Matta. Lettere a Luisa. In uscita da Treccani Libri la Corrispondenza dall’Archivio Laureati-Briganti.

“Il dolore dell’arte è raro, è cosmico. E’ una disgrazia feroce che non si esprime con le lacrime. E’ un dolore con tante catene, molte frecce, e tante ferite. E’ un dolore fatto di umiliazione, che consuma l’immaginazione, che ti risveglia dai sonni profondi e ti fa soffrire in nome della tua specie. E’ la piaga invisibile. E’ lì che nasce, se mai nasce, il talento dell’artista” (Matta). Sebastián Matta è stato uno degli artisti più rappresentativi e originali del Novecento. Ma se la sua opera è nota, esposta nei maggiori musei del mondo, ciò che offre questo libro è […]

  

L’avventurosa storia della Radio pubblica italiana in un libro di Massimo Emanuelli per festeggiare nel 2024 i suoi primi 100 anni

Nel 2024 la Radio Pubblica Italiana festeggerà i suoi primi 100 anni. Non c’era migliore occasione per ritrovarsi in mano un bellissimo libro di Massimo Emanuelli  che ne recita e ne fotografa la storia; eccolo: “L’avventurosa storia della Radio pubblica italiana.  Dall’Araldo Radiofonico a RadioRai cent’anni di radio“ ( Prefazione di Umberto Broccoli  Vol. 1: 638  pp – Vol. 2: 616 pp,  59 euro – OLTRE EDIZIONI).   Una storia della radio pubblica italiana dalle origini ad oggi non è mai stata scritta, eccezion fatta per la ‘Garzantina della radio’ uscita nel 2003, che però è una sorta di dizionario totalmente diverso […]

  

Umberto Piersanti e “I luoghi persi”. Il libro di poesie divenuto centrale dell’intero suo percorso poetico

“Tutto è intimo”, scriveva Friedrich Hölderlin. Anche il fuori, realtà esteriore. Anche il paesaggio de “I luoghi persi” (Crocetti editore, 2022) di Umberto Piersanti che ci ripropone un libro ormai divenuto centrale dell’intero suo percorso poetico; fa vivere e rivivere un paesaggio divenuto arte o mondo che è creazione, è l’una e l’altra cosa. La poesia, intesa come scoperta delle radici, del vissuto, della memoria; la poesia che attraversa e rivela la realtà. Acqua e cielo, terra e spazio, natura e piante, morte e tempo, vita e dolore, questi i confini in cui si muove la pietà di Umberto Piersanti guidata […]

  

Heinz Mack e le strutture di energia alla Cortesi Gallery di Milano

Luce, colore, struttura e spazio. Heinz Mack (Lollar, 1931) e l’energia, cromatica e fisica, delle sue opere tornano protagonisti alla Cortesi Gallery fino al 27 gennaio 2023 nella nuova sede di via Morigi 8, nel cuore della Milano più antica. Dopo l’estesa e significativa esposizione monografica dedicata all’artista tedesco nel 2019, la nuova mostra con la curatela (come allora) di Francesca Pola, sempre affiancata dall’artista e dal suo studio, è dedicata soprattutto alle opere degli ultimi dieci anni, ma non solo.  L’esposizione si concentra sull’indagine dei colori puri da lui condotta nelle “Chromatische Konstellationen”, luminose costellazioni cromatiche in cui colore, […]

  

E’ morto Pio Monti lo storico gallerista romano. Animatore della scena artistica internazionale.

Motore della scena artistica e culturale nazionale, storico amico di Gino De Dominicis e di tanti artisti anche di impianto internazionale come Christo l’artista dell’impacchettamento, il gallerista romano, originario di Macerata, Pio Monti, si è spento ieri, all’età di 81 anni. Storico gallerista italiano, animatore della vita culturale romana con uno sguardo e una risonanza internazionali, tra i promotori dell’arte di ricerca fin dagli storici anni ’60, Pio Monti è mancato -ci ha lasciato- lasciando nudo il panorama artistico attuale. La notizia ci viene data da fonti vicine alla famiglia. Si interessò subito all’arte contemporanea nel 1969 e aprì la […]

  

L’Italia e l’Alliance Graphique Internationale. 25 grafici del ’900 in mostra al Magazzino delle Idee di Trieste

Il Magazzino delle Idee di Trieste presenta la mostra L’Italia e l’Alliance Graphique Internationale. 25 grafici del ’900, organizzata da ERPAC, Ente Regionale per il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia e curata da Carlo Vinti, visitabile fino al 6 gennaio 2023. L’esposizione è dedicata a 25 professionisti italiani appartenenti all’Alliance Graphique Internationale, l’associazione che dal 1951 riunisce i professionisti più importanti del mondo: attraverso le loro opere il percorso espositivo offre uno spaccato della storia della grafica italiana della seconda metà del ’900. La mostra nasce infatti in occasione del settantesimo AGI Congresso che quest’anno si tiene a Trieste (19 […]

  

Rodolfo Aricò e l’immagine dissonante in mostra alla galleria A arte Invernizzi di Milano

La galleria A arte Invernizzi presenta fino al 15 novembre 2022 la mostra personale “Rodolfo Aricò: l’immagine dissonante”, in cui vengono presentate opere rappresentative degli anni Sessanta e degli anni Ottanta. Artista di grande rigore artistico e morale, lo ricordo amico di grande intellettualità, per il quale ho più volte scritto su Il Giornale già quando era in vita. Rodolfo Aricò, protagonista dell’arte italiana della seconda metà del XX secolo, dalla metà degli anni ‘60 con le sue tele sagomate pone l’accento sul paradosso della geometria come strumento di rappresentazione, per farne luogo di successione temporale e apertura relazionale. In una […]

  

Nino Migliori e l’arte di ritrarre gli artisti. Ritratti di un maestro della fotografia italiana alla Reggia di Colorno/Parma.

“Nino Migliori. L’arte di ritrarre gli artisti” è la special guest della edizione ’22 di “Colornophotolife”, l’annuale festival di fotografia accolto dalla Reggia che fu di Maria Luigia d’Austria, a Colorno nel parmense. La monografica di Migliori ( fino al 10 aprile 2023) conferma la vocazione della Reggia a connotarsi come sede di grandi eventi fotografici, sulla scia delle mostre qui riservate a Michael Kenna, Ferdinando Scianna e Carla Cerati. Di Nino Migliori si possono ammirare 86 opere inedite, quasi tutte ritratti di artisti da lui frequentati, realizzate tra gli anni cinquanta ed oggi, che consentono di ripercorrere, attraverso le […]

  

Piero Guccione e il paesaggio di luce e mistero, in mostra al Padiglione Arte Contemporanea di Ferrara.

“Un quadro di Guccione dà il senso dell’amore, della poesia: l’occhio vi si posa e vi indugia come su qualcosa di raro, di ricreante, che ancora ci fa sentire valida, autentica, l’equazione bellezza-verità” (Leonardo Sciascia, 1985). A poco più di cinquant’anni dall’ultima mostra ferrarese dedicata a Piero Guccione, organizzata nel 1971 da Franco Farina al Centro Attività Visive di Palazzo dei Diamanti, Ferrara torna ad omaggiare questo grande maestro del Novecento che, come ha scritto il collega Vittorio Sgarbi, “dopo la morte di Fontana, Gnoli e Burri ha rappresentato la sintesi suprema di pittura figurativa e astratta” in Italia. L’esposizione, […]

  

Salvo, le Sicilie, le Italie e le città in mostra alla Dep Arti Gallery di Milano

La  Dep Art Gallery presenta la mostra SALVO. Sicilie e città, visitabile fino al 28 gennaio 2023 realizzata in collaborazione con l’Archivio Salvo, che si concentra su due momenti distinti della produzione dell’artista: le Sicilie e le Italie degli anni Settanta e il tema della città, con una serie di dipinti datati dal 1983 al 2003. La mostra è stata  inaugurata  giovedì 27 ottobre alle ore 18.00 in via Comelico 40 a Milano. SALVO. Sicilie e città si inserisce in un percorso di studio e ricerca che Dep Art Gallery porta avanti da diversi anni sull’opera di Salvo, nome d’arte di Salvatore Mangione (Leonforte, 1947 – Torino, 2015), […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>