La fama di Roy Lichtenstein è di pop artist, anzi di maestro della Pop Art. Non è poco. Ora, alla Tate Modern di Londra è in corso una retrospettiva del grande artista americano (New York 1923- 1997), la prima dopo la sua morte, con 125 opere tra dipinti sculture, disegni inediti, collage e opere su carta, che raccontano preziosamente il lavoro fresco ed esuberante di uno dei maggiori maestri dell’arte del ventesimo secolo. Bellissima mostra, di quelle che sono difficili da trovare nella nostra povera italietta, nonostante la patria italiana si vanti  di biennale e controbiennale. Quadri celeberrimi come il […]