“Divina Creatura”. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento, alla Pinacoteca Cantonale Giovanni Züst di Rancate – Canton Ticino – Svizzera. Una mostra di inaudita bellezza.

divina-creatura-la-donna-e-la-moda-nelle-arti-del-secondo-ot_03-630x1024divina-creatura-la-donna-e-la-moda-nelle-arti-del-secondo-ot_01Giacomo-Grosso_Ritratto-di-Elena-dOrleans-di-Savoia-Aostam-e1508429768214-590x587Giovanni-Boldini_Signora-con-cappello-ed-ombrellinom-382x590Vittorio-Corcos-Ritratto-di-Carolina-Maraini-Sommaruga-1901-olio-su-tela-cm-224-x-130_-Roma-Fondazione-per-Istituto-Svizzero-352x590divina-creatura-la-donna-e-la-moda-nelle-arti-del-secondo-ot_02-1024x1007Giovanni-Battista-Carpanetto_Fiore-di-vita-copym-150x150Domenico-Induno_Donna-allo-specchiom-150x150Vittorio-Corcos_Le-due-colombem-150x150

Sessanta sculture e dipinti assolutamente affascinanti. E, per corredo, una sequenza di ventagli d’autore – dipinti cioè da grandi artisti, spesso i medesimi che ritraevano le “belle Signore” – e un nucleo di preziosi abiti d’epoca. E’ quanto Mariangela Agliati Ruggia, Sergio Rebora, Marialuisa Rizzini, con il coordinamento di Alessandra Brambilla e il contributo di diversi studiosi, hanno selezionato da Musei e collezioni private per questa mostra. Con l’obiettivo di ricreare e testimoniare, nelle sale espositive della Pinacoteca Züst, a Rancate nel vicino Ticino, fino al 28 gennaio 2018,  quello che è stato un vero e proprio cambio di paradigma […]

  

Viaggio in Oriente nella pittura dell’Ottocento. Il fondo Leonardo De Mango e altri maestri.

GALL BERARDI.indd914714fa-1276-42e6-93be-def0f5af30eb

Alla Galleria Berardi di Roma,fino al 4 marzo 2017,  si porge a  conoscitori, collezionisti e amanti dell’arte  dell’Ottocento, una mostra di altissimo livello,  preziosi capolavori che vale proprio vedere e leggere a fondo; ha per titolo “Viaggio in Oriente nella pittura dell’Ottocento. Il fondo Leonardo De Mango e altri maestri”.  Sappiamo che il fascino del mondo occidentale per l’Oriente ha subito  in Italia una profonda accelerazione con il XIX secolo; prima la diffusione della tematica filo-ellenica, si pensi a “I profughi di Parga” di Francesco Hayez (1826), quindi l’attività pionieristica di grandi artisti viaggiatori come Carlo Bossoli, che nel 1851 […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019