untitleduntitled.png1untitled.png2affinita-elettive-ready-for-bed-ryan-fisher-martinountitled.png3untitled.png6untitled.png8

                            Ho visitato con vivace attenzione una bellissima mostra fotografica presso la Galleria Rosanna Tempestini Frizzi – La Corte Arte Contemporanea – di Firenze, il cui titolo “Affinità elettive” trae spunto dal celebre romanzo di Goethe, ed ha come soggetto non una modella, un reportage di un viaggio o una serie di paesaggi, ma Zoe, la cagnetta del designer americano Ryan Fisher Martino. La mostra è essenzialmente un omaggio, un atto d’amore per la “compagna” a quattro zampe con la quale l’artista trascorre gran parte della sua vita e per la quale nutre un amore profondo, un’affinità elettiva appunto. Il […]