Il pasticciaccio di Barcellona, ancora senza sindaco

A Ernest Maragall è chiaro come sono andate le cose. È stato eletto sindaco di Barcellona, ma con una manciata di voti che non gli danno tanta stabilità. Ha vinto con Erc (la Sinistra Repubblicana Catalana), ma  è anche consapevole che il sindaco uscente, la sconfitta e battagliera Ada Colau, che la sera del 26 maggio versava calde lacrime di delusione, sta ribaltando tutta la politica catalana per tentare di ricomporre una maggioranza che sembra a una spanna dal suo naso, anche rastrellando voti nell’insidioso, per lei, territorio del centro-destra che non l’ha mai amata, se non per le sue convinzioni anti-secessione. […]

  

Le lacrime di Ada

Si è commossa, come una bambina, versando calde lacrime per non essere stata scelta come sindaca per il secondo mandato. Ada Colau, la prima alcalde nella storia di Barcellona non ce la ha fatta, benché una campagna stampa furioso, dispendiosa d’energie e molto social. La sua lista coalizione Barcelona en comù che metteva assieme un po’ di tutto ciò che c’è a sinistra, dai verdi, alla Sinistra Comunista,alle varie liste civiche è stata schiacciata con una vittoria di misura dal vecchio leader della Sinistra Repubblicana Catalana, Ernest Maragall, classe 1943, già ministro e sotto nostro più volte alla Generalitat (il […]

  

Quarantasei senzatetto morti di freddo a Barcellona

Lo scrivono, compatti e senza retorica, i maggiori quotidiani spagnoli e catalani: da El Pais a La Vanguardia. E sono dati che spingono a fermarsi a riflettere. Quarantasei morti di freddo e fame tra i senza tetto di Barcellona calcolati negli ultimi dodici mesi. È l’altro lato, quello oscuro, di una delle città più solari di Spagna, d’Europa e, forse, del mondo. Ci sono tremila e cinquecento persone che vivono ogni giorno per le strade nella prospera capitale della Catalogna, la prima città di Spagna per ricchezza pro-capite. E a questo gruppo di disperati, si aggiunge quello dei mendicanti che, […]

  

La Spagna processa i 12 ribelli della Catalogna

È iniziato oggi, tra mille polemiche, il processo più importante, difficile e inedito in quarant’anni di giovane democracía spagnola. Sul banco del Tribunale Supremo di Spagna ci sono i dodici indipendentisti catalani, tra ex ministri ed ex consiglieri della Generalitat governata dal fuggitivo Carles Puigdemont, che è il grande assente e che non può essere giudicato in contumacia, (poiché la prassi non è ammessa dal codice penale spagnolo) dal collegio di sette togati coordinati dal presidente Manuel Marchena. I dodici ribelli, tra cui l’ex vicepresidente della Catalogna Oriol Junqueras e l’ex presidente del Parlamento Carme Forcadel, che si sono già […]

  

Giustizia per Sota!

È il pomeriggio del 18 dicembre a Barcellona. Manca soltanto una settimana al Natale. Tra la folla di turisti e di barcellonesi che inondano le vie della città agghindate di luci e richiami alle festività, Tauri Ruusalu, senzatetto e venditore ambulante, viene fermato vicino Plaza Catalunya per un controllo da due agenti della Guardia Urbana. L’uomo ha con sé Sota, una meticcia buona e docile di sei anni che non lo abbandona mai. Sembra che durante il controllo, una discussione si fa particolarmente accesa, i toni si arroventano, c’è nervosismo, l’animale avverte un pericolo per Tauri e ringhia e abbaia […]

  

Il blog di Roberto Pellegrino © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>