Ci salveremo?

È tutta questione di… cervello. Come ho già avuto occasione di comunicare nei social, in questo periodo storico della mia esistenza sto avendo l’occasione professionale di frequentare un certo numero di giovani, oltre agli studenti universitari che ogni anno frequentano il mio corso. Mi riferisco alla fascia di età che va dai quattordici ai diciannove anni. Ebbene, questi giovani sono effettivamente preoccupati per quanto sta accedendo in questa nostra Europa, e si stanno sempre più rendendo conto di quanto sia necessario comprendere le dinamiche storico-culturali che fanno parte delle singole nazioni del mondo. E sono sostanzialmente due le domande che […]

  

Questo mondo

È tutta questione di… cognizione di sé. La nostra esistenza si dispiega nella dimensione fisica e sociale. Rispettivamente definibili, in ottica psico-antropologica, ambiente e territorio. Certo, rispetto a tutti noi, la responsabilità etico-culturale che il politico incarna nella progettazione di strumenti che agevolino la qualità della vita dei territori umani è maggiore. Anche se questo tipo di discorso è applicabile, forse, a tutte le attività umane, visto che tutti noi siamo inseriti in una dimensione culturale e sociale nella quale non possiamo escludere la presenza dell’altro, diverso da noi eppure sempre con noi. Dal punto di vista prettamente cognitivo, ciò […]

  

Quando la Chiesa è futuro

È tutta questione di… naturale Provvidenza. Dalla scorsa domenica 14 ottobre 2018, Papa Paolo VI è Santo. Molto si è scritto e letto su Papa Montini, e sul suo ruolo. Sia in relazione ai pontificati dei Papi Pio XI, Pio XII e Giovanni XXIII, nelle loro posizioni sulla Seconda Guerra Mondiale, i rapporti con il nazismo, con il fascismo e le forze alleate. Altrettanta attenzione ha suscitato la figura di Paolo VI nell’ambito del Concilio Vaticano II, e delle sue importanti riforme, quale l’istituzione del Sinodo dei Vescovi, della burocrazia curiale, della elezione papale e della liturgia. Poco o nulla […]

  

Amici di Trump

È tutta questione di… scelte. Come sapete, conosco un poco (per quanto sia possibile conoscere un simile carrozzone) e dall’interno l’ONU. Mi sono recato in questi anni a qualche riunione ginevrina, nella quale si discuteva sulle necessarie azioni educative finalizzate a combattere l’analfabetismo nel mondo. Tante belle parole da parte dei funzionari, lautamente pagati, e altrettante, ma ottime parole, da parte di organizzazioni e associazioni di volontariato. Queste, però, fanno i fatti, armati della sola motivazione e coscienza, senza compensi pecuniari. Eh, sì… i soldi che l’ONU spende servono, prima di tutto, al carrozzone. Se poi avanza qualche cosa, va […]

  

La giornata dell’imbecillità

È tutta questione di… serietà culturale. Certo che a leggere questa notizia non era possibile che trovassi un titolo più azzeccato di questo. L’ONU dovrebbe servire gli interessi di tutti i suoi aderenti, e, in nome delle singole reti che ognuno di essi possiede, la sua pretesa è quella di influire, si spera e si pensa positivamente, sulla qualità della vita dell’umanità intera. Ma quando si leggono simili notizie, confesso che ho qualche dubbio, anche serio, su questa istituzione mondiale. Inoltre, al di là del metro di giudizio con il quale si stabilisce il concetto base di felicità, con un […]

  

L’autismo culturale di oggi…

È tutta questione di… educazione permanente. Il 2 aprile si celebra, per iniziativa ONU, una giornata importante di condivisione e speriamo anche di riflessione comune: la Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo. Una consapevolezza che hanno ben presente quei genitori di figli che soffrono di Sindromi dello Spettro Autistico. Sarà il colore blu il simbolo di questa giornata, perché questo colore attiva l’attenzione, una migliore selezione dell’interesse nella mente umana. Ecco perché in tutto il mondo i principali monumenti delle città si illumineranno di blu. E la RAI, su tutte le reti, manderà in onda, sino al 6 aprile, uno spot […]

  

Obama, il Mulino Bianco hawaiano

È tutta questione di… ignoranza. Nel 2009, il 9 ottobre, Obama riceve il Nobel per la Pace. Come sappiamo il Comitato per i Nobel risiede ad Oslo, e sappiamo anche in quale nazione si trova Oslo, in Norvegia. Questa nazione è una Monarchia Costituzionale ed è una delle poche nazioni che non fanno parte dell’Unione europea. È bene ricordare dunque da dove proviene questo insulso e lecchino Premio Nobel, che è in più un premio per la Pace. È del tutto evidente che la pace a questo signore non interessa minimamente e che in ogni dove, se gli riesce, provoca […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>