L’arte inquieta da Paul Klee ad Anselm Kiefer esposta a Palazzo Magnani di Reggio Emilia

Cresce l’attesa per l’evento di riapertura della programmazione espositiva di Palazzo Magnani. Ancora meno di un mese e il pubblico potrà scoprire – a partire dal 18 novembre e fino al 12 marzo 2023 – quella che si prospetta essere la mostra più originale della stagione: “L’arte inquieta. L’urgenza della creazione. Paesaggi interiori, mappe, volti. 140 opere da Paul Klee ad Anselm Kiefer. Decine di musei e di collezionisti privati hanno consentito di riunire una mostra di queste dimensioni e di questo valore, affidata alla curatela scientifica di Giorgio Bedoni, psichiatra e docente all’Accademia di Milano, Johann Feilacher, direttore del Museo Guggin di Vienna […]

  

Il Numinoso. La tensione al sacro nell’arte italiana. Artisti di chiara fama esposti a Milano

Da non perdere presso BUILDING  la mostra Il Numinoso a cura di Giorgio Verzotti, un progetto espositivo che indaga il senso del sacro nell’arte contemporanea, aperta fino al 28 gennaio 2023. Attraverso una selezione di opere realizzate dagli anni Sessanta a oggi, l’esposizione crea un dialogo tra più di venti artisti italiani, da importanti nomi del Novecento fino alle tendenze più recenti: Vincenzo Agnetti, Stefano Arienti, Ferruccio Ascari, Francesca Banchelli, Bizhan Bassiri, Alighiero Boetti, Gianni Caravaggio, Gino De Dominicis, Amalia Del Ponte, Chiara Dynys, Lucio Fontana, Gaspare, Francesco Gennari, Arianna Giorgi, Alberto Guidato, Jannis Kounellis, Maria Lai, Sergio Limonta, Marco Andrea Magni, Piero Manzoni, Simone Pellegrini, Michelangelo Pistoletto, […]

  

Dieci anni di MAXXI a Roma. Una storia per il futuro al Museo Nazionale delle Arti del XX secolo.

Dieci anni fa apriva le sue porte il MAXXI a Roma, il primo Museo Nazionale in Italia dedicato alla creatività contemporanea. Una grande opera architettonica, dalle forme audaci e spettacolari, ma soprattutto un luogo in cui immergersi e dove far circolare le idee. Museo “permeabile” e in continuo divenire, in questi dieci anni il MAXXI è stato un moderno Foro romano per la creatività contemporanea, aperto alla città e al mondo, un crocevia del pensiero in cui le visioni e i bagliori degli artisti si sono incontrati e confrontati con le questioni più urgenti e pressanti dei nostri tempi. Con “Una storia per il […]

  

I Presepi di Maria Lai. Al Museo Novecento di Firenze i capolavori dell’artista italiana filtrati dalla poesia dell’esistenza.

Il 20 dicembre 2018 il Museo Novecento di Firenze   ha  inaugurato  Room, nuovo spazio espositivo al piano terra, con un progetto dedicato a Maria Lai (Ulassai, 1919 – Cardedu, 2013), una delle più importanti artiste italiane del XX secolo. A quasi cento anni dalla nascita il museo rende omaggio a questa protagonista silenziosa dell’arte contemporanea, con la mostra “L’anno zero” (fino al 28 marzo 2019) dedicata ai presepi in terracotta, pietre, stoffa e legno, uno dei temi più cari all’artista, già presente a Firenze nella monografica Maria Lai. Il Filo e l’infinito, mostra dedicatale questa primavera a Palazzo Pitti. Con i presepi Maria Lai – che […]

  

La ricerca di Maria Lai, l’artista che coniuga la tradizione della civiltà sarda con i linguaggi dell’arte contemporanea.

“Appo intenso sonu’ e telarzu, e sa bidda no parìat più morta …” (Ho sentito un batter di telaio, e il villaggio non mi sembrava più morto), così ebbe a scrivere Salvatore Cambosu, scrittore sardo e prima insegnante poi grande amico di Maria Lai. Anzi, lui dettava e lei scriveva. L’opera di Maria Lai (Ulassai, 27 settembre 1919 – Cardedu, 16 aprile 2013) si impone nel panorama artistico internazionale e lo dimostra la sua presenza, l’anno scorso 2017, sia alla Biennale di Venezia, sia a Documenta di Kassel. La mostra, di Maria Lai dal titolo “Il filo e l’infinito”   che […]

  

Superba Biennale d‘Arte di Venezia 2017. Ecco la lista di tutti gli artisti di “Viva Arte Viva”, con gli italiani Salvatore Arancio, Maria Lai, Giorgio Griffa, Riccardo Guarneri e Irma Blank.

Notizie in anteprima sull’ edizione della Biennale d’Arte di Venezia  2017. Sono 120 in tutto gli artisti invitati, provenienti da 51 Paesi, e di questi 103 sono presenti per la prima volta nella Mostra Internazionale della curatrice Christine Macel che ha titolato la sua edizione “Viva Arte Viva”.  Titolo semplice ma efficace. Titolo alla portata di tutti. Sulle scelte della curatrice  è chiaro che talune potranno essere discutibili o meno, ma nei fatti e nell’insieme della quadreria  quel che si delinea è un buon gioco tra grandi star e  artisti ripescati. E gli italiani, in larga maggioranza, sono tra questi […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>