“Puttane”, il libro di Maria Giovanna Maglie è un viaggio-inchiesta che affronta il sesso a pagamento al tempo del Covid -19.

“Puttane”, il libro di Maria Giovanna Maglie è il libro dell’anno, tra storia e sociologia, che fa la radiografia  del sesso a pagamento, e della prostituzione al tempo del Covid.  Vendite da capogiro in libreria per questo libro che fa il punto sull’Italia e gli italiani. E si traccia la storia della prostituzione dai bordelli sumeri, a Santa Teodora; da internet, fino al Covid-19. Splendido, storico e chiaro “Puttane il mestiere più antico del mondo ai tempi di internet e del Covid” di Maria Giovanna,  Edizioni Piemme, pp. 224,  Euro 17,50, in uscita 27 ottobre 2020. Ecco come lo presenta […]

  

Lettere da un paese chiuso. E’ il titolo del libro di Toni Capuozzo che racconta un’Italia in preda al coronavirus e stretta fra attese, ansie, dolore e morte.

“Lettere da un paese chiuso” è il titolo del libro che il collega Toni Capuozzzo, giornalista  di chiara fama, già direttore del TG5,  ha fatto arrivare in libreria (Signs books, Illustrazioni di A. Miron Polacco, 2020,  pp 304, prezzo 20,00,); un diario significante e illuminante che si lascia sfogliare, con pagine cariche di cuore e di intelletto, di umanità e  drammaticità, di tensione  e speranza, di presente e di futuro. Il paese chiuso era l’Italia, il nostro paese, un paese allo stremo e alla fame, un paese di lotte e di coraggio, un paese di eroi ed eroine, e soprattutto, […]

  

Il poeta Francesco Giusti e il suo “Quando le ombre si staccano dal muro” pubblicato da Quodlibet. Un libro rigoglioso e sacrale che si avvale di un bilinguismo senza precedenti.

Francesco Giusti (Venezia 1952) appartiene a una generazione di poeti che segue quella dei nati negli anni Venti, come Pasolini, Loi, Pedretti e altri. La sua è una generazione che scrive tanto in dialetto che in lingua, una generazione, cioè, per la quale il movimento, quasi l’andirivieni da una lingua all’altra, è connaturato al gesto poetico. Le due lingue si nutrono l’un l’altra e vivono così intimamente l’una per l’altra, che anche quando una delle due sembra assente, essa dev’essere considerata virtualmente presente. Giusti scrive soprattutto in un inconfondibile, asintattico, rigoglioso italiano, ma c’è sempre dialetto nella sua poesia in […]

  

“Che figura di merda”, è il libro autobiografico di Emilio Fede, un formidabile, colto e lucido giornalista televisivo.

Emilio Fede ha da poco finito di scontare gli arresti domiciliari, dopo essere stato condannato in via definitiva lo scorso anno per il reato di favoreggiamento della prostituzione  nell’ambito del processo Ruby bis.   Su Il Fatto Quotidiano, l’ex direttore del TG4 ha svelato in un’intervista a Chi come ha trascorso questo periodo di detenzione: “Ho finito da poco di scontare gli arresti domiciliari per il caso Ruby bis, ma non mi è pesata la detenzione, ne ho approfittato per scrivere un libro“.  Il suo libro ha un sottotitolo significativo,  spiegato così da Fede: “Non è un libro di vendette, c’è anche un […]

  

Musiche per immagini. Un libro denso, prezioso e coinvolgente del musicologo Roberto Favaro che apre a mondi da scoprire e sognare.

Roberto Favaro è uno studioso impareggiabile, un ricercatore e uno scrittore da sempre impegnato sul fronte della musicologia e sui rapporti di questa con arti affini, come la poesia, le arti visive, l’architettura, le nuove tecnologie dell’arte, ecc. Abbiamo tra le mani il suo ultimo e prezioso libro dal titolo “Musiche per immagini”(Marsilio editore, pp. 186, 2020, Euro 12,50). Lo studioso è professore di  storia della musica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dove è anche vicedirettore. Questo libro è una guida all’ascolto di 70 musiche del repertorio classico relative al periodo che va dal Barocco al […]

  

La storia di Bergamo Alta in un libro che la racconta con storiche fotografie d’archivio.

Tra le città italiane al centro della cronaca di questi mesi, a motivo del Covid 19 e delle morti inaudite  che l’hanno colpita,  Bergamo è protagonista del recente volume pubblicato da Nomos Edizioni, prima tappa di una promettente serie dedicata alla fotografia storica d’architettura. Città Alta 1926-1938. Il Piano di Risanamento e Luigi Angelini di Valentina Raimondo (Nomos Edizioni, Milano Busto Arsizio 2019) è un libro di singolare spessore che apre una nuova visione del borgo di Città Alta, centro storico di Bergamo. Grazie all’uso di immagini d’epoca, belle oltremodo e degne ancor più di indicarle fra le bellezze  d’Italia, […]

  

Piegare i santi. Inchini rituali e pratiche mafiose (Edizioni Marietti) in un libro del Professor Berardino Palumbo, Ordinario dell’Università di Messina.

Inchini mafiosi, anzi, inchini e vassallaggio ai capi mafiosi. Sottomissione delle persone e della religiosità al servizio delle famiglie mafiose. Una sorta di “rispetto”  ai clan mafiosi. Esempi eclatanti li abbiamo avuti nel recentissimo passato con commistioni improprie di religiosità e criminalità, in taluni paesi del sud, dalla Sicilia alla Calabria. Come se i santi patroni dei paesi del Sud  guardassero benevolmente questi criminali che hanno sulla coscienza decine e decine di morti e  vessazioni di ogni tipo.  Rendere omaggio ai boss della mafia o ai loro familiari facendo inchinare le statue dei santi durante le processioni è un aspetto […]

  

Il volto degli Italiani e dell’Italia nelle foto di Massimo Baldini. Un libro edito da Il Mulino fa leggere l’Italia profonda.

Il Mulino ha editato  il  libro “GLI ITALIANI”, di Massimo Baldini, progetto con cui la casa editrice ha  inaugurato  una nuova attenzione editoriale per la fotografia contemporanea (Fotografie di Massimo Baldini,Testi scelti da Claudio Giunta, Con uno scritto di Claudio Marra, Edizioni Il Mulino, Formato 21×19,7, stampato su carta patinata, Confezione rilegata con plancia plastificata). Il libro raccoglie 83 foto scattate dall’autore tra il 2015 e il 2018, alle quali fa da contrappunto una serie di testi scelti dall’italianista Claudio Giunta tra narrativa, poesia, saggi e interviste, da Dante a Pasolini, a Stefano Benni. Completa il volume uno scritto di […]

  

Quodlibet pubblica Andrea Zanzotto. Del poeta dialettale veneto ecco tutte le poesie dialettali (1938-2009) con il titolo “In nessuna lingua. In nessun luogo”. E’ il capitolo di uno dei maggiori poeti italiani contemporanei.

Il mondo si misura dal linguaggio, esso lo avvolge e ne muove ogni azione umana; avvolora l’uomo, la natura, il pensiero, la fantasia, la creatività, la scienza  e la poesia.  Ma il linguaggio ha diversi gradi di profondità. Riguardo alla biologia della lingua  il poeta italiano Andrea Zanzotto, in un articolo uscito su “In forma di parole” (luglio-agosto-settembre 1998), Una esperienza in comune nel dialetto, scrive: “È così che ci si sente strappare piedi e membra e corpo. Il tappeto su cui sempre si cammina dapprima si deteriora, poi diventa irreperibile, maciullato da un vero e proprio cannibalismo (non saprei […]

  

Il libro di Emanuele Quinz uscito per Quodlibet: “Contro l’oggetto. Conversazioni sul design”. Il punto sulla Storia del Design, sulle estetiche e sulle figure più rappresentative del settore.

Nell’ultimo secolo del Novecento il Design è stato messo in trono ed ha trovato  illustri creativi che ci hanno consegnato oggetti di diverso genere, attraverso una serie di bellezze,  che ci hanno accompagnato nella storia quotidiana più recente. Finalmente un superbo, ricco  e composito libro di Emanuele Quinz dal titolo “Contro l’oggetto. Conversazioni sul design.” uscito per i tipi delle Edizioni Quodlibet (pp. 320+ XVI,170 illustrazioni a colori e bn, 167×240 mm, brossura con bandelle). Leggo: “È impossibile definire il design”. E’ vero, non è facile, diversi hanno sostenuto questa affermazione, così buona  parte di  colleghi critici e storici del design. […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>