Il nuovo Museo Bodoni a Parma. Un gioiello di museo della stampa unico al mondo.

Il progetto della Nuova Pilotta, voluto e ideato dal Direttore Simone Verde, si arricchirà presto di un nuovo gioiello, il nuovo Museo Bodoniano, che andrà ad aggiungersi al restyling di alcune sezioni espositive della Galleria Nazionale e al nuovo allestimento del Museo Archeologico. Entrare nel nuovo Museo Bodoni sarà una esperienza doppiamente immersiva. Varcate le porte, sarà come entrare nella fucina bodoniana, nella sua tipografia, quasi avvertendo il profumo degli inchiostri e il frusciare delle carte. Ma si entrerà anche nel cuore della cultura di un’ epoca in cui Parma era tra le vere capitali europee. A rendere ancora più […]

  

Quodlibet pubblica Eric Marty con il suo Renè Char e l’engagement estatico. Una profonda analisi su uno dei grandi poeti del Novecento.

Tra i più grandi poeti del Novecento, un eccelso,  René Char ha fatto parte per pochi anni del Surrealismo intraprendendo poi un percorso totalmente personale, anche se è stato in relazione intellettuale e di amicizia con grandi personaggi del Novecento francese e non solo, tra cui Camus, Bataille, Blanchot, Celan. Fu  durante la Seconda guerra mondiale che fu  coinvolto personalmente nella lotta di Resistenza combattendo con il mitico nome di Capitaine Alexandre. È l’inizio del 1941, René Char (L’Isle-sur-la-Sorgue, 14 giugno 1907 – Parigi, 19 febbraio 1988) sorvegliato dalla polizia di Vichy lascia la sua città natale, L’Isle-sur-la-Sorgue, nella Val […]

  

Il Catalogo d’Arte Sartori 2021 (Mantova), un annuario guida preziosa per gli artisti contemporanei e il mondo dell’arte.

L’intero Novecento e più ancora i primi decenni del terzo millennio che stiamo vivendo hanno  trovato nel campo dell’arte uscite importanti, riguardo i cosiddetti “cataloghi d’arte”  o meglio gli “Annuari d’Arte”, che sono per l’appunto cosa diversa dai cataloghi veri e propri, ovvero  pubblicazioni  che accompagnano gli artisti nelle loro esposizioni. E dunque di  Annuari d’Arte importanti  ne ricordo vari  specie negli anni del secondo dopoguerra, dal Catalogo Comanducci poi detto Comed al Catalogo Mondadori, per  citarne due fra i più significativi con i quali ho attivamente collaborato con segnalazioni e curatela di monografie sia per artisti che per movimenti. […]

  

Basta con l’Italianglish. E’ tempo di autarchia linguistica. Riappropriamoci della lingua di Dante, ovvero dell’Italiano.

L’inglese a scuola, l’inglese nella musica, l’inglese nelle lezioni universitarie (vedi il Politecnico di Milano), l’inglese nel lavoro, l’inglese nelle relazioni e nella comunicazione, l’inglese negli uffici stampa, l’inglese nei giornali, l’inglese…. Basta con quest’inglese. Ma la lingua italiana si parla ancora in Italia? E gli italiani conoscono ancora la lingua italiana? Poi questo governo Conte  a trazione PD -Cinquestelle, Leu e oltre,  ha dato il via, a tambur battente,  a termini inglesi in occasione della Pandemia da Covid 19.   E’ così che oggi  si usano  termini inglesi per indicare  azioni e il da farsi, ecco “lockdown” anziché “confinamento”, “Recovery […]

  

Dante nel Settecentesimo anniversario della morte. “Dante. Gli occhi e la mente” è il progetto in tre mostre che fa conoscere il padre della lingua italiana da diverse prospettive.

Il Comune di Ravenna, l’Assessorato alla cultura e il MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna in occasione del Settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, presentano il progetto espositivo “Dante. Gli occhi e la mente”. Un progetto, articolato in tre mostre, partito a settembre 2020 e visitabile  fino a luglio 2021, presso la Biblioteca Classense, la chiesa di San Romualdo e il MAR, che indaga la figura di Dante Alighieri da diverse prospettive. La prima, da settembre 2020 presso la Biblioteca Classense, è un percorso di documentazione storica, “Inclusa est flamma. Ravenna 1921: il Secentenario della morte di […]

  

Il poeta Giuseppe Ungaretti a 50 anni dalla morte (1970-2020). Un innamorato della vita che si illuminava d’immenso.

Un grande poeta, un professore amato dagli studenti all’Università La  Sapienza di Roma, un ottuagenario innamorato della vita, un amante di Roma città eterna.    Era divenuto  un personaggio amato e popolare il poeta Giuseppe Ungaretti,  anche se  anziano, grazie alle sue apparizioni televisive negli anni ’60, quando commentava qualcosa o recitava i versi dell’Odissea a introduzione dello sceneggiato, o quando in diretta tv seguì  e commentò la discesa dell’uomo sulla Luna, con  quel modo un po’ nonnesco ma illuminante, sempre espressivo, forte e  intenso, e  soprattutto  con quegli occhi scintillanti e sorridenti. A 50 anni dalla sua scomparsa, a 82 […]

  

“Puttane”, il libro di Maria Giovanna Maglie è un viaggio-inchiesta che affronta il sesso a pagamento al tempo del Covid -19.

“Puttane”, il libro di Maria Giovanna Maglie è il libro dell’anno, tra storia e sociologia, che fa la radiografia  del sesso a pagamento, e della prostituzione al tempo del Covid.  Vendite da capogiro in libreria per questo libro che fa il punto sull’Italia e gli italiani. E si traccia la storia della prostituzione dai bordelli sumeri, a Santa Teodora; da internet, fino al Covid-19. Splendido, storico e chiaro “Puttane il mestiere più antico del mondo ai tempi di internet e del Covid” di Maria Giovanna,  Edizioni Piemme, pp. 224,  Euro 17,50, in uscita 27 ottobre 2020. Ecco come lo presenta […]

  

Farhad Bitani il fondamentalista islamico che lapidava le adultere. L’ex torturatore afghano fuggito dai talebani si racconta nel libro “L’ultimo lenzuolo bianco”.

“Sono tante, forse troppe, le cose che ho visto nei miei primi trentatré anni di vita. Adesso le racconto. Ho lasciato le armi per impugnare la penna. Traccio i fatti senza addolcirli, senza velarli. Dopo aver vissuto l’infanzia, l’adolescenza e la prima giovinezza nell’ipocrisia, ho un tremendo bisogno di verità”. Inizia così il libro-documento di Farhad Bitani ( L’ultimo lenzuolo bianco. L’inferno e il cuore  dell’Afghanistan, prefazione di Domenico Quirico, editore Guaraldi) sconvolgente  e tragica testimonianza di Farhad Bitani, ex capitano dell’esercito, un giovane uomo che ha vissuto dal vivo  e in prima persona da osservatore privilegiato la storia dell’Afghanistan: […]

  

Il poeta Vittorio Bodini a cinquant’anni dalla morte (1970-2020). Il Sud nei versi del poeta pugliese, cantore delle tradizioni salentine.

C’è un Sud cantato da poeti italiani, intellettuali del sud, che vive una sorta di travasamento; specie quel sud pugliese  e salentino che poeti hanno cantato affidandosi ad archetipi e mitologie. Penso ad Albino  Pierro, a Girolamo Comi, a Rocco Scotellaro,  Ercole Ugo D’Andrea, Rina Durante, Vittore Fiore, Vittorio Pagano,  Salvatore Toma, Antonio Verri, Nicola G. De Donno, e altri. Il bianco calcinato delle case, la luce abbacinante, la piazza del paese, le chiese barocche, i detti salentini, i paesi  e le campagne di ulivi millenari, tutto muove a sollecitare  e  a far vivere  nella poesia di Bodini (1914- 1970) […]

  

Marco Scotini e l’Utopian Display. Geopolitiche curatoriali è un’antologia di esperienze autoriali, tra le voci più importanti e sperimentali della ricerca curatoriale contemporanea.

Che l’arte contemporanea, attraverso biennali, neo-istituzioni museali e mercati finanziari, sia diventata oggi un fenomeno globale, è un dato certo. Un libro dal titolo “ Utopian Display. Geopolitiche curatoriali” a cura di Marco Scotini( Quodlibet Naba Insights, 2019, pp. 224, euro 20,00) raccoglie idee, progetti, aperture e lavoro curatoriale.  Molto meno certo è che il paradigma “Arte”, per come si è istituito nella sua eredità modernista, appartenga a una moltiplicazione di visioni, a una latitudine di storie diverse e incrociate, a contesti trasversali e differenti. Nella scena artistica contemporanea si ha l’impressione che “essere uguali” non significhi altro che appartenere […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>