Governo del socialista Pedro Sánchez, sta bloccando centinaia di turisti italiani su suolo iberico. La maggior parte dei nostri connazionali in vacanza in Spagna non è riuscita a trovare posto sugli ultimi voli per l’Italia, lo stesso sta avvenendo per alcuni studenti Erasmus spagnoli bloccati in Italia. L’Ambasciata d’Italia a Madrid è impegnata ad aiutare i numerosi italiani presenti in Spagna a fare rientro a casa. Il personale delle strutture consolari italiane sta seguendo numerose domande. il numero di italiani nel paese iberico è molto elevato. Chi […]

  

Spagna, il 90% dei contagi del coronavirus sono importati

In Spagna il Ministero della Sanità conferma 237 casi di coronavirus nel Paese. Di questi, 9 sono ricoverati in stato grave,  mentre 3 persone sono decedute. L’ultima è una donna di 99 anni che è morta due giorni fa presso l’Ospedale Gregorio Marañon di Madrid. Come già era accaduto con il primo caso accertato di decesso per coronavirus, anche in questo caso si è scoperto che la donna era positiva al covid-19 soltanto dopo il decesso. Il test è stato effettuato dopo il decesso. Fernando Simón, direttore del Centro de Coordinación de Alertas y Emergencias Sanitarias, ha spiegato ai giornalisti […]

  

Spagna, grazie per il pesce!

Le esportazioni di pesce conservato e lavorato fruttano al nostro Paese 456 milioni di euro ma ne importiamo per 4,6 miliardi di euro. Como è la prima città per export di pesce, crostacei e molluschi lavorati con 155 milioni di euro, seguita da Venezia (quasi 29 milioni), Rimini (21,7 milioni) e Rovigo (20,4 milioni). Il pesce lavorato arriva soprattutto da Spagna (30% del totale, +12% nel 2019). Seguono Ecuador (8%, +8%), Paesi Bassi e Francia (5%). In crescita Sri Lanka (+82%), Indonesia e Argentina, +60% circa. Possibile che con così tanti chilometri di coste e di porti non riusciamo a […]

  

Coronavirus, in Spagna scoperto primo caso di contagio locale

AGGIORNATO al 27 febbraio È ufficiale: l’uomo di 62 anni, spagnolo, di Siviglia, non è stato contagiato dopo un viaggio in Cina o Italia, ma è stato contagiato da una persona infetta che era già in Spagna da almeno un mese. Non sono quindi gli italiani gli “untori”, rientrati da Milano infettati e intercettati all’aeroporto di Barcellona. Il coronavirus era già sul suolo spagnolo, probabilmente già da gennaio, ma le autorità sanitarie spagnole lo hanno identificato con troppo ritardo. Dopo il caso dei tre turisti italiani milanesi risultati positivi ai test del coronavirus, dopo avere soggiornato alle Canarie (un medico assieme […]

  

Cara Kirchner, le scrivo da italiano offeso

Gentile Signora Cristina Elisabet Fernandez Wilhelm Kirchner, Vice presidente dell’Argentina, da italiano molto offeso e sorpreso, le scrivo perché lei qualche giorno fa, attaccando un suo avversario politico d’origini italiane, ha definito tutti gli italiani “geneticamente mafiosi”. Stava parlando con i giornalisti della gestione dell’ex presidente argentino, Mauricio Macri, ma ha voluto tiare in ballo un Paese intero, l’Italia che, forse dimentica, ha un notevole e importante peso nelle nascita della sua nazione. Lei era all’Avana, alla Fiera del Libro, quando l’è venuta in mente l’idea poco geniale di collegare i parenti di Macri alla ‘ndrangheta, citando il quotidiano Pagina 12, suo […]

  

Le sardine di Barcellona, unite ma senza un’idea originale

Il movimento non ancora diventato partito politico delle “Sardine” che,  dallo scorso autunno sta riempiendo alcune piazze del Nord e Centro Italia, soprattutto quelle di Roma, Bologna, Parma e Modena, creatosi come risposta al populismo di destra della Lega di Matteo Salvini, dopo una fugace apparizione a dicembre a Madrid, presso la statua dell’orso a Plaza del Sol, domenica 19 gennaio si è riunito a Barcellona. Le  “6000 sardine Barcellona” si sono incontrate, dopo un tam-tam su Facebook e Twitter, a Plaça del Rei, a un passo dalla Rambla, come una sezione distaccata delle sardine italiane.  Secondo gli organizzatori erano in cinquecento domenica […]

  

Alla Cop25 di Madrid parla Greta, non invitata e poi il ministro Fioramonti, invitato

Ultime ore della Cop25, la Conferenza Mondiale dell’Onu sui Cambiamenti Climatici che si tiene a Madrid e che termina il 13 dicembre. Ieri è intervenuto anche il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Lorenzo Fioramonti che ha parlato del progetto del Governo italiano di inserire dal settembre 2020 un’ora a settimana di insegnamento dedicato alla sostenibilità e ai cambiamenti climatici. “Siamo il primo Paese al mondo a farlo”, ha ricordato il ministro, che ha sottolineato l’importanza dell’istruzione e dell’educazione per il futuro del pianeta. “Vogliamo essere un esempio per gli altri“. Assieme al ministro Fioramonti sono intervenuti anche la ministra dell’Istruzione e della […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>