Lina Bo Bardi e i meravigliosi intrecci. Preziosa mostra omaggio alla grande architetta italo-brasiliana al Maxxi di Roma.

Aperta  al Maxxi di Roma  “ Lina Bo Bardi – A Marvellous Entaglement”, la mostra dedicata all’ architetta più spettacolare  che l’Italia abbia mai avuto. E’ un po’ un ritorno a casa, non solo perché la Bo Bardi (1914-1992) era veracemente romana in quanto nata nel quartiere Prati, ma anche perché al Maxxi si era già tenuta la mostra del centenario nel 2014 e il museo ha  inoltre uno degli archivi più ricchi sull’architetta. Ora  questa mostra dell’artista e videomaker creolo-londinese Isaac Julien, che rende omaggio all’universo creativo dell’architetta italo-brasiliana con video installazioni varie e un film d’arte con le […]

  

Antonio Dias e la natura dei segni. Una intera collezione con opere minimaliste da oggi in mostra alla Fondazione Marconi di Milano.

“I quadri di Dias sono volutamente spogli e rigorosi: spesso si presentano come sequenze o iterazioni di un discorso, in quanto ripetono gli stessi elementi grafici, con pochissime variazioni. Sono da afferrare come tracce di una progressione interiore aperta su varie situazioni collettive del momento storico che attraversiamo”;  così scriveva il mio amico e collega Gualtiero Schönenberger  a proposito di  Antonio Dias. Questo luminare dell’arte mondiale lo troviamo attivo a Milano già negli anni Sessanta. Oggi riconosciuto come uno dei principali artisti contemporanei del Brasile, Antonio Dias presentò la sua prima mostra allo Studio Marconi nel 1969, “Anywhere is my […]

  

Scritto in Anni Duemila, Anni Novanta, anni Ottanta, anni Sessanta, Anni Settanta, art basel, Arte, arte minimalista, arte povera, bellezza, Capolavori, criitica d'arte, cultura, dipinti, disegno, gallerie, Mostre, musei, politica culturale - Tag: , , , , , , , , , ,
Commenti disabilitati su Antonio Dias e la natura dei segni. Una intera collezione con opere minimaliste da oggi in mostra alla Fondazione Marconi di Milano.
Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>