L’Ottocento e il mito di Correggio. La mostra ospitata alla Pilotta di Parma mette in correlazione il maestro rinascimentale con l’incisore Paolo Toschi.

“L’Ottocento e il mito di Correggio”,  ospitata alla Pilotta di Parma fino al 31 maggio 2021,    è innanzitutto un omaggio a due figure per molti versi fondamentali della storia parmense: Maria Luigia d’Asburgo, Duchessa di Parma, e l’incisore Paolo Toschi. Vuole anche essere una soluzione virtuosa di un problema allestitivo di lunghissima data con cui si sono confrontati tutti i direttori dell’ex Galleria Nazionale. La Rocchetta, teatro di questa “mostra permanente”, infatti è uno spazio importantissimo dal punto di vista storico ma di difficile musealizzazione. Vi si trovano le pale del Correggio in un allestimento ottocentesco storicizzato e quindi inamovibile. […]

  

Giovanni da Udine tra Raffaello e Michelangelo. Una mostra eccelsa lo incornicia nella Sala del Parlamento del Castello di Udine.

Raffaello lo volle al suo fianco nella Loggia di Psiche alla Farnesina e nell’impresa delle Logge vaticane, Michelangelo lo teneva in alto conto, Clemente VII si affidò a lui per delicati interventi di restauro e decorazione sia a Roma che a Firenze. Giovanni Ricamatore, o meglio, Giovanni da Udine “Furlano”, come si firmò all’interno della Domus Aurea, riuniva in sé l’arte della pittura, del disegno, dell’architettura, dello stucco e del restauro; il tutto a livelli di grande eccellenza.  A Roma, dove era stato uno dei più fidati collaboratori di Raffaello, rimase anche dopo la scomparsa dell’Urbinate, conquistandosi, per la sua […]

  

La Sala del Beato Angelico inaugurata al Museo di San Marco a Firenze. L’evento per le celebrazioni dei 150 anni del Museo.

La Direzione regionale musei della Toscana del Mibact inaugura in diretta streaming sulla pagina Facebook del Museo di San Marco la nuova “Sala del Beato Angelico” del Museo di San Marco, interamente riallestita grazie a Friends of Florence. Questo prestigioso intervento chiude idealmente le celebrazioni per i 150 anni del Museo, dopo la presentazione nello scorso anno dei restauri dei capolavori del Giudizio Universale e della Pala di San Marco. La nuova denominazione del vasto ambiente realizzato nel 1918-1921 e chiamato in maniera impropria “Ospizio dei Pellegrini”, poi più semplicemente “Ospizio”, conferma una componente basilare delle origini del celebre museo […]

  

Raffaello e Giuseppe Bossi a Milano. I due capolavori dell’urbinate in città. Una mostra memorabile al Castello Sforzesco di Milano.

La mostra di Milano si svolge al Castello Sforzesco dal 27 novembre 2020 al 7 marzo 2021, con il titolo Giuseppe Bossi e Raffaello al Castello Sforzesco di Milano. Centrale è quindi la figura di Giuseppe Bossi, (1777-1815), pittore, scrittore, collezionista e significativo segretario dell’Accademia di Belle Arti di Brera nei primi anni dell’Ottocento. Protagonista del Neoclassicismo a Milano, fu colui che introdusse in città l’opera raffaellesca e il suo stile. Il percorso si sviluppa a partire da una selezione di disegni da lui realizzati e ispirati alle immagini del “divino pittore”, non limitandosi solo a copiarle, ma abbracciandone la […]

  

La Collezione di Carlo Del Bravo donata agli Uffizi. Lo storico era un esperto del Rinascimento e decano degli studi sull’arte toscana dell’Otto e Novecento.

La donazione conta 455 opere tra dipinti, disegni e sculture dal XVI al XXI secolo e comprende lo spettacolare San Giovannino del Rosso Fiorentino  e capolavori del Tribolo, di Jacopo Vignali, Giovanni Battista Foggini, Ingres, Pio Fedi, Giuseppe Bezzuoli  e tanti altri. Il direttore Schmidt: “È una delle più importanti e consistenti donazioni ai musei fiorentini dal secondo dopoguerra, ringraziamo profondamente Del Bravo e il suo erede Lorenzo Gnocchi”. Un tesoro di 455 opere d’arte, tra dipinti, sculture e disegni dal ‘500 al ventunesimo secolo, con capolavori del Tribolo, Jacopo Vignali, Giovanni Battista Foggini, Ingres, Pio Fedi, Giuseppe Bezzuoli, e […]

  

Fede Galizia testimone forte della pittura. La mostra strepitosa la incorona per la quadreria al Castello del Buonconsiglio a Trento.

Quando anche le donne si misero a dipingere, o meglio venne loro riconosciuto il diritto di farlo, Fede Galizia fu tra le prime a ottenere riconoscimento e successo internazionali. Accanto a lei, tra Cinque e Seicento protagoniste al femminile della pittura furono poche altre: Sofonisba Anguissola e Artemisia Gentileschi, innanzitutto, che sono state e sono al centro di parecchie esposizioni, anche in virtù delle loro vite avventurose. Apparentemente schiva e riservata, Fede Galizia ottenne commissioni di norma affidate solo agli uomini. A Milano, dove il padre Nunzio era arrivato dal Trentino, fino alla corte praghese dell’imperatore Rodolfo II. E, quasi […]

  

I Sacri Monti. Un Patrimonio Mondiale dell’Umanità fra Lombardia e Piemonte.Il libro presentato all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede a Roma.

È stata l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, e il suo Ambasciatore Pietro Sebastiani,  ad accogliere la presentazione ufficiale del volume “I Sacri Monti. Un patrimonio UNESCO tra Piemonte e Lombardia” edito da Silvana Editoriale. L’opera, realizzata dall’Ente regionale di Gestione dei Sacri Monti del Piemonte con finanziamento della Regione Piemonte e in accordo con la Regione Lombardia, illustra, attraverso le spettacolari immagini appositamente realizzate da Marco Beck Peccoz, i testi storici di Elena De Filippis e l’autorevole introduzione di Antonio Paolucci, i sette Sacri Monti piemontesi (Belmonte, Crea, Domodossola, Ghiffa, Oropa, Orta e Varallo) e i due lombardi (Varese ed […]

  

L’Universo naturale di Giovanna Garzoni resuscita Palazzo Pitti a Firenze. 100 opere della pittrice barocca amica di Artemisia Gentileschi.

100 opere per la prima grande mostra dedicata alla pittrice barocca amica di Artemisia Gentileschi, è  così che torna alla vita la reggia granducale fiorentina dopo il lockdownche ha imprigionato l’Italia. Il direttore Eike Schmidt: “l’arte della Garzoni sancisce la rinascita della Reggia dei Granduchi dopo un lungo momento di buio e silenzio”.  Fiori, piante e conchiglie esotiche, strani insetti, animali dall’espressività quasi umana: le forme e la poesia della natura sono protagoniste della mostra “La grandezza dell’universo nell’arte di Giovanna Garzoni” accolta negli spazi dell’Andito degli Angiolini dal 28 maggio al 28 giugno 2020. Con questa grande rassegna – […]

  

L’arte contagiata dal Coronavirus. Capolavori di tutti i tempi caricati di ironia, allusione, incubi e morte.

Nel  tempo della nostra pandemia, anche la grande arte è stata  ‘contagiata’ dal Coronavirus.     Mirabile la campagna contro il Coronavirus fatta dal Ministero della Cultura dell’Ucraina; una campagna educativa  che è stata capace di commuovere tutti ed essere fortemente mirata. E’ cosi che in rete  sono diventate virali  le opere di grandi artisti come Michelangelo, Leonardo da Vinci, Raffaello,  Jacques Louis David,  Giovanni Battista Salvi, Caravaggio, Frederick Leighton,   Magritte e Benjamin West, e altre ancora,  tutte  ribattezzate in chiave Covid, caricandosi di ironia. In esse si legge l’allusione a chi viola le distanze, c’è  chi minimizza l’infezione,  c’è […]

  

Raffaello Sanzio alle Scuderie del Quirinale. La mostra in occasione del 500esimo anniversario dalla sua morte.

Era stata inaugurata il 5 marzo 2020, per poi chiudere al pubblico tre giorni dopo per via del decreto emanato dal Consiglio dei Ministri con le misure da adottare, su tutto il territorio nazionale, per contenere il propagarsi dell’epidemia. Tra le norme entrate in vigore,  vi è anche quella che ha visto la chiusura di musei e dei luoghi di cultura in tutta Italia, comprese quindi le Scuderie del Quirinale che aveva appena inaugurato Raffaello 1520-1482, grande mostra dedicata a Raffaello Sanzio in occasione del 500esimo anniversario dalla sua morte. Tra gli eventi più attesi del 2020 in Italia e anche […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>