Riapre la sala del Colosso della Galleria dell’Accademia di Firenze, dopo i restauri.

La Galleria dell’Accademia di Firenze riapre al pubblico martedì 8 febbraio la sala del Colosso che è stata oggetto, a partire dall’ottobre 2020, di imponenti interventi di restauro architettonico-strutturale, di climatizzazione e di un restyling completo dell’allestimento, con un nuovo impianto di illuminazione, di ultima generazione, studiato per esaltare le opere esposte insieme al particolarissimo colore blu scelto per le pareti. La sala del Colosso è il primo grande ambiente che si incontra nel percorso espositivo del museo, caratterizzata, al centro, dall’imponente bozzetto in terra cruda del Ratto delle Sabine, capolavoro del Giambologna, e ospita la collezione della pittura fiorentina […]

  

Disegni di Jacopo da Pontorme esposti all’Istituto Centrale per la Grafica a Roma.

Inaugurata a Roma “Di mano di Jacopo da Pontorme. Disegni di Jacopo da Pontorme nelle collezioni dell’Istituto centrale per la grafica”, mostra che per la prima volta nella sua interezza espone il fondo di disegni di Jacopo Carucci (1494-1556) – artista meglio noto come Pontormo dal luogo di nascita – la cui fama al tempo rivaleggiò con quella dei grandissimi, da Raffaello ad Andrea del Sarto, da Bronzino a Vasari. La mostra è visitabile fino al  20 marzo 2022. Considerata l’intrinseca fragilità di questi manufatti, a tal punto da sconsigliarne il prestito, questo importantissimo nucleo di disegni quasi tutti bifaccia, è poco noto […]

  

Padova è nella World Heritage List dell’UNESCO con i grandi cicli affrescati del XIV secolo.

Padova, 24 luglio 2021 – Padova Urbs picta, con “I cicli affrescati del XIV secolo”, è stata inserita oggi nella World Heritage List, la lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. La proclamazione è avvenuta nel corso della 44a sessione estesa del Comitato del Patrimonio Mondiale, in programma fino al 27 luglio a Fuzhou in Cina, con la partecipazione da remoto di delegazioni da 192 Paesi e una copertura globale in streaming dell’evento. Viene così riconosciuto l’eccezionale valore artistico e storico universale di Padova Urbs picta, con un insieme di capolavori realizzati tra il 1305 e il 1397 che hanno rivoluzionato la […]

  

La “Pala di Bosco ai Frati” torna al Museo di San Marco nella Sala del Beato Angelico restaurata grazie al contributo dei Friends of Florence.

La Direzione regionale musei della Toscana presenta al Museo di San Marco la Pala di Bosco ai Frati del Beato Angelico restaurata grazie al contributo dei Friends of Florence. Il ritorno di questo splendido dipinto nella Sala del Beato Angelico aggiunge un’opera fondamentale alla ineguagliabile esposizione monografica degli straordinari capolavori del pittore e frate domenicano, che riunisce le tavole monumentali, i dipinti di dimensioni minori, le raffinatissime predelle e i reliquari. La Pala di Bosco ai Frati è certamente da annoverare nel nucleo dei grandi capolavori all’interno della copiosa produzione del frate pittore arrivata fino ai nostri giorni. Si tratta […]

  

Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus al Museo Diocesano di Spoleto.

Fino al 7 novembre 2021, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, sarà riunito e visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867. La mostra, dal titolo “Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus” è curata da Adele Breda, Curatore del Reparto per l’Arte […]

  

Due capolavori del Beato Angelico in uno scambio fra il Museo di San Marco a Firenze e la Pinacoteca dei Musei civici di Forlì, per la mostra “Dante. La visione dell’arte”.

Il prestito del Giudizio Finale del Beato Angelico (Vicchio del Mugello, c. 1395 – Roma, 1455) per la grande mostra “Dante. La visione dell’arte” in programma al Museo civico di San Domenico a Forlì, ha favorito un accordo di collaborazione tra la Direzione regionale Musei della Toscana, il Museo di San Marco a Firenze da un lato, la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e il Servizio Cultura Turismo e Legalità del Comune di Forlì dall’altro. L’intesa è stata approvata e sostenuta dal Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, che insieme a Gianfranco Brunelli – Direttore delle grandi mostre […]

  

Giovanni da Udine tra Raffaello e Michelangelo. Una mostra eccelsa lo incornicia nella Sala del Parlamento del Castello di Udine.

Raffaello lo volle al suo fianco nella Loggia di Psiche alla Farnesina e nell’impresa delle Logge vaticane, Michelangelo lo teneva in alto conto, Clemente VII si affidò a lui per delicati interventi di restauro e decorazione sia a Roma che a Firenze. Giovanni Ricamatore, o meglio, Giovanni da Udine “Furlano”, come si firmò all’interno della Domus Aurea, riuniva in sé l’arte della pittura, del disegno, dell’architettura, dello stucco e del restauro; il tutto a livelli di grande eccellenza.  A Roma, dove era stato uno dei più fidati collaboratori di Raffaello, rimase anche dopo la scomparsa dell’Urbinate, conquistandosi, per la sua […]

  

Un nuovo dipinto di Nardo di Cione (1320-1366) arricchisce la Collezione della Galleria dell’Accademia di Firenze. Grazie a una confisca del Reparto Operativo del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

Un nuovo arrivo alla Galleria dell’Accademia di Firenze, la collezione dei dipinti antichi del Trecento e del Tardogotico del Museo si arricchisce di una nuova opera, il “Cristo Benedicente“, attribuita al pittore Nardo di Cione (Firenze, 1320-1366), confiscata dal Reparto Operativo del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale. Il dipinto, una tempera e oro su tavola, è stato definitivamente assegnato alla Galleria dell’Accademia di Firenze lo scorso dicembre 2020. L’opera di Nardo di Cione, considerato uno dei maggiori esponenti dell’arte fiorentina della metà del XIV secolo, era di proprietà di una nota Congregazione religiosa e custodita presso la sede romana, dove, […]

  

San Martino a Lucca. Storie di una gloriosa Cattedrale. Un libro strenna per il 950° della Dedicazione del Duomo.

“San Martino a Lucca.  Storie di una cattedrale”  è una delle strenne più avvincenti e più cariche di storia,   sia religiosa  che architettonica ed artistica, uscite nel 2020. La storia  e le storie del Duomo di Lucca celebrano anche la gloria della cristianità nei secoli.  Il volume edito da PlubliEd -Editore in Lucca a cura di Paolo Bertoncini Sabatini, con fotografie  di Andrea  Vierucci, introduzione di Monsignor  Timothy Verdon,  e saggi di Paolo Bertoncini Sabatini, Luigi Bravi, Aurora Corio, Clario di Fabio, Luigi Ficacci, Annamaria Giusti, Raffaele Savigni, ha un costo di Euro 49,00. Un volume  prestigioso  che fa luce, […]

  

Lo straordinario Polittico di San Luca dal Mibact ai Musei Civici di Verona. Esposizione permanente al Museo di Castelvecchio.

Un’opera dal valore storico-artistico inestimabile, acquisita quest’estate dal Mibact- Roma,   è adesso  arrivata a Castelvecchio. Si tratta dello straordinario polittico rinascimentale detto di S. Luca, opera attribuita ad un intagliatore veronese che, da oggi, entra a far parte della collezione dei Musei Civici di Verona, in esposizione permanente al museo scaligero. Gli studi recenti collocano l’opera tra gli anni ‘70 e ‘80 del Quattrocento, con richiami artistici all’ambito veronese come trait d’union tra la bottega dei Giolfino e l’attività di Giovanni Zebellana. Proprio per la sua appartenenza alla storia culturale della nostra città, il polittico è stato destinato al museo […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>