Francesco Vezzoli accende l’arte contemporanea mondiale. Dalla Cover di “Mille”(Fedez, Lauro e Berti) al Bacio di Jean Dean e Brando.

C’è una sola persona dietro alla cover di Mille con Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti  e allo scandalo di Chiara Ferragni nei panni della Madonna:  l’artista Francesco Vezzoli; nato a Brescia nel 1971, è tra gli artisti italiani contemporanei più affermati a livello internazionale. Ora è a Brescia con Palcoscenici Archeologici in occasione della restituzione della Vittoria Alata alla città, di cui parleremo prossimamente. Come accade spesso nell’opera di Vezzoli, anche per questo copertina l’artista ha rielaborato temi e soggetti della storia dell’arte in chiave contemporanea. Il trio di cantanti è rappresentato nei panni delle Tre Grazie realizzate dal […]

  

Le follie della globalizzazione. Come uscirne.

Sembrerebbero tutti felici con questa globalizzazione, ad iniziare dalla Chiesa e dal Papa Bergoglio.  L’accoglienza  ad uso e costume della Chiesa -compreso anche il PD-  ha già stancato l’Europa e maggiormente l’Italia.  Ma ascoltate  cosa succede. Una confettura di pere, coltivate in Argentina, confezionate in Tailandia, vendute negli Stati Uniti.  Occorre rendersi  conto  che  la vera rivolta ecologica è una lotta seria e profonda alla follia della globalizzazione delle merci,  altrochè  le auto elettriche e i piatti in cellulosa. Non è più possibile prendere in giro la gente. Occorre essere oggi veramente rivoluzionari. Mi direte, ma come?  Comprate soltanto prodotti […]

  

Per Germano Celant. A un anno dalla morte pubblicato uno degli ultimi lavori del celebre critico d’arte, un volume dedicato a 34 mostre da lui progettate e curate tra il 1967 e il 2018.

Per cinquant’anni ho praticato diverse scritture: la teorica per la stesura saggi, l’editoriale per la costruzione di libri e di cataloghi, e infine l’espositiva […]. The Story of (my) Exhibitions tenta di portare l’attenzione su quest’ultimo tipo di scrittura(Germano Celant). Milano. 562 pagine, oltre 300 immagini di cui molte inedite, una ricca raccolta di documenti e testi critici: The Story of (my) Exhibitions – uno degli ultimi imponenti lavori editoriali di Germano Celant, pubblicato da Silvana Editoriale in collaborazione con Studio Celant – testimonia il percorso storico e critico di 34 mostre da lui progettate e curate tra il 1967 […]

  

Franco Ferrarotti e il suo “L’uomo di carta. Archeologia di un padre” edito da Marietti. Un diario-racconto che snocciola la vita di uno dei maggiori sociologi del mondo.

Mi ritrovo a recensire il libro di uno dei maggiori sociologi del mondo, se  non  il padre  della Sociologia italiana, essendo oggi  Franco Ferrarotti  professore emerito  di Sociologia all’ Università Statale “La Sapienza” di Roma, dove l’ebbi docente -e con il quale mi laureai- nella mia seconda laurea  che è per l’appunto in Sociologia.  Ora ho tra le mani il suo libro “L’uomo di carta. Archeologia di un padre”(Marietti, 2019,pp.165), che non è beninteso un libro scientifico di sociologia, ma un testo-diario,  che è avvolto certo  nel “sociale”, giacchè sonda  la storia dell’uomo e del professor Franco Ferrarotti (classe 1926), […]

  

La Ferita di JR, uno degli artisti più celebri del mondo, vive sulla facciata di Palazzo Strozzi a Firenze. E’ segno della Pandemia che ci avvolge.

Palazzo Strozzi ha cambiato  (fino al 22 agosto 2021) volto attraverso l’intervento di JR, uno degli artisti contemporanei più celebri al mondo, chiamato a reinterpretare la facciata di uno dei simboli del Rinascimento a Firenze attraverso una nuova installazione site specific dal titolo La Ferita, che proporrà una suggestiva riflessione sull’accessibilità ai luoghi della cultura nell’epoca del Covid-19. Palazzo Strozzi si distingue per la volontà di creare un dialogo tra antico e contemporaneo attraverso il coinvolgimento di artisti che sanno interpretare il presente. Nell’attuale difficoltà di offrire occasioni di fruizione dell’arte in spazi tradizionali, la scelta di creare un’opera visibile […]

  

Paolo Ventura e il “ War and Flowers”. Alla Galleria Consadori di Milano le grandi carte dipinte dall’artista milanese.

La mostra “War and Flowers” è stata studiata per la Galleria Consadori  di Milano con opere realizzate negli ultimi mesi del 2020,  e sulle opere è presente la data di realizzazione. Le opere esposte nella mostra  -visitabili fino al 3 aprile  2021- sono di grandi di dimensione (105x145h), acrilici su carta da pacco gessata. In Galleria è disponibile il catalogo “War and Flowers” pubblicato da Danilo Montanari Editore in edizione di 300 copie. Ecco cosa ha detto l’artista: “Questa estate ho iniziato a dipingere fiori, li raccolgo con le radici, intorno al mio studio ad Anghiari in Toscana. Con le radici e […]

  

Yayoi Kusama. A Retrospective. Il Gropius Bau di Berlino dedica una grande mostra all’artista giapponese che ha deciso di vivere in manicomio.

E’ questa la prima esposizione organizzata in Germania, la troviamo a Berlino al Gropius Bau  e ripercorre 70 anni di carriera della celebre artista giapponese  Yayoi  Kusama (Matsumoto, 1929), ricostruendo le sue mostre e le “Infinity Mirror Room” più celebri. Dedicata a una delle artiste più note al mondo,  mette in luce in particolare l’influenza che la sua arte ha avuto in Europa. La mostra  aperta fino al 1 agosto 2021 ricostruisce ben  otto mostre di Kusama tenute dagli anni dal 1952 al 1983, spaziando e dando voce   a come l’opera dell’artista giapponese si sia sviluppata nel corso di diversi […]

  

L’afroamericano McArthur Binion erede dell’astrattismo modernista ripensa il minimalismo e la sua storia personale tra arti visive e letteratura. La mostra al Museo Novecento di Firenze.

                                                                                                                                                                                                                 Al  Museo Novecento di Firenze,  aperta al pubblico “Modern Ancient Brown”,  la prima personale in un’istituzione europea del noto artista afroamericano McArthur Binion, a cura di Lorenzo Bruni, organizzata in collaborazione con la galleria Massimo De Carlo, Milano/Londra/Hong Kong, e visitabile fino all’11 febbraio 2021. “Ho sviluppato l’idea di Modern Ancient Brown 40 anni fa – ha spiegato l’artista parlando della scelta del titolo della mostra al Museo Novecento – volevo che il mio lavoro: 1) fosse contemporaneo 2) avesse una storicità 3) onorasse i Black and Brown painters che sono venuti prima di me. È anche una sorta […]

  

Robert Capa in color. La mostra del fotografo di fama mondiale nei Musei Reali di Torino.

La mostra “Capa in color”  presenta, per la prima volta in Italia, gli scatti a colori di Robert Capa, fotografo di fama mondiale. La collezione è presentata da ICP-International Center of Photography, grazie a ICP Exhibitions Committee e ai fondi pubblici del New York City Department of Cultural Affairs in partnership con il consiglio cittadino. Curata dal Centro Internazionale di Fotografia di New York, è prodotta dalla Società Ares con i Musei Reali e allestita nelle Sale Chiablese fino  al 31 gennaio 2021. Robert Capa è internazionalmente noto come maestro della fotografia in bianco e nero, ma ha lavorato regolarmente con pellicole […]

  

Milano celebra Margaret Bourke-White una delle figure più rappresentative del fotogiornalismo mondiale.

Milano celebra Margaret Bourke-White (New York, 1904 – Stamford, 1971), a Palazzo Reale, fino al 14 febbraio 2021, tra le figure più rappresentative ed emblematiche del fotogiornalismo, attraverso una selezione inedita delle immagini più iconiche realizzate nel corso della sua lunga carriera. Curata da Alessandra Mauro, la mostra è promossa e prodotta da Comune di Milano|Cultura, da Palazzo Reale e da Contrasto, in collaborazione con Life Picture Collection, detentrice dell’archivio storico di LIFE. L’esposizione rientra ne “I talenti delle donne”, un palinsesto promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano dedicato all’universo delle donne. “I talenti delle donne” vuole fare […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>