La vita rimane congelata fino a fine mese

Davanti ai dati sui contagi e morti leggermente più bassi, ma sempre impressionanti, era inevitabile che il premier socialista Pedro Sánchez ritornasse a chiedere al Congresso altri quindici giorni per sperare che l’epidemia del Covid-19 si calmasse. E così ha fatto sabato in diretta tv nazionale.  Lo stato d’emergenza nazionale, quando ormai la Spagna ha superato il numero di casi di coronavirus in Italia, durerà fino al 26 aprile. Fino a quella data il Paese iberico resta ancora in quarantena, in “hibernación”. Lo stato di allarme in Spagna era stato dichiarato ormai quasi un mese fa, il 14 marzo del 2020. E […]

  

Spagna, gli ospedali sono al collasso

Volete immaginare sulla Terra l’inferno? Entrate in un ospedale di Madrid e avrete ogni girone di sofferenza, abbandono, sconfitta, rabbia, impotenza. Qui gli angeli caduti dal paradiso vogliono salvare vite, ci provano, svolgono turni davvero infernali. Mai nessun aggettivo fu usato con più correttezza. L’Hospital de la Puerta de Hierro, clinica pubblica, universitaria, moderna. È stato invaso da quattrocento casi di Covid-19, quattrocento interventi, prima al pronto soccorso, poi in ambulatorio, un terzo i morti, due terzi in terapia intensiva. Solitamente quattrocento ricoveri si fanno in tre anni in questo nosocomio. Tre anni, in due settimane, tanto che hanno precettato […]

  

Qui Madrid: c’è un morto ogni quarto d’ora

La vita sospesa per chi vive in quarantena, senza azzardare inutili spostamenti, potrebbe salvare vite. Il coronavirus ne ha mangiate quasi 800 in sette giorni, soltanto nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 170 persone. Ora in tutta la Spagna ogni 15,7 minuti il virus che viene da molto lontano miete una nuova vittima. Il Paese è passato da un allegro menefreghismo a una profonda preoccupazione e paura per il futuro buio come la gola di un lupo. Entro una settimana tutti gli hotel di Spagna devono chiudere. Le vacanze sono finite. O forse, nemmeno iniziate. Si vive in trincea guardando le strade […]

  

Coronavirus, centinaia di turisti italiani bloccati in Spagna

La sospensione dei voli dalla Spagna verso l’Italia e viceversa, decisa martedì dal Governo del socialista Pedro Sánchez, sta bloccando centinaia di turisti italiani su suolo iberico. La maggior parte dei nostri connazionali in vacanza in Spagna non è riuscita a trovare posto sugli ultimi voli per l’Italia, lo stesso sta avvenendo per alcuni studenti Erasmus spagnoli bloccati in Italia. L’Ambasciata d’Italia a Madrid è impegnata ad aiutare i numerosi italiani presenti in Spagna a fare rientro a casa. Il personale delle strutture consolari italiane sta seguendo numerose domande. il numero di italiani nel paese iberico è molto elevato. Chi […]

  

Spagna, il 90% dei contagi del coronavirus sono importati

In Spagna il Ministero della Sanità conferma 237 casi di coronavirus nel Paese. Di questi, 9 sono ricoverati in stato grave,  mentre 3 persone sono decedute. L’ultima è una donna di 99 anni che è morta due giorni fa presso l’Ospedale Gregorio Marañon di Madrid. Come già era accaduto con il primo caso accertato di decesso per coronavirus, anche in questo caso si è scoperto che la donna era positiva al covid-19 soltanto dopo il decesso. Il test è stato effettuato dopo il decesso. Fernando Simón, direttore del Centro de Coordinación de Alertas y Emergencias Sanitarias, ha spiegato ai giornalisti […]

  

Spagna, grazie per il pesce!

Le esportazioni di pesce conservato e lavorato fruttano al nostro Paese 456 milioni di euro ma ne importiamo per 4,6 miliardi di euro. Como è la prima città per export di pesce, crostacei e molluschi lavorati con 155 milioni di euro, seguita da Venezia (quasi 29 milioni), Rimini (21,7 milioni) e Rovigo (20,4 milioni). Il pesce lavorato arriva soprattutto da Spagna (30% del totale, +12% nel 2019). Seguono Ecuador (8%, +8%), Paesi Bassi e Francia (5%). In crescita Sri Lanka (+82%), Indonesia e Argentina, +60% circa. Possibile che con così tanti chilometri di coste e di porti non riusciamo a […]

  

Coronavirus, in Spagna scoperto primo caso di contagio locale

AGGIORNATO al 27 febbraio È ufficiale: l’uomo di 62 anni, spagnolo, di Siviglia, non è stato contagiato dopo un viaggio in Cina o Italia, ma è stato contagiato da una persona infetta che era già in Spagna da almeno un mese. Non sono quindi gli italiani gli “untori”, rientrati da Milano infettati e intercettati all’aeroporto di Barcellona. Il coronavirus era già sul suolo spagnolo, probabilmente già da gennaio, ma le autorità sanitarie spagnole lo hanno identificato con troppo ritardo. Dopo il caso dei tre turisti italiani milanesi risultati positivi ai test del coronavirus, dopo avere soggiornato alle Canarie (un medico assieme […]

  

Iglesias litiga con il suo Governo per i migranti

Arrivano le prime tensioni nel Governo del socialista Pedro Sánchez. A generare il primo dibattito è stato il ministro degli Interni Fernando Grande-Marlaska che si è espresso sulla politica verso gli immigrati della Spagna. Dinnanzi a un aumento sostanziale degli sbarchi alle Canarie negli ultimi sei mesi, Grande-Marlaska ha espresso la volontà di rendere più difficile chiedere asilo in Spagna da parte dei migranti e aumentare le operazioni di rimpatrio per gli irregolari. Il capo del dicastero degli Interni si è anche complimentato con la corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo che ha dato ragione alla Spagna per un […]

  

Il coronavirus si pappa il Mobile World Congress di Barcellona

Era a rischio di cancellazione. E così è stato: il Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera al mondo del settore della tecnologia nella telefonia mobile, è stato cancellato  a seguito della crisi epidemiologica del coronavirus.  L’edizione del 2020 doveva tenersi fra il 24 e il 27 febbraio, ma non si svolgerà: il danno economico è di oltre mezzo miliardo di euro, oltre ai danni sul turismo con le disdette di hotel e ristoranti che rimarranno vuoti. Un paio di settimane fa, il colosso coreano della LG aveva già rinunciato a partecipare al MWC proprio per le notizie spaventose  che arrivavano […]

  

Tre milioni di immigrati per la Spagna

Secondo José Luis Escrivá Belmonte, il 59enne ministro per la Sicurezza sociale, inclusione e migranti, la Spagna deve attrarre “milioni e milionid’immigrati”, lavoratori stranieri che sarebbero “necessari nei prossimi tre decenni per rispondere alla domanda del mercato del lavoro“. Per Escrivá, in carica dallo scorso 13 gennaio, solo così si eviterà la “giapponesizzazione” dell’economia e della società spagnola ma, il ministro, afferma che “dovremo spiegarlo alla società”. Escrivá è un economista indipendente indicato dal Psoe, uno dei partiti della coalizione di sinistra al governo insieme a Podemos, ai Socialisti Catalani (PSC) e alla sinistra radicale di Izquierda Unida (IU). Secondo l’economista-ministro, la Spagna non può permettersi l’accettazione passiva […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>