FDI, in Europa, non capisce

È tutta questione di… cliché. Partiamo da questo articolo che trovo ben fatto e decisamente molto chiaro. Una limpidezza che, evidentemente, per il Deputato europeo che viene citato è invece avvertita diversamente. È vero che spesso a Bruxelles abbiamo la nebbia, ma nei palazzi dell’Unione non l’ho mai vista. Nella proposta della UE si è oltremodo precisi: se un Paese membro dell’Unione riconosce come famiglia anche coppie di omosessuali, è necessario che tale riconoscimento giuridico sia valido in quei Paesi in cui il riconoscimento non esiste. Questo, per favorire la tutela legittima del minore e permettere alle famiglie europee di […]

  

Senza imbarazzo

È tutta questione di… educazione permanente. Vi è una serie di articoli dedicati al nuovo parlamentare della sinistra Soumahoro, presentato, ovviamente, come esempio di integrazione sociopolitica, in una nazione che, in apparenza, permette, con il proprio voto, l’ascesa a Premier di una donna. Sembra quindi di assistere, in questo mortifero periodo storico mondiale, a quel rinnovamento che molti giovani italiani chiedono da decenni, dimenticando che la dimensione familistico-clientelare è talmente radicata nel nostro RNA mitocondriale neuronale, che resteremo quello che siamo diventati in secoli di clientelismo. Sarebbe opportuno, secondo la mia opinione, affermare, con consapevolezza storico-culturale, che difficilmente riusciremo a […]

  

Vedremo

È tutta questione di… politica. Gli italiani, nella loro maggioranza, hanno deciso, con tutta evidenza, che desiderano mettere alla prova la compagine partitica del Centro Destra. Penso che sia l’ultimo tentativo, anche se rimane eventualmente da sperimentare ancora e nel prossimo futuro, di mettere alla prova il Terzo Polo per quanto riguarda la risoluzione degli innumerevoli problemi che ci assillano. Gli altri, i rimanenti Centro Sinistra, con tutti i suoi fronzoli, e il M5S sono stati già messi alla prova, e i risultati catastrofici sono evidenti alla maggioranza di italiani che hanno deciso di cambiare. Ora, siamo sicuri che davvero […]

  

Dentro di noi

È tutta questione di… stile di vita. La vita è un fenomeno. Accade al di fuori di noi, indipendentemente da noi. È quindi un fenomeno esterno a noi stessi. Se questo è vero (sia dal punto di vista evolutivo che esistenziale…), come è vero, possiamo subito affermare che la qualità della nostra vita dipende da ciò che la nostra mente elabora su sé stessa, in relazione alla mente degli altri. In altri termini, ciò che accade dentro di noi stabilisce e crea la differenza rispetto a ciò che accade fuori di noi, perché al di fuori di noi vi sono […]

  

Dedichiamoci ai morti

È tutta questione di… politica. Esiste una differenza tra i morti e i vivi? Certo, e appare sempre più evidente che lo spazio di questa differenza si sta espandendo. Molto spesso sentiamo parlare, in forma più o meno palese, di materialismo, come se questa concezione portasse con sé una connotazione negativa, rispetto all’idea di un trascendente che meglio potrebbe giustificare i desideri umani. Ebbene, in realtà un deceduto italiano e strenuo difensore del materialismo, Ugo Foscolo, attribuisce a questa concezione filosofica una dimensione antropologica ed esistenziale di indubbia positività. Dal materialismo nasce l’eroismo degli esseri umani, che cercano di combattere […]

  

Medici che si credono Dio

È tutta questione di… fallimento. Partiamo da questa notizia. La locuzione sulla quale baso le mie considerazioni è composta da due sostanziali parole: “altamente probabile“. E si riferisce alla morte dei neuroni del bambino al quale è stata sospesa la ventilazione artificiale nel Grande Regno Unito, patria della Rivoluzione Industriale e di quella democrazia che tutti (o quasi tutti…) osannano. Decretare la morte cerebrale è sempre un compito assai ingrato, per qualsiasi medico, qualsiasi struttura sanitaria, proprio perché occuparsi della salute delle persone significa combattere costantemente l’idea ipotetica di non riuscirci. La morte è questione che riguarda tutti, e poiché […]

  

Stuprare funziona ancora…

È tutta questione di… educazione permanente. Intanto, vi prego di leggere questo articolo e quindi le mie considerazioni in merito, ovviamente, se volete. Quando sento affermare che siamo nel 2022, come se l’evoluzione della specie fosse qualcosa di relativamente veloce, non solo sorrido in nome dell’ignoranza che tale affermazione contiene in sé, ma mi rendo anche conto quanto sia difficile in questo periodo storico produrre un pensiero che sia frutto di scienza e conoscenza. Inoltre, sarebbe necessario ricordare che la velocità dell’evoluzione non è assolutamente costante, come è ampiamente dimostrato dalla fisica classica. Nulla, in questo mondo, procede a velocità […]

  

Migliorare si può

È tutta questione di… riconoscenza. Tutte le innovazioni tecnologiche trasformano il nostro modo di pensare e persino la struttura del nostro cervello. La nostra vita sociale è oggi essenzialmente tecnologica, con un suo immaginario che modifica la stessa idea che possediamo di realtà. È proprio questa idea che produce nuove visioni della politica e dell’umanità stessa. Ognuno di noi vive su questa terra una sostanziale condizione di impotenza, specialmente rispetto al trascorrere del tempo, ma proprio questa condizione ci insegna a convivere con i nostri limiti. Uno di questi – che abbiamo in comune con tutti gli esseri umani – […]

  

Scuola e linguaggio

È tutta questione di… evoluzione. Il motivo per cui i nostri antenati sono stati gli unici a sviluppare il linguaggio è una delle grandi domande ancora senza risposta univoca e certa. Una fra le tante ipotesi è che il linguaggio si sia sviluppato per ridurre i costi dell’insegnamento, aumentare la sua accuratezza e ampliarne gli ambiti. Il linguaggio umano sembra essere unico, almeno tra le specie esistenti e che conosciamo. Siamo solo noi ad aver costruito un mondo culturale relativamente diversificato e dinamico, e del quale parliamo. Il linguaggio si è sviluppato da un piccolissimo numero di segni condivisi, ossia […]

  

Le azioni morali

È tutta questione di… ritorno alle origini. Nell’evoluzione della nostra specie, oltre 200.000 anni fa inizia l’era degli esseri umani “moderni”. Si passa dalla collaborazione in piccola scala, sempre per la ricerca di cibo, alla competizione tra gruppi umani più ampi. Le lotte fra individui di gruppi diversi, proprio per proteggersi da invasori esterni, inducono le popolazioni di collaboratori (strutturate in modo approssimativo) a trasformarsi in gruppi sociali interconnessi più strettamente. Ogni gruppo sviluppa così una divisione interna del lavoro, da cui nasce e sviluppa un’identità collettiva di gruppo, necessaria al mantenimento del sentimento di appartenenza. Con il trascorrere dei […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2023
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>