“L’occhio critico” è la mostra di A arte Invernizzi di Milano che presenta i suoi artisti aniconici, analitici e minimalisti.

La galleria A arte Invernizzi ha inaugurato la mostra L’occhio critico, che si inserisce nella serie iniziata con L’occhio musicale (2014) e proseguita con L’Occhio Cinematico (2016) e L’Occhio Filosofico (2018). La galleria di punta nel panorama italiano e internazionale presenta i suoi artisti, una squadra di aniconici, analitici e minimalisti, figure di chiara fama che inseguono da anni una sofisticata  indagine sulle forme e sulla visione. Ecco perché “l’occhio critico”.   In questa occasione si rivolge lo sguardo non solo alle opere ma anche a chi vuole mostrarle. L’occhio critico è, ovviamente, quello del critico: quello di chi intende mostrare […]

  

Jacques Toussaint. Arte e design nel Golfo dei Poeti 1967/1987 al CAMeC di La Spezia.

La mostra si concentra in particolare sulla prima mostra di arte e design dal titolo Le due realtà, organizzata da Toussaint al Castello di Lerici nell’estate del 1969, originale confronto dialettico intorno al tema dell’uso della tecnologia e dei nuovi materiali che le ricerche industriali stavano mettendo a disposizione del mondo della produzione e anche delle arti. Da una parte gli artisti che guardavano con interesse all’uso dei nuovi materiali e delle tecniche più avanzate – Campus, Carabba, “Contenotte” (Facchini), Grignani, La Pietra, Munari, Prina, Vallé –, dall’altra chi pur utilizzandoli li connotava di valenze esistenziali, ironiche o antitecnologiche – […]

  

Quayola e la natura artificiale a Palazzo Cipolla a Roma. E’ il creatore dell’arte computazionale e della media-art.

Palazzo Cipolla a Roma ospita la prima grande personale nella Capitale di Quayola. Classe 1982, artista di origine romana e tra i più importanti esponenti della media-art a livello internazionale, Quayola appartiene a quella rara dinastia di creatori d’arte che, inventando un loro codice espressivo personale e nuovo linguaggio artistico/ comunicativo, hanno ri-masterizzato la storia dell’arte attraverso la sua visione. Questa primissima monografica a Roma presenta un panorama completo della creazione dell’artista attraverso un viaggio immersivo nei principali temi della sua arte computazionale. L’edificio storico di Palazzo Cipolla è lo spazio ideale per esporre la storia dell’arte di Quayola, animata da un confronto […]

  

Le Radici del Nuovo. Un viaggio nella cultura digitale. Gli snodi fondamentali della cultura digitale dagli anni ‘60 a oggi al MEET Digital Culture Center di Milano.

Milano, ottobre 2021. Non una mostra tradizionale ma un percorso a tappe pensato per individuare i momenti salienti dello sviluppo dell’arte e cultura digitale dagli anni Sessanta a oggi. Così si configura Le Radici del Nuovo. Un viaggio nella cultura digitale, il progetto espositivo a cura di Maria Grazia Mattei che per più di un anno si articolerà negli spazi del MEET Digital Culture Center (MEET Digital Culture Center Viale Vittorio Veneto 2 – 20124 Milano) il centro internazionale per l’Arte e la Cultura Digitale nato a Milano con il supporto di Fondazione Cariplo. Tre i momenti di questo racconto: il primo, curato da […]

  

Gaetano Pesce uno dei maestri del design e dell’architettura contemporanea, internazionalmente celebrato, in mostra al Museo di Villa Croce a Genova.

Il Museo di Villa Croce a Genova  propone, fino al 9 gennaio 2022 con la grande esposizione “Gaetano Pesce. In ricordo di un amico”, un omaggio al lavoro e alla ricerca di uno dei maestri del design e architettura contemporanea, internazionalmente celebrato . Nello stesso tempo vuole ricordare un amico e altro grande personaggio del mondo della cultura contemporanea recentemente scomparso, Germano Celant, che rimane figura fondamentale per la storia dell’arte.  Artista, architetto scultore e designer, spezzino di nascita ma ormai stabilmente a New York, dove vive dal 1980, Pesce si è sempre contraddistinto come autore eccentrico ed ecclettico, espressione […]

  

Enrico Pezzoli nuova star dell’arte digitale. Archetipi dell’immaginario in mostra nell’Ex Studio di Piero Manzoni in Brera a Milano.

Nello Storico Ex Studio di Piero Manzoni in Via Fiori Chiari 16 a Milano, oggi Studio Zecchillo, spazio significativo che segnò la ricerca  e  i nuovi svolgimenti dell’arte nel  secondo  dopoguerra,  per il  progetto dal titolo “BELVEDERE” (Prima edizione 2018-2019-2020-2021), percorso artistico internazionale, al via la  mostra dal titolo “Archetipi dell’immaginario”  di Enrico Pezzoli,  nuova star dell’Arte Digitale. All’inaugurazione una alternanza vivace di personaggi della comunicazione  e dell’arte internazionale, unitamente a molti docenti dell’Accademia di Brera ed alunni della stessa proveniente da più nazioni del mondo, specie da paesi asiatici. Per molti l’artista è stato una sorpresa e più ancora […]

  

Alberto Biasi. La visibilità dell’invisibile. Il Pioniere dell’Arte Programmata in mostra alla M77 di Milano.

M77 presenta La visibilità dell’invisibile, progetto espositivo dedicato all’artista Alberto Biasi (Padova, 1937), a cura di Alberto Salvadori e appositamente concepito per gli spazi della galleria. L’esposizione, compatibilmente con eventuali restrizioni dovute all’evolversi della pandemia, sarà aperta fino  a domenica 19 settembre 2021. Alberto Biasi è tra i maggiori protagonisti dell’arte italiana del dopoguerra: pioniere dell’Arte Programmata e co-fondatore dello storico Gruppo N, Biasi ha incentrato la propria ricerca artistica sulla ricerca ottico-cinetica estesa alla realizzazione di installazioni, ambienti e, più recentemente, di sculture. Con questa mostra, M77 e il curatore Alberto Salvadori hanno inteso tornare alle origini della lunghissima carriera dell’artista padovano, valorizzandone soprattutto gli aspetti gestaltici […]

  

Renato Barilli e “Una mappa delle arti nell’epoca digitale”. Il libro edito da Marietti, è un affondo singolare sui linguaggi multimediali.

Media, multimedia, epoca digitale, un passaggio che caratterizza  gli ultimi decenni del Novecento, tanto che nelle  Università e Accademie di Belle Arti nascono i Dipartimenti e i Corsi di laurea in Nuove Tecnologie. E’ stata la nascita del cinema e, alla fine degli anni Sessanta del Novecento, del videoregistratore, che  hanno segnato una svolta decisiva nel nostro modo di considerare le espressioni artistiche. Sicchè la tradizionale divisione tra arti dello spazio (pittura, scultura, architettura) e arti del tempo (musica, letteratura, spettacolo), elaborata da Lessing nel Laocoonte, viene oggi messa in discussione perché tutto tende a confluire nel video; basti vedere  le […]

  

Neïl Beloufa. Digital Mourning ovvero Lutto Digitale. Un affondo sul Luna Park multimediale che ha corroso la vera vita, e uno schiaffo all’arte italiana che scimmiotta il passato.

“Digital Mourning”, a cura di Roberta Tenconi, è la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione italiana quale il Pirelli Hangar Bicocca,  visitabile  fino al 18  luglio 2021,  e nasce da una riflessione sul panorama attuale e sul concetto di vita nel mondo digitale. Vi assicuro che la mostra fa aprire gli occhi sul Luna Park multimediale che ha corroso la vera vita, così oggi invece simulata, e uno schiaffo all’arte italiana  che  continua a scimmiottare il passato. E’ dunque una grande lezione, sul presente-prossimo futuro.    Fin dal titolo- che vuol dire Lutto Digitale-, la mostra allude […]

  

Intervista al Prof. Marcello Pecchioli. L’intellettuale italiano, docente all’Accademia di Brera, è figura di spicco nel campo dei linguaggi multimediali, della robotica e delle tecnologie del terzo millennio.

Illustre professore, il recente premio “Premium International Florence Seven Stars – Gran Prix Absolute”  2020 che le è stato assegnato  a Firenze  sulla Gran Terrazza del Plus Florence  dall’Ambasciatore Umberto Vattani,  ha sottolineato  e premiato  il suo lavoro fin qui svolto. Cosa ne pensa? Sono molto onorato di aver ricevuto questo premio che mi sembra molto prestigioso, Sono rimasto colpito che gli organizzatori abbiano studiato a fondo le mie note bio e abbiano sottolineato le diverse capacità espressive del mio lavoro. Di solito vengo giudicato in base alle singole competenze e non complessivamente come in questo caso per il premio […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>