Dan Flavin parla con la luce e il colore. Coinvolgente la retrospettiva dell’artista americano a Milano alla Galleria Cardi.

87785-unnamed-2605-3701605-3699605-3700

La Galleria Cardi di Milano  presenta una mostra personale del leggendario artista minimalista americano Dan Flavin. La mostra è organizzata in collaborazione con l’Estate di Dan Flavin ed è accompagnata da un catalogo illustrato che include un saggio del collega  critico d’arte italiano Germano Celant. L’artista americano Dan Flavin (1933-1996) è riconosciuto a livello internazionale per le sue installazioni e opere scultoree realizzate esclusivamente con lampade fluorescenti disponibili in commercio. La mostra alla Cardi Gallery di Milano presenta quattordici opere luminose dalla fine degli anni ’60 agli anni ’90 che mostrano l’evoluzione di oltre quattro decenni delle ricerche dell’artista sulle nozioni di colore, luce e spazio scultoreo, portando il visitatore in una […]

  

L’inglese Lesley Foxcroft a Milano in mostra alla galleria A arte Invernizzi con il suo minimalismo che ridisegna lo spazio. Una lezione esemplare.

15_Lesley Foxcroft_A arte Invernizzi_201717_Lesley Foxcroft_A arte Invernizzi_2017b56226a8e772c5d1effb564dd57627337a1e3a8d05_Lesley Foxcroft_A arte Invernizzi_201710_Lesley Foxcroft_A arte Invernizzi_2017(1)7847914_Lesley Foxcroft_A arte Invernizzi_2017

La galleria A arte Invernizzi di Milano ha inaugurato  una mostra personale di Lesley Foxcroft, artista inglese  di significativo linguaggio e spessore, e in galleria si trovano esposte opere realizzate appositamente per gli spazi che le accolgono, 6 opere di piccole dimensioni al piano superiore, e 9 grandi lavori al piano inferiore.  L’artista opera tra  minimalismo e costruttivismo, intercetta e ridisegna lo spazio, inchioda elementi geometrici, li itera, li assembla, li  segmenta, li modula. Nella prima sala del piano superiore si trovano lavori in gomma industriale, quali Folds e Knotted, materiale relativamente nuovo per l’artista inglese, che tuttavia lavora da […]

  

Antonio Dias e la natura dei segni. Una intera collezione con opere minimaliste da oggi in mostra alla Fondazione Marconi di Milano.

180620151150150202201710433318062015115019150420151134070202201710294402022017103006020220171035300202201710300018062015114939

“I quadri di Dias sono volutamente spogli e rigorosi: spesso si presentano come sequenze o iterazioni di un discorso, in quanto ripetono gli stessi elementi grafici, con pochissime variazioni. Sono da afferrare come tracce di una progressione interiore aperta su varie situazioni collettive del momento storico che attraversiamo”;  così scriveva il mio amico e collega Gualtiero Schönenberger  a proposito di  Antonio Dias. Questo luminare dell’arte mondiale lo troviamo attivo a Milano già negli anni Sessanta. Oggi riconosciuto come uno dei principali artisti contemporanei del Brasile, Antonio Dias presentò la sua prima mostra allo Studio Marconi nel 1969, “Anywhere is my […]

  

Sol LeWitt uno dei fondatori dell’arte concettuale in mostra a Milano

ee_1463479137.85FOTO%20015ee_1463392605.53ee_1463392570.43ee_1463392627.15

Lo Studio Giangaleazzo Visconti di Milano (c.so Monforte 23) dedica una mostra a Sol LeWitt, artista americano (Hartford, 1928 – New York, 2007) tra i più influenti della seconda metà del Novecento, uno dei padri fondatori dell’arte concettuale. I suoi lavori sollecitano prima di tutto la mente dell’osservatore piuttosto che il suo occhio o le sue emozioni e si definiscono concettuali nella misura in cui è l’idea a presiedere all’esecuzione dell’opera. L’esposizione propone 34 opere su carta – gouache, disegni, acquerelli – e tre progetti per i famosi Wall Drawing, i suoi murales, che rappresentano la sua cifra espressiva più […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019