Le migliori Università del mondo per il 2022. Classifica delle Università Italiane nel panorama internazionale.

Siamo al decimo anno consecutivo in cui -secondo la classifica QS University Rankings- il MIT di Boston prende per il 2022 il primo posto tra le migliori Università del mondo. Qualche cambiamento lo troviamo nella classifica degli Atenei successivi: L’Università di Harvard fuoriesce dalle prime tre per essere sostituita dall’Università di Oxford; e diventa 5° L’Università di Cambridge prende il 3° posto condiviso dalla Stanford University. QS University Rankings elenca le migliori 1300 università del mondo posizionate in ben 97 paesi-località.  I risultati raggiunti mostrano il quadro di 14,7 milioni di pubblicazioni accademiche uscite tra il 2015 e il 2019 […]

  

Gabriele D’Annunzio e il suo “Eja, alalà. Viva l’amore” uscito da De Piante editore.

“Eia, alalà. Viva l’amore” è un poemetto conviviale, dalla struttura metrica a rime baciate e intrecciate, composto da Gabriele d’Annunzio (1863-1938) probabilmente negli anni Novanta dell’Ottocento, forse primissimi del Novecento (la data è incerta, e il titolo è redazionale), durante una delle numerose occasioni in cui il Poeta si trovava in Abruzzo, tra Pescara o Francavilla. Il componimento rievoca una festosa cena (dopo aver mangiato anche il “Parrozzo” dolce abruzzese) a cui il giovane d’Annunzio avrebbe partecipato con amici e parenti. Il manoscritto del componimento comparve sul mercato un catalogo d’asta di Bloomsbury del 2009, poi acquistato e depositato negli Archivi del […]

  

Io sono l’Italia grande e una. Un dialogo tra storia e memoria a 160 anni dall’Unificazione Italiana.

Il 17 marzo 1861 veniva inaugurato il primo parlamento dell’Italia unita e finiva quella fase storica di costruzione della nazione che aveva preso il nome di Risorgimento. Una stagione di lotte politiche cominciata con le idee della Rivoluzione francese, che determinò un mutamento non solo politico, ma anche economico e sociale in un paese che, se pur unito, rimaneva ancora ricco di fratture e contraddizioni. A 160 anni da quella data, il Museo civico del Risorgimento di Bologna e il Comitato di Bologna dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, in collaborazione con 8cento APS,  propongono un dialogo tra storia e […]

  

Basta con l’Italianglish. E’ tempo di autarchia linguistica. Riappropriamoci della lingua di Dante, ovvero dell’Italiano.

L’inglese a scuola, l’inglese nella musica, l’inglese nelle lezioni universitarie (vedi il Politecnico di Milano), l’inglese nel lavoro, l’inglese nelle relazioni e nella comunicazione, l’inglese negli uffici stampa, l’inglese nei giornali, l’inglese…. Basta con quest’inglese. Ma la lingua italiana si parla ancora in Italia? E gli italiani conoscono ancora la lingua italiana? Poi questo governo Conte  a trazione PD -Cinquestelle, Leu e oltre,  ha dato il via, a tambur battente,  a termini inglesi in occasione della Pandemia da Covid 19.   E’ così che oggi  si usano  termini inglesi per indicare  azioni e il da farsi, ecco “lockdown” anziché “confinamento”, “Recovery […]

  

Il poeta Vittorio Bodini a cinquant’anni dalla morte (1970-2020). Il Sud nei versi del poeta pugliese, cantore delle tradizioni salentine.

C’è un Sud cantato da poeti italiani, intellettuali del sud, che vive una sorta di travasamento; specie quel sud pugliese  e salentino che poeti hanno cantato affidandosi ad archetipi e mitologie. Penso ad Albino  Pierro, a Girolamo Comi, a Rocco Scotellaro,  Ercole Ugo D’Andrea, Rina Durante, Vittore Fiore, Vittorio Pagano,  Salvatore Toma, Antonio Verri, Nicola G. De Donno, e altri. Il bianco calcinato delle case, la luce abbacinante, la piazza del paese, le chiese barocche, i detti salentini, i paesi  e le campagne di ulivi millenari, tutto muove a sollecitare  e  a far vivere  nella poesia di Bodini (1914- 1970) […]

  

Il Governo Conte non ama la lingua italiana. Riprendiamoci l’Italiano. Al via la settimana della lingua sui social.

Drizzate le orecchie, ascoltate, sentirete parlare il Ministro degli Esteri di Maio, con il suo “italiano regionale” da Pomigliano d’Arco: 1) 16 febbraio 2018, Di Maio pubblica su Instagram la foto del foglio con la proposta di un patto che impegna i partiti a dimezzare lo stipendio dei parlamentari. Si legge: “… Mi impegno a far votare […] una legge che DIMEZZA le indennità dei parlamentari e INTRODUCE la rendicontazione puntuale dei rimborsi spesa”. Due congiuntivi sbagliati in un colpo solo. E non bastava la versione “ristretta” del post. Controllando quella estesa, viene fuori un altro errore verbale. “Sono convinto […]

  

Il Secentenario della morte di Dante. Inclusa est Flamma. Ravenna 1921 è la mostra che celebra il padre della lingua italiana.

Apre venerdì 11 settembre 2020 alle 17 in Biblioteca Classense la mostra “Inclusa est flamma. Ravenna 1921: il Secentenario della morte di Dante”, aperta fino al 10 gennaio 2021. Si tratta della prima di tre mostre che compongono Il progetto espositivo Dante. Gli occhi e la mente, ideato dal Comune di Ravenna – Assessorato alla cultura, dal MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna e dalla Biblioteca Classense in occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri. Le mostre si svolgeranno da settembre 2020 fino a luglio 2021 presso il MAR, la chiesa di San Romualdo e la […]

  

Svelare il Giappone di Mario Vattani. E’ il libro saggio dello scrittore diplomatico che racconta un paese tra bellezza e mistero, tra mito e ritualità.

Dopo i romanzi, un saggio, forte, esemplare, formativo e fondativo, capace di “Svelare il Giappone” (Giunti, pp.396, 2020, euro 19,00). Prezioso libro da aggiungere in biblioteca. Ce lo consegna  Mario Vattani, un diplomatico prestato alla letteratura. In realtà il libro-saggio in questione  non sembrerebbe  puntare il dito sul Giappone  “svelato” quanto sul “vissuto”, e a ben ragione, visto che Vattani vi entra dentro nelle argomentazioni quasi da sociologo, alla stregua di altri letterati che così fecero, come Rocco Scotellaro con il suo “Contadini del Sud”. E da sociologo descrive  il Giappone e le sue isole, l’arcipelago del Sol Levante  intriso […]

  

Il Papa fa campagna elettorale in favore dei migranti. Vuole fare il Premier in Italia. Metà profughi li gestisce proprio il Vaticano.

Questo Papa inviso  a molti  italiani e cittadini del mondo entra a gambe tese nella campagna elettorale italiana.  Predica, e arditamente, in favore dei migranti. Come mai, il Vaticano  e il braccio   mediatico che è Avvenire (tra l’altro finanziato con le tasse dei contribuenti italiani) sono così ‘entusiasti’ dell’ondata di presunti profughi? E’ tutta una questione di delirio masochista oppure si nascondono  anche cospicui interessi economici? Vediamo. Dei presunti profughi ospitati in Italia, 22 mila sono ospitati dal cosiddetto “Sistema SPRAR”, una rete di centri di accoglienza. Ovviamente sono esclusi i finti profughi ospitati negli hotel( vedi ad esempio Lucki […]

  

La Ministra Fedeli rottama la Pubblica Istruzione Italiana e incentiva l’immigrazione. Fa portare in gita gli studenti nei Centri d’Accoglienza e i migranti nelle aule scolastiche per delle lectiones magistrales.

Un Ministro appena nominato giura fedeltà alla Patria e alla Costituzione italiana, e da qui non ci si dovrebbe  discostare. E invece accade diversamente. La ministra Fedeli, ministro dell’Istruzione che non ha la laurea (e se la inventa) e che sbaglia i congiuntivi ogni pie’ sospinto, di recente si è, per così dire, distinta per una perla che rivela un rapporto, a dir poco, problematico con la lingua italiana. In una  lettera al Corriere della Sera ha testualmente scritto “sarebbe opportuno che lo studio della Storia non si fermasse tra le pareti delle aule scolastiche ma prosegua anche lungo i […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>