Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni italiane (marchigiana e piemontese) si incontrano in mostra a Domodossola.

Casa De Rodis a Domodossola, dal 2014 sede espositiva della Collezione Poscio, ospita fino al   28 ottobre 2017 l’esposizione “Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni si incontrano”. Non solo una mostra, ma un progetto di ampio respiro finalizzato a contribuire al restauro del patrimonio artistico marchigiano, seriamente compromesso dagli eventi sismici che hanno colpito la regione dall’agosto 2016. L’esposizione, realizzata in collaborazione con la Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, racconta la storia di due collezionisti, Antonio Ceci (1852-1920) e Alessandro Poscio (1928-2013): chirurgo marchigiano di adozione pisana il primo, imprenditore piemontese con la passione per la pittura il secondo. […]

  

Anima bianca. La neve nell’arte del XIX secolo. Una mostra alla GAM di Milano.

Un tema affascinante,  suggestivo, che riesce a   far trepidare e scaldare nel profondo,  ed emoziona come fosse la prima volta, quello della selezionatissima  mostra “ANIMA BIANCA. La neve da De Nittis a Morbelli”  che si tiene in GAM Manzoni, curata da Francesco Luigi Maspes. Nello spazio della galleria sono esposte  25 tele di artisti esclusivamente italiani che hanno affrontato un tema specifico,  oltreché bello, la neve. Ad osservarla nei dipinti, nel suo cadere  composto  ed elegante e nel suo invadere silenziosamente gli spazi della natura che l’accoglie , sembra quasi possedere oltre al corpo anche una propria anima. Un’anima […]

  

“Al primo sguardo”. Duecento opere della Fondazione Cariparo in mostra a Rovigo. Inediti capolavori dell’Otto e del Novecento.

Il titolo della mostra, “Al primo sguardo”, è sintomatico. Preziose, preziosissime le Collezioni d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, ricche di più di mille pezzi, che vengono per la prima volta mostrate  al pubblico a Rovigo.  Per ospitare le circa duecento opere che rappresentano il meglio  della imponente raccolta di pittura e scultura sono state scelte due diverse sedi, tra loro vicinissime, ossia  Palazzo Roverella e Palazzo Roncale.  La prima è la sede della Pinacoteca dei Concordi e di tutte le grandi esposizione d’arte rodigine; il secondo, Palazzo Roncale, sorge dirimpetto al Roverella ed è un […]

  

Belle Époque.La Parigi di Boldini, De Nittis e Zandomeneghi in mostra alla Gam di Milano.

Una affascinante carrellata di opere, ben trentacinque, documentano l’attività dei tre principali protagonisti della pittura italiana dell’Ottocento nella Parigi della Belle Époque, mettendola a confronto con altri importanti artisti italiani attivi negli stessi anni nella capitale francese, quali Vittorio Matteo Corcos, Antonio Mancini, Edoardo Tofano e altri ancora. Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Parigi 1931), Giuseppe De Nittis (Barletta, 1846 -Saint-Germain-en-Laye, 1884), Federico Zandomeneghi (Venezia, 1841 – Parigi, 1917), luminosi esponenti della pittura italiana e internazionale di fine Ottocento, sono i protagonisti della mostra alla GAM Manzoni. Centro Studi per l’arte Moderna e Contemporanea (via Manzoni 45), fino al 21 […]

  

James Tissot esposto al Chiostro del Bramante a Roma. Le opere dell’artista francese fra costume e alta società.

Per la prima volta in Italia, l’attesissima mostra sul grande pittore francese James Tissot (Nantes, 1836 – Buillon 1902), al Chiostro del Bramante di Roma, aperta fino al 21 febbraio 2016, dopo le importanti esposizioni dedicategli in tutto il mondo, al Petit Palais (Parigi – 1985), Victorian Life Modern Love (Yale Center for British Art, New Haven Connecticut – Musée du Québec, Québec City, Canada – Albright-Knox Art Gallery, Buffalo, New York, tra il 1999 e il 2000), James Tissot et ses Maîtres a Nantes al Musée des Beaux-arts (2005) e infine la mostra The Life of Christ del Brooklyn […]

  

James Tissot, l’artista dandy della Belle Epoque. Al Chiostro del Bramante a Roma una vertiginosa quadreria di ritratti femminili.

Sulla biografia di James Tissot si potrebbe scrivere un film o addirittura anche un romanzo, tanto è stata clamorosa la sua vita e ricca la sua produzione. La vasta retrospettiva in corso (fino al 21 febbraio 2016) al Chiostro del Bramante dà ragione alla presentazione del curatore Cyrille Sciama, che con Emanuela Angiuli e Arthemisia Group, inaugurano un Tissot al completo tornato in Italia dopo dieci anni. Era un dandy James Tissot (1836), un artista cosmopolita (francese, prende nome inglese), eterno vagabondo ha vissuto tra Francia e Inghilterra e, dopo la morte prematura dell’amata, in Palestina, cambiando stile ad ogni […]

  

Persone. Ritratti di uomini, donne, bambini (1850-1950) da collezioni pubbliche e private pugliesi, in mostra alla Pinacoteca di Bari.

È Vernon Lee (pseudonimo maschile di Violet Paget), la nota scrittrice nata a Château St. Leonard, presso Boulogne-sur-mer, nel 1856 da genitori espatriati dall’Inghilterra, la protagonista di un importante, pressoché inedito ritratto (già noto come Ritratto di signora americana) di John Singer Sargent conservato presso la Pinacoteca di Bari, dove è entrato grazie ad un acquisto effettuato nel 1946. Il ritratto, databile fra il 1910 e il 1915, si aggiunge ai pochi finora noti della scrittrice eseguiti dallo stesso Sargent (Londra, Tate Gallery; Oxford, Ashmolean Museum) e non lascia alcun dubbio circa l’identità della donna: stesso volto lungo e ovale, […]

  

Cinque secoli di disegni antichi alla Salomon di Milano. Da Gaudenzio Ferrari a Giovanni Fattori.

C’è un mercato straniero che da sempre guarda  alla pittura e alla grafica antica,  da noi qui in Italia la “Salomon” di Milano da oltre sessant’anni  investe in grandi risorse e in un magazzino  veramente unico, tanto da squadernare oggi in mostra disegni di straordinaria qualità, che spaziano attraverso cinque secoli, dal Cinquecento ai primi del Novecento. Offerta formidabile per un collezionismo che intende avere opere di eccezionale livello, di significativo valore storico e di sicuro investimento.  Un rarissimo gruppo di fogli è di area piemontese con Gaudenzio Ferrari(1480-1546), Gerolamo Giovanone(1490-1555), Bernardino Lanino(1512-1583) e di Domenico Fetti (1589-1623)  persino il […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>