Fame

È tutta questione di… realtà. Proviamo a pensare di avere fame, molta fame, e di passare accanto ad una tavola calda self-service. Vediamo come potrebbe essere analizzata la nostra esperienza sensoriale in questo caso. Informazioni generali, come verificare se all’interno della tavola calda vi è molta gente o poca, se il profumo è invitante, e se i colori sono accoglienti ci faranno decidere se entrare o cercare qualche cosa di diverso. Appena entrati, una volta al bancone, cominceremo a valutare l’offerta delle diverse proposte culinarie, dando anche un’occhiata alle persone che si trovano dietro, pronte a servirci: se ci sorridono, […]

  

Con la propria testa?

È tutta questione di… semplicità universale. È auspicabile credere di pensare con la propria testa? Direi proprio di no, perché non biologicamente verosimile, perché il nostro personale sviluppo mentale avviene sempre in relazione agli altri, fin dai primi momenti di vita. È fisiologicamente un’assurdità ritenere che possa accadere qualcosa di simile, quando il nostro corpo è espressione di un sistema in cui tutte le singolarità di cui è composto concorrono a formare un sistema perfetto dove tutto ciò che accade è necessario alla vita del sistema stesso. Si pensi alla gestazione nell’utero materno. Dopo la venticinquesima settimana, quando lo splancocranio […]

  

L’abitudine

È tutta questione di… stile di vita. Le attuali neuroscienze hanno dimostrato come la forza dell’abitudine, sia essa buona oppure cattiva, determini la formazione degli atteggiamenti mentali che andranno poi a configurarsi in atteggiamenti comportamentali. Sono, in effetti, proprio gli atteggiamenti mentali che possono di volta in volta concretizzarsi in quelli contingenti comportamentali, a determinare la formazione delle abitudini, ossia di risposte quasi automatiche di fronte a stimoli che sono stati memorizzati dalla mente. Non a caso il termine abitudine deriva dal latino habitus, con il quale si indica una vera e propria forma di comportamento che si presenta al […]

  

Il passato inutile

È tutta questione di… saper giudicare. Non sto parlando del “passato di verdure”, anche se questa nostra attuale società globale è, in effetti, molto più simile a questo che ad un buon minestrone di verdure riconoscibili nel piatto. Mi riferisco al passato, inteso come ciò che è accaduto prima del presente. Parlo del tempo, e la splendida definizione che troviamo nella Fisica di Aristotele, “la misura del movimento, secondo il prima e il poi”, sembra non sia stata ancora compresa dai nostri contemporanei. La dimostrazione della tragica verità di quanto sto scrivendo è evidente nella distruzione sistematica delle statue, oppure […]

  

Bullismo di Stato

È tutta questione di… distorsione della realtà. Partiamo da queste considerazioni, che, personalmente, condivido appieno. Una condivisione nella sostanza di ciò che si vuole minare, ossia l’espressione di un proprio dissenso, legittimato da proprie convinzioni etiche e persino scientifiche. È indubbio che in questa nazione vi siano miriadi di problemi, e che il problema generale della violenza, esercitata verso gli altri e le cose, rappresenta un’evidenza italiana e mondiale. Eppure, ciò che più sconvolge, in questo ddl, è la confusione semantica su cui si fonda. In altri termini, la scelta di essere contrari a forme educative che vogliano convincere della […]

  

Genitori delinquenti

È tutta questione di… parlare chiaro. Questa volta, di fronte a questa notizia ed ai video che tutti potete visionare, le mie parole saranno durissime. È inevitabile. Qui, non si tratta di “controllo genitoriale che viene meno”, ma di totale disinteressamento affettivo, dunque anche cognitivo, nei confronti dei propri figli. E non è assolutamente vero, come ci faranno credere gli avvocati, dopo i loro arresti, che non sapevano quello che facevano, perché per spacciare droga, fare i soldi, produrre atti persecutori, estorsioni, danneggiamenti e risse il cervello funziona bene. Eccome! Come può accadere tutto questo? Accade quando le femmine umana […]

  

Come pensare dopo Bruxelles?

E’ tutta questione di… futuro. Come sanno coloro che seguono questo blog, commento raramente le notizie che riguardano avvenimenti in grado di creare divisioni, faziosità e aggressioni vicendevoli. Questa volta però, di fronte alle dichiarazioni di qualche politico italiano, o a quelle di qualche personaggio europeo, sono costretto, per onestà intellettuale, ad esprimere la mia idea. Mi riferisco agli ultimi fatti accaduti a Bruxelles. È vero, siamo in guerra! Giusto, ma con chi? Contro questi criminali, senza dubbio, eppure sembra anche di essere tutti contro tutti, nessuno escluso. I veri nemici di questa epoca sono i limiti della organizzazione mentale […]

  

Chi ha paura… di sé stesso?

È tutta questione di… paura. “(…) sicuri dell’insicuro (…) facciamo in modo chele persone abbiano paura del presente e del futuro, si farà fare loro qualsiasi cosa: si rivolgeranno a chiunque prometta una soluzione”. La frase – una citazione dal libro di Giovanna Mulas Fecondatio Animae – mi sembra particolarmente adatta alla situazione che stiamo vivendo proprio in questi giorni in Europa e in generale nel mondo. Nonostante io non condivida la posizione politica della scrittrice di sinistra -o meglio vetero-sinistra direi- mi trovo completamente in accordo su questa riflessione: mantenere la massa (come l’autrice ama definire in altro modo […]

  

Sogni… assassini

È tutta questione di…inconscio. Alzi la mano chi non ha mai sognato almeno una volta di compiere un omicidio. Ne vedrei, sono sicuro, poche, forse nessuna, di mani alzate perché la violenza nei sogni è molto più diffusa di quello che si può pensare. Questo vuol dire che siamo tutti potenziali killer? Non proprio. Da uno studio appena pubblicato effettuato da due ricercatori tedeschi risulta che l’identità che assumiamo nei nostri sogni non è del tutto slegata da quella che potremmo avere nella vita quotidiana, specialmente quando facciamo sogni violenti. Ma qual è la ragione che induce il cervello a suggerire immagini di tale violenza, […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>