Alberto Sordi (1920-2020), centenario della nascita. La grande Mostra del Centenario nella Storica Villa dell’attore a Roma.

Un evento straordinario celebra il centenario dalla nascita di Alberto Sordi: l’apertura per la prima volta al pubblico della sua storica villa romana, dove verrà ospitata un’esposizione a lui dedicata, che inaugura il 16 settembre 2020 e si snoda tra i vari ambienti della casa e del giardino. Un luogo leggendario, un’oasi di tranquillità e riservatezza nascosta a sguardi indiscreti dal verde di Caracalla che la circonda, dove Sordi si rifugiava per sfuggire a mondanità, riflettori e bagni di folla e che diventerà presto un museo. Documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video, curiosità, illustreranno la lunga carriera e la vita […]

  

Abbattuto il Teatro Kombetar a Tirana, preziosa memoria storica del Fascismo. Era il Teatro Nazionale della Capitale e simbolo della cultura albanese. Uno schiaffo all’Italia.

La storia, piaccia o no, non va mai cancellata. Anche le architetture di ogni epoca storica vanno salvaguardate, specie se messe in piedi da illustrissimi architetti. Le ruspe hanno agito su questo edificio, il Teatro Kombetar,  in una  notte  dello scorso maggio 2020, intorno alle cinque del mattino ( per dirla con una poesia di Federico Garcia Lorca) – ne hanno operato la distruzione. Quel capolavoro architettonico non c’è più.  Nell’indifferenza più totale, dettata dalle priorità che affaccendano i nostri pensieri degli ultimi mesi, dal  Covid-19, la fase 1, la fase 2, chiusure e progetti del “nuovo mondo”.  Così, alle […]

  

Roberto Rosso, maestro della fotografia italiana d’avanguardia a Brera, in mostra al Plus Berlin, con una serie di scatti dal titolo “Il terzo millennio al Sacro Monte” nel cuore di Berlino e dell’Europa.

Cos’è l’Italia se non una grande nazione d’Europa? Ma l’Italia è anche Europa così come l’Europa non potrebbe dirsi tale senza l’Italia. E quando parlo d’’Italia non alludo solo alla sua economia, ma soprattutto alla cultura e all’arte che la vivifica e la fa germogliare ancora dopo millenni di storia.  “Strade d’Europa” si campiona  ad essere, in una città come Berlino, cuore d’Europa, lo specchio di un’arte  di frontiera, assolutamente in movimento, ipermoderna, ipertesa, ipercolta, mente e cuore, ma anche progetto e destino della comunicazione estetica. Il progetto è locato in un edificio neogotico – già nobile scuola di grafica […]

  

Vincenzo Mastronardi psichiatra forense va in scena. Basta violenza contro le donne. A Roma la rappresentazione teatrale “Nella mente di un femminicida” con il noto psichiatra e criminologo in veste di attore.

Il teatro a sostegno delle donne. Il 25 novembre, in occasione della Giornata Nazionale contro la Violenza sulle Donne, al teatro San Genesio di Roma in via Padgora 1, alle 18,00 e alle 21,00 andrà in scena “Nella Mente di un Femminicida” di Augusto Zucchi e Vincenzo Maria Mastronardi. La rappresentazione teatrale si inserisce nel progetto “Spazio Mente”, un viaggio culturale alla scoperta del nostro inconscio. Per la prima volta Mastronardi, noto psichiatra forense, salirà sul palco in veste di attore e riporterà drammaturgicamente  sulla scena,  fatti di sangue realmente accaduti, facendo rivivere dagli attori  e rivivendo lui stesso le […]

  

“Totò, che spettacolo!” Una grande mostra a Napoli – Palazzo Reale, in occasione del cinquantenario della scomparsa del maestro delle “smorfie”.

A ricordare il  cinquantenario della scomparsa del grande Antonio de Curtis, in arte Totò, avvenuta il 15 aprile 1967, un profluvio di scritti, di articoli, di celebrazioni  per darne illustre memoria ed è proprio  la città di Napoli  ad ospitare  la mostra monumentale “Totò, che spettacolo”, voluta dall’Associazione Antonio de Curtis, promossa e  organizzata dal Comune di Napoli in collaborazione con le maggiori istituzioni culturali del paese, l’Istituto Luce, il Polo Museale della Campania – Palazzo Reale, la RAI, la Siae – Società italiana degli Autori ed Editori, con il contributo di Rai Teche e dell’Archivio Centrale dello Stato. La […]

  

La Biennale d’Arte di Montreal 2016 un gran balcone sul mondo.

Ha per titolo “Le Grand Balcon” e si aprirà il prossimo 17 ottobre 2016, sarà visitabile fino al gennaio 2017. Ecco una nuova edizione della “Biennale de Montréal”, curata da Philippe Pirotte, Corey McCorkle, Aseman Sabet e Kitty Scott, il tema è ispirato al gioco di Jean Genet Le Balcon (Il Balcone), che fa di questa piattaforma uno spazio di contestazione  tra rivoluzione e controrivoluzione, la realtà e l’illusione. La Biennale riflette la preoccupazione del drammaturgo francese con meta-teatralità e gioco di ruolo come possibilità liberatoria. Dunque,  è facile avvertire  una mostra dove riconsiderare la finzione, l’arte e l’estetica, come […]

  

Ricordo del poeta T. S. Eliot a 50 anni dalla morte. Vinse il Nobel nel 1948.

LA TERRA DESOLATA l. La sepoltura dei morti Aprile è il più crudele dei mesi, genera Lillà da terra morta, confondendo Memoria e desiderio, risvegliando Le radici sopite con la pioggia della primavera. L’inverno ci mantenne al caldo, ottuse Con immemore neve la terra, nutrì Con secchi tuberi una vita misera. L’estate ci sorprese, giungendo sullo Starnbergersee Con uno scroscio di pioggia: noi ci fermammo sotto il colonnato, E proseguimmo alla luce del sole, nel Hofgarten, E bevemmo caffè, e parlammo un’ora intera. Bin gar keine Russin, stamm’ aus Litauen, echt deutsch. E quando eravamo bambini stavamo presso l’arciduca, Mio […]

  

John Bock è a Milano con una personale dove con le sue “lectures”indaga lo stato attuale della società occidentale. Assurde commedie lucide e rigorose.

Per la sua terza personale da Giò Marconi l’artista ha trasformato la galleria nel suo mondo eccentrico e surreale, un teatro dell’assurdo dove nessuna regola o logica sembra potersi applicare. Nato nel 1965 a Gribbohm in Germania, John Bock diventa famoso a metà degli anni ’90 per le sue performance, le cosiddette “Lectures” e per le sue installazioni, stravaganti assemblaggi di oggetti quotidiani. La sua opera sfugge ad ogni possibile classificazione, qualsiasi categoria per descriverla diventa riduttiva: performance, teatro, video, installazione, scultura si mescolano a discipline e linguaggi diversi come la filosofia, l’economia, la musica, la moda e a frammenti […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>