L’origine di tutto questo?

È tutta questione di… sporcizia. La notizia del momento è questa, e il momento dura ormai da molto, dando l’impressione di essere in un’unica sequenza di un film dell’orrore. In realtà, siamo quotidianamente circondati da orrore e nella nostra mente affollano, in sembianze diverse, immagini di morte. Come in questo caso, appunto. Siamo di fronte a persone che praticano, mantengono e desiderano uno stile di vita basato sul sopruso nei riguardi di chiunque incontrino sul loro cammino, indipendentemente dal sesso, dall’età e dall’etnia di chi ha la sfortuna di incontrarli. Nulla, nessun individuo, può essere uguale a loro, se non […]

  

Amuchina

È tutta questione di… sporcizia. “Prevenzione, organizzazione e tempestività sono, in questa situazione, fattori chiave per la tutela della salute pubblica”: è quello che possiamo leggere qui. Ciò che dice il Governatore della Lombardia. Bene. Vale per i Lombardi, oppure vale per tutti, visto che siamo in questa situazione proprio perché queste tre banali ed ovvie indicazioni non sono state attuate da questo esaltante governo? Non mi pongo ulteriori domande, perché penso continuerebbero ad essere senza risposta, come accade nella maggioranza dei casi, in questa nazione. Domande legittime, anche prima che avvengano i disastri, alle quali nessuno dei deputati a rispondere […]

  

Spazzatura umana

È tutta questione di… sporcizia. Certo, i gretini ci dicono che il clima sta cambiando ed è solo colpa nostra, con loro una serie di scienziati, o sedicenti tali, che confermano la cosa; ci dicono anche che l’economia si deve trasformare in qualche cosa di circolare, affinché si impari a riciclare con intelligenza ciò che rimane del nostro sfrenato consumismo; ci dicono ulteriormente che milioni di persone continuano a morire di fame, e cercano una soluzione al loro segnato destino, trasferendosi in qualche nazione dove credono, e sperano, di sopravvivere almeno da Natale a Santo Stefano. In questo incompleto e […]

  

Milano lercia

È tutta questione di… sporcizia. Il modello di integrazione multiculturale dei nostri progressisti, per intenderci il #PD, è meravigliosamente evidente, perché sotto gli occhi di tutti e direi che funziona benissimo in tutta la nazione. Lo capiamo chiaramente da questo articolo. Ora, io non so a quanto ammonti l’emolumento di un politico, in una città metropolitana come Milano, oppure in una regione come la Lombardia. Verrebbe però spontaneo proporre a questi personaggi, così umanitari nei confronti della povera gente abbandonata per le strade, di decurtarsi parte del loro stipendio per investirlo a loro favore. Però, noi sappiamo che, da sempre, […]

  

Affidati alla sinistra

È tutta questione di… sporcizia. Certo, rimanere sconcertati di fronte a notizie come queste è il minimo. Anche il Cristo esprime parole durissime quando si riferisce a coloro che avrebbero osato “scandalizzare” i bambini. E dice, al tempo stesso, che per entrare nel Regno dei Cieli occorre farsi, appunto, come bambini. Questi sono i due concetti dai quali parto per il ragionamento che segue, perché penso siano non solo concetti cristiani ma appartenenti alla sensibilità che l’Occidente credeva di aver conquistata e mantenuta. Non siamo nuovi in Italia a notizie del genere, perché sono sicuro che molti di voi ricorderanno […]

  

Saltano i tombini

È tutta questione di… sporcizia. Su 10 persone che frequentano gli stadi, è risaputo che almeno quattro sono emarginati. Un’emarginazione mentale e sociale che vivono e mettono in scena proprio quando vanno a vedere la loro squadra del cuore. Questa è la realtà e che nessuno vuole davvero raccontare al popolo italiano. Ossia, quando qualcuno ci prova, viene tacciato di qualunquismo o pressappochismo. Quindi, anche io sarò tacciato nello stesso modo. Ma non me ne importa nulla. Analizziamo quello che è accaduto cercando di trovare il perché accadano cose simili e quali sono le condizioni antropologico-mentali che portano questi individui […]

  

Lercio italiano

È tutta questione di… sporcizia. Le considerazioni che seguono sono doverose. Quasi impossibile non soffermarsi a ragionare, anche e soprattutto antropologicamente su queste due notizie. E non saprei quale potrebbe essere quella di maggior gravità, se la prima oppure la seconda. Quando si è sani di mente (ed essere sani di mente significa riuscire mediamente a sentirsi a proprio agio con la parte interiore ed esteriore di se stessi) si riesce a capire quali sono le situazioni in cui tacere il proprio privato e quelle in cui è necessario esprimere pubblicamente la parte di sociale di sé. Si tratta, come […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>