Federigo Tozzi e le arti figurative. La mostra a Siena al Complesso Museale del Santa Maria della Scala.

La mostra “Federigo Tozzi e le Arti Figurative”,  al Complesso Museale Santa Maria della Scala di Siena, visitabile fino al 20 luglio 2022, oltre a esporre una selezione dell’opera degli artisti che Tozzi conosceva e apprezzava, e in molti casi le specifiche opere commentate nelle sue pagine di critica, propone un percorso documentario che, tra foto, manoscritti, lettere, libri e riviste, illustra da una prospettiva inedita le tappe principali della sua narrativa. Un Federigo Tozzi inedito, attento a quanto avveniva nel mondo della pittura, della scultura e dell’illustrazione del suo tempo. Un interesse per l’arte, il suo, nato nelle aule […]

  

Oscar Ghiglia e gli anni di “Novecento”. Gli esiti alti e storici di una figura eccezionale a Firenze in Palazzo Medici Riccardi.

Palazzo Medici Riccardi  a Firenze, ospita, dal 7 aprile al 13 settembre 2022, la mostra “Oscar Ghiglia. Gli anni di ‘Novecento’. Promossa da Città Metropolitana di Firenze e organizzata da MUS.E in collaborazione con l’Istituto Matteucci di Viareggio, l’esposizione offre al pubblico la possibilità di conoscere e apprezzare le opere di un grande artista del Novecento italiano di radice eminentemente toscana, eppure profondamente legato alle vicende artistiche europee del suo tempo. Oscar Ghiglia (1876-1945), nasce e cresce a Livorno, scegliendo Firenze come città di sviluppo artistico. Con lo sguardo fermo sugli insegnamenti di Giovanni Fattori e il pennello pronto ad accogliere le novità d’Oltralpe – prima fra […]

  

Fausto Zonaro (1854-1929) da Venezia a Istanbul. Un pittore italiano alla corte del Sultano. La mostra alla Galleria Berardi di Roma.

Fausto Zonaro (Masi, 1854 – Sanremo, 1929) è soprattutto noto per le vedute e le tranche de vie eseguite nel corso del suo lungo soggiorno a Istanbul. Opere scelte di un artista le cui opere sono di un grande fascino. Nato in un piccolo centro della provincia padovana, si trasformerà uno dei più importanti pittori orientalisti a cavallo tra Ottocento e Novecento, vivido rappresentate di un esotismo cronachistico e documentaristico, niente affatto improntato al favolistico racconto di un Oriente immaginato. Raggiunta Verona, durante la formazione presso l’Accademia, ha come compagni di studi Giacomo Favretto, Alessandro Milesi e Angelo Dall’Oca Bianca. […]

  

Umberto Tirelli uno dei maestri della caricatura del primo Novecento celebrato al Museo Civico di Modena.

Il Museo Civico di Modena, nei rinnovati spazi del Complesso San Paolo, fino al 25 aprile 2022  con  una mostra celebra Umberto Tirelli (Modena, 1871 – Bologna 1954), uno dei maestri della caricatura del primo Novecento, a 150 anni dalla nascita. L’esposizione, curata da Stefano Bulgarelli e Cristina Stefani, propone 230 opere, tra disegni, sculture, pitture, maschere e burattini, in grado di approfondire la centralità di una figura che fece della caricatura l’unico e imprescindibile mezzo di espressione, giungendo a imporsi a livello nazionale ed europeo. Attraverso la sua multiforme produzione, Tirelli è stato in grado di offrire uno sguardo acuto e ironico sulla borghesia e sull’establishment locale e […]

  

Artisti bolognesi del Presepe contemporaneo. La mostra in occasione delle feste natalizie al Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini a Bologna.

Bologna, dicembre 2021 – Come avviene da oramai quindici anni in occasione delle festività natalizie, i Musei Civici d’Arte Antica | Istituzione Bologna Musei, in collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare, associazione culturale di studio e ricerca sulle espressioni del sacro con sede a Bologna, promuovono presso il Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini un evento espositivo dedicato all’arte presepiale tradizionale, come momento di avvicinamento e celebrazione collettiva della raffigurazione della Natività nella notte di Betlemme. Nel contesto di questo atteso appuntamento, venerdì 10 dicembre 2021 alle h 18.00 – alla presenza di Sua Eminenza […]

  

Augusto Majani (1867-1959) divisionista e simbolista, in una mostra a Palazzo d’Accursio a Bologna.

Fino al 30 gennaio 2022 l’Associazione Bologna per le Arti presenta a Palazzo d’Accursio Augusto Majani (1867-1959). La potenza dell’Idea, a cura di Francesca Sinigaglia, una mostra che per la prima volta indaga in maniera approfondita la produzione pittorica dell’artista contribuendo ad aggiornare gli studi sul suo lavoro. Sono esposte circa 90 opere, tra tele e tavole, dagli esordi fino agli anni Cinquanta del Novecento, molte delle quali provenienti da importanti istituzioni museali italiane – Pinacoteca Nazionale di Bologna, Istituzione Bologna Musei |MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, Museo Storico Giuseppe Garibaldi di Como, Collezioni d’Arte e […]

  

La forma dell’Infinito in cinquanta capolavori a Casa Cavazzini – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine. Il meglio della grande bellezza.

Casa Cavazzini. Museo d’Arte Moderna e Contemporanea  di Udine, ospita «La forma dell’infinito», una grande rassegna di respiro europeo che propone, fino al 27 marzo 2022 la visione di cinquanta capolavori, molti dei quali mai visti in Italia e realizzati dai più importanti protagonisti dell’arte negli ultimi due secoli.  Attraverso le opere di pittori come Claude Monet, Paul Gauguin, Paul Cézanne, Alfred Sisley, Henri Matisse, Dante Gabriel Rossetti, Michail Nesterov, František Kupka, Vasilij Kandinskij, Aristarch Lentulov, Natal’ja Gončarova, Odilon Redon, Maurice Denis, Jacek Malczewski, Mikalojus Čiurlionis, Nikolaj Roerich, Medardo Rosso, Umberto Boccioni, Pablo Picasso, Emilio Vedova, Ernst Fuchs, Hans Hartung e altri ancora, la […]

  

Archipenko in Italia. I rapporti fra Archipenko e l’arte italiana in mostra alla Matteo Lampertico Fine Art di Milano.

ML Fine Art presenta  per la stagione autunnale la prima mostra in una galleria italiana dedicata ad Alexander Archipenko (1887-1964), organizzata in collaborazione con Stephenson art, Londra e con il supporto della Fondazione Archipenko. La mostra, dal titolo Archipenko in Italia, aperta fino al 12 dicembre 2021, presenta una selezione significativa di sculture, disegni e sculto-pitture dell’artista – parte delle quali provenienti dalla famiglia dell’artista – e intende fare luce sui rapporti fra l’arte italiana e lo scultore americano, originario dell’Ucraina. Per questo motivo le sue opere saranno presentate insieme a quelle degli artisti che maggiormente si sono ispirati al […]

  

PERSONNAGES. Da Werefkin a Miró e da Warhol a Paladino. Opere dalla Collezione Braglia a Lugano alla Fondazione Braglia.

Personnages (personaggi) si prefigge quale importante esposizione collettiva, visitabile alla Fondazione Gabriele e Anna Braglia  a Lugano fino al 18 dicembre 2021, attingendo dal patrimonio artistico della Collezione Braglia. E’ una mostra che avevo già messo in cantiere per la recensione, quando me l’ha suggerita  – su Linkedin- anche il collega e amico Marcello Foa.   Vengono presentate oltre 90 opere d’arte (dipinti, disegni e sculture) realizzate fra il 1901 e il 2014 nelle quali è centrale la rappresentazione dell’essere umano: dalla sua figurazione alla sua condizione in qualità di individuo, confrontato all’ambiente circostante, alla sua storia e all’altro. Suddiviso in […]

  

Nell’Inferno dei Talebani. L’Afghanistan ripiomba nel Medioevo barbaro dopo la fuoriuscita di Americani e Occidentali.

Bestie talebane, così le ha apostrofate il collega Nicola Porro nel suo blog “Zuppa di Porro”, il 15 agosto 2021. Pienamente d’accordo.  Questi talebani rozzi e  barbuti hanno appena conquistato Kabul la capitale e l’Afghanistan. Mi sono chiesto ed è domanda che rivolgo ai politici, agli Analisti e all’Intelligence, come sia stato possibile che un’orda di 85.000 (ripeto ottantacinquemila) talebani abbiano potuto avere la meglio su 38.000.000 di afghani?  Chi sono i talebani? I talebani (che davvero significa “seminaristi”, o comunque “studenti delle scuole della fede islamica ”, talib è il singolare, taliban il plurale) a quel tempo nel 2001 […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>