Le estroflessioni di Turi Simeti, eccellenza dell’arte contemporanea, in una mostra alla Dep Art di Milano. Opere scelte dagli anni ‘60 ad oggi.

                                                                                                                                                                               In concomitanza con l’Art Week milanese, la Dep Art Gallery di Milano ha inaugurato  l’8 settembre 2020 la mostra “Turi Simeti. Opere 1960 – 2020”. La mostra raccoglie, fino al 22 dicembre 2020, circa venti opere rappresentative dell’artista, alcune delle quali provenienti da importanti collezioni private, realizzate dagli esordi della propria carriera a oggi. Questa scelta offre quindi l’opportunità di ripercorrere le fasi più rappresentative del percorso artistico di Simeti, personaggio chiave nell’ambito della pittura aniconica e volumetrica degli anni Sessanta che si è sviluppata a Milano attorno alla figura di Lucio Fontana. È nello studio di Fontana infatti che […]

  

Yves Klein, gli elementi e i colori. Una straordinaria mostra sulla natura alla Domaine des Etangs de Massignac in Francia.

Una rara opportunità per scoprire, attraverso una visione trasversale e tematica, l’opera di Yves Klein, precursore di molte Arti. Nonostante la sua carriera si condensi in poco più di un decennio, è difficile farsi un’idea del lavoro di Klein attraverso porzioni parziali della sua produzione.  Una mostra ne esplora l’opera trasversalmente seguendo il filo della natura e del colore nel verde del Domaine des Etangs di Massignac, la tenuta della collezionista Garance Primat dove l’arte contemporanea incontra l’amore per l’ambiente. Si presenta come un viaggio attraverso fasi, tecniche, suggestioni e pensieri che hanno scandito il percorso di Klein, tenuti insieme […]

  

Pino Pinelli, filosofo della frammentità. Alla galleria A arte Invernizzi di Milano una sorprendente esposizione che traccia l’intera attività dell’artista italiano.

La galleria A arte Invernizzi inaugura ha aperto una mostra personale di Pino Pinelli, visitabile fino al 6 maggio 2020. Il progetto, ideato in relazione allo spazio espositivo della galleria, presenta opere che mettono in luce il desiderio di sperimentare materie e supporti e la peculiare scelta di riduzione cromatica che sin dagli anni Settanta ne hanno guidato la ricerca. L’operosità estetica di Pino Pinelli che vive tutto il clima della pittura analitica, lascia vedere come negli anni sia stata permeata da tutta una filosofia greca, quella beninteso che seppero spiegare e indagare sulle origini del mondo, sui frammenti e […]

  

Giorgio Griffa. La Pittura Analitica e Indeterminabile alla storica Galleria Il Milione di Milano

La storica Galleria Il Milione di Milano presenta la mostra Pittura indeterminabile di Giorgio Griffa, visitabile fino al 27 marzo 2020, con testo di Claudio Cerritelli. In mostra le opere eseguite dal 1974 al 2010 che interrogano “l’indefinibile complessità della materia” attraverso il “segno anonimo che è solo la traccia del pennello”. Le opere esposte, proponendo una restituzione del percorso artistico di Griffa, rendono la mostra un momento di dialogo tra le fasi che lo caratterizzano: dalle rigorose procedure degli anni ‘70 sino alle opere più recenti in cui si rincorrono squillanti cromie, forme matissiane e stralci di narrazione di […]

  

La Collezione Franco Farina. Arte e Avanguardia a Ferrara 1963-1993, in mostra al PAC di Ferrara.Un manager e un intellettuale degli anni Settanta che ha segnato un’intera epoca.

«Se un giorno si farà la storia delle attività espositive in Italia, nell’ambito dell’ente pubblico e relativamente all’arte contemporanea, un capitolo di essa dovrà riguardare Franco Farina, forse il caso più perspicuo nel corso degli anni Settanta». A scriverlo, nel lontano 1993, è Renato Barilli, testimone di prima mano del lavoro che andava svolgendo il “Maestro Farina” a Palazzo dei Diamanti e alla Civica Galleria di Arte Moderna di Ferrara. L’ho avuto tra gli amici più cari, per la sua competenza e per aver fatto del Palazzo dei Diamanti di Ferrara un centro d’arte internazionale come pochi avrebbero potuto fare. […]

  

Riccardo Guarneri maestro dell’arte analitica espone al DAV di Soresina un corpus di carte preziose, forme e geometrie annegate fra lampi di ombre e di luce.

                                                                                                                                                                                Al DAV – Dipartimento di Arti Visive di Soresina, ecco  una mostra di grande valenza artistica e intellettuale dal titolo “RICCARDO GUARNERI – LE CARTE”, ovvero una monografica sul grande maestro italiano dell’arte analitica a cura di Francesco Mutti, con il patrocinio del Comune di Soresina e in collaborazione con ASPM Energia per la Cultura e la rivista di arte internazionale ArteiN World. Per la prima volta l’istituzione DAV pur con la  sua  giovane storia, si cimenta con l’arte contemporanea storicizzata , sfogliando proprio un movimento come quello analitico  e analizzando il percorso di uno degli esponenti di maggior […]

  

Riccardo Guarneri con Pittura-Pittura è al Museo Novecento di Firenze. Un maestro della pittura analitica celebrato nella sua città. E’ il trionfo dell’astratto.

E’ aperto al pubblico “Pittura Pittura”(visitabile fino al 30 maggio 2019)  il terzo appuntamento di Campo Aperto, con la direzione artistica di Sergio Risaliti, dedicato a Riccardo Guarneri, fiorentino, uno dei protagonisti della pittura internazionale del XX secolo, nella cornice dei cosiddetti pittori analitici secondo la bella definizione che dette a suo tempo il collega Filiberto Menna. La selezione delle opere in mostra, a cura di Eva Francioli, Francesca Neri e Stefania Rispoli, del MUS.E,  prende avvio da una tela degli anni Sessanta riferibile quasi agli esordi della carriera dell’artista, quando i dipinti si lasciano leggere  come propaggini di un […]

  

Dal gesto alla forma . Arte europea e americana del dopoguerra nella Collezione Schulhof. Strepitosa mostra a Venezia nel Museo della Collezione Peggy Guggenheim.

E’ stata appena aperta ed è già visitatissima la mostra che si tiene fino  al 18 marzo 2019 presso il Museo Collezione Peggy Guggenheim   dal titolo “Dal gesto alla forma. Arte europea e americana del dopoguerra nella Collezione Schulhof ”,  a cura di Gražina Subelytė, Assistant Curator, e Karole P. B. Vail, direttrice del museo veneziano. Nel 2012 ottanta opere d’arte europea e americana del dopoguerra sono andate ad aggiungersi alle collezioni della Fondazione Solomon R. Guggenheim, quale lascito di Hannelore B. Schulhof (1922–2012) e del marito Rudolph B. Schulhof (1912–1999). La mostra è l’occasione per vedere la Collezione Schulhof nel suo complesso, con quasi tutte le opere esposte e allestite […]

  

Tony Tedesco novello campione dello spazialismo in mostra a Firenze al Plus Florence. Tracce, segni, spazialità, impronte, materie e colori monocromi ne attestano l’universo.

La recente mostra al Plus Florence di Firenze dal titolo “Impronte adimensionali”, chiarisce il lungo percorso iniziato fin dagli anni Ottanta del Novecento che Tony Tedesco (Milano 1952) ha avviato proprio nel quartiere di Brera, anzi meglio dire nello storico Bar Giamaica,  e lì da me presentato allora come uno dei giovani artisti in crescita nell’universo artistico contemporaneo. Da allora, per l’appunto, Tony Tedesco ha portato avanti capitoli diversi del suo lavoro, certo con materiali diversi,  anche se tutto avvitato attorno all’adimensionalità, vale a dire a quello sfuggire il perimetro, il recinto, il territorio, per guardare all’infinito, all’aperto, allo spazialismo. […]

  

Riccardo Guarneri, figura capitale dell’Arte Analitica in mostra a Palazzo Sarcinelli a Conegliano.Ecco la forza e la vitalità del segno, della luce e del colore.

Oltrearte Associazione Culturale ha dato vita  alla mostra personale di  Riccardo Guarneri, aperta fino al 30 dicembre 2018 dal titolo “Variazioni del sentire”, organizzata negli spazi di Palazzo Sarcinelli nella città di Conegliano. Insieme ad opere recenti e storiche, sono presenti le opere esposte alla cinquantasettesima Biennale di Venezia 2017 Viva Arte Viva, curata da Christine Macel, dove l’artista era stato invitato  con una sala personale (uno dei 5 artisti italiani invitati), a distanza di cinquant’anni dalla prima esposizione alla Biennale. Riccardo Guarneri si è imposto sia come figura artistica indipendente, sia come precursore delle tendenze pittoriche astratte degli anni […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>