Amarsi. L’Amore nell’arte da Tiziano a Bansky a Palazzo Montani Leoni di Terni la città di San Valentino

La Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni ha aperto al pubblico negli spazi di palazzo Montani Leoni, nel cuore di Terni (fino al 7 aprile 2024) la mostra “Amarsi. L’Amore nell’arte da Tiziano a Bansky”. Dopo il successo riscosso dalla mostra “Dramma e passione. Da Caravaggio ad Artemisia Gentileschi”, con oltre 26 mila visitatori, la Fondazione Carit ha scelto di concentrarsi su un tema molto caro alla città di Terni: l’Amore. Concepita come omaggio a San Valentino (III-IV sec.), protettore degli innamorati e patrono di Terni, la rassegna propone un avvincente racconto che raccoglie le iconografie più note e appassionanti dedicate al sentimento che […]

  

Pietro Annigoni e il celeberrimo ritratto alla Regina Elisabetta II. La mostra a Villa Mimbelli a Livorno

Ospitata a Villa Mimbelli  a Livorno la mostra Pietro Annigoni, pittore di magnifico intelletto, curata da Emanuele Barletti. Promossa da Comune di Livorno e Fondazione Livorno, con il patrocinio di Regione Toscana, la collaborazione di Fondazione CR Firenze e il contributo e Castagneto Banca 1910, e resterà aperta fino al 15 marzo 2024. È questa la più ampia mostra antologica dedicata a Pietro Annigoni negli ultimi vent’anni, sulla scia della grande iniziativa monografica realizzata a Palazzo Strozzi a Firenze nel 2000 per celebrare l’artista dopo la scomparsa avvenuta nel 1988. Quando si accendono i riflettori sui grandi interpreti del mondo dell’arte emerge […]

  

Luigi Rossi (1853-1923) artista europeo tra realtà e simbolo alla Cantonale G. Zust di Rancate/Svizzera

Nel centenario di Luigi Rossi (1853-1923), la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst di Rancate propone una retrospettiva dove, accanto ai capolavori noti del poliedrico artista ticinese, provenienti da prestigiosi musei svizzeri (MASI di Lugano, Musée d’Art et d’Histoire di Ginevra, Collezioni della Confederazione) e italiani (GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano, Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino) si espongono opere conservate in raccolte private, alcune delle quali recentemente riemerse. Si tratta di un’occasione preziosa per approfondire l’indagine storiografica e critica che la Züst sta conducendo su un artista che a pieno titolo è da definirsi “europeo”. Europeo non solo perché […]

  

Giovanni Tommasi Ferroni l’artista barocco del nostro tempo al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera/BS

In mostra al MAS96- Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera, fino al 31 gennaio 2024 una raccolta di 35 opere – di cui alcune inedite – di Giovanni Tommasi Ferroni, pittore nato a Roma e cresciuto in una famiglia di artisti di origine toscana. La mostra, nata da un’idea di Lorenzo Zichichi, approvata dal Presidente Guerri e organizzata da Il Cigno, è curata da Pietro Di Natale. Tra i più importanti esponenti della figurazione contemporanea, Tommasi Ferroni è stato definito “un pericoloso alchimista delle cose che stanno per succedere”. Un artista del XXI secolo che rielabora paesaggi e edifici baroccheggianti per raccontare all’osservatore la sua visione della realtà. […]

  

Giorgio Morandi (1890-1964) un grande protagonista della pittura italiana. Milano e Palazzo Reale celebrano il rapporto elettivo tra la città e il pittore bolognese.

“Morandi 1890-1964” ideata e curata da Maria Cristina Bandera, per estensione e qualità delle opere è tra le più importanti e complete retrospettive sul pittore bolognese realizzate negli ultimi decenni, in continuità con il consolidato apprezzamento della sua opera in prestigiose sedi internazionali, dal Metropolitan Museum di New York (2008), al Pushkin di Mosca (2017), al Guggenheim di Bilbao (2019). A distanza di più di trent’anni dall’ultima rassegna milanese, fino al 4 febbraio 2024 al Piano Nobile di Palazzo Reale apre al pubblico la mostra Morandi 1890 – 1964 per celebrare il rapporto elettivo tra la città e il pittore bolognese. Erano infatti lombardi o vivevano […]

  

I racconti di Bertozzi&Casoni nei musei di Imola.

“Bertozzi&Casoni. Tranche de vie”, tre sedi per una grande mostra nella loro Imola. Fino al 18 febbraio 2024 la cittadina romagnola dedicherà ampio spazio al celebre duo artistico, con un evento espositivo che coinvolgerà tutti e tre i musei pubblici imolesi: Palazzo Tozzoni, Museo San Domenico e Rocca Sforzesca. Curata da Diego Galizzi, direttore di Imola Musei, la mostra è organizzata dal Comune di Imola – Imola Musei, grazie al supporto di diversi soggetti locali tra i quali la Cooperativa Ceramica di Imola, partner principale del progetto. “Con questa mostra – evidenzia l’Assessore alla cultura, Giacomo Gambi – la città […]

  

Aurelio Bulzatti e il tempo sospeso al Mart di Rovereto

Al Mart fino al 5 novembre 2023  la grande mostra su Aurelio Bulzatti, tra gli interpreti della nuova stagione della figurazione dei primi anni Ottanta. La mostra Stefano De Stasio. Da genti e paesi lontani,  condivide una delle gallerie del primo piano del Mart con il progetto dedicato ad Aurelio Bulzatti. Entrambi si sviluppano a partire da una premessa espositiva comune: una sala-omaggio dedicata alla Galleria La Tartaruga diretta da Plinio De Martiis, tra i protagonisti della scena culturale romana della seconda metà del Novecento. Attivo nel rilancio del Teatro dell’Arlecchino, luogo di sperimentazione e di incontro frequentato da Luchino Visconti, Anna Magnani, Monica Vitti, Franca […]

  

Boccioni prima del Futurismo alla Fondazione Magnani- Rocca di Traversetolo-Parma

La Fondazione Magnani-Rocca dal 9 settembre al 10 dicembre 2023 nella sede di Mamiano di Traversetolo presso Parma dedica a Umberto Boccioni una grande mostra – a cura di Virginia Baradel, Niccolò D’Agati, Francesco Parisi, Stefano Roffi – composta da quasi duecento opere, tra cui spiccano alcuni capolavori assoluti dell’artista. La mostra si sofferma sulla figura del giovane Boccioni e sugli anni della formazione affrontando i diversi momenti della sua attività, dalla primissima esperienza a Roma, a partire dal 1899, sino agli esiti pittorici immediatamente precedenti l’elaborazione del Manifesto dei pittori futuristi nella primavera del 1910. Un decennio cruciale in […]

  

L’arte visionaria di Stefano Di Stasio principe della nuova scuola romana al Mart di Rovereto

La mostra Stefano Di Stasio. Da genti e paesi lontani condivide una delle gallerie del primo piano del Mart con il progetto dedicato ad Aurelio Bulzatti. Entrambi si sviluppano a partire da una premessa espositiva comune: una sala-omaggio dedicata alla Galleria La Tartaruga diretta da Plinio De Martiis, tra i protagonisti della scena culturale romana della seconda metà del Novecento. Attivo nel rilancio del Teatro dell’Arlecchino, luogo di sperimentazione e di incontro frequentato da Luchino Visconti, Anna Magnani, Monica Vitti, Franca Valeri, Mino Maccari, De Martiis è fotografo e reporter e collabora con importanti organi d’informazione quali L’Unità, Paese Sera, Noi donne, […]

  

Vito Tongiani con Malgrado tutto il futuro sarà nostro. L’esposizione al Palazzo mediceo di Seravezza

Il programma espositivo della Fondazione Terre Medicee della Città di Seravezza (LU), propone per l’estate 2023 una grande mostra antologica dedicata al pittore e scultore Vito Tongiani, che si terrà dal 23 luglio al 10 settembre nelle splendide sale della villa medicea di Seravezza, edificata per volontà di Cosimo I Medici tra il 1561 e il 1564. Un progetto che prosegue nell’opera di valorizzazione degli autori più rappresentativi della cultura figurativa contemporanea legati al territorio apuo-versiliese. Vito Tongiani, nato a Matteria, nell’ex provincia italiana di Fiume, da genitori massesi l’artista ha vissuto e lavorato a Parigi, Torino, Massa, in Marocco […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2024
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>