La reinterpretazione del classico, dal rilievo alla veduta romantica nella grafica storica. La preziosa e ammirevole mostra al Museo m.a.x. di Chiasso.

L’esposizione, curata da Susanne Bieri e Nicoletta Ossanna Cavadini, ripercorre il fenomeno storico della reinterpretazione e della fortuna critica del classico, espresso nel XVIII e XIX secolo prima dell’avvento della fotografia, attraverso duecento acqueforti, bulini e puntesecche, stampe acquarellate, litografie e cromolitografie, provenienti dalla Biblioteca dell’Accademia di architettura USI di Mendrisio, dalla Biblioteca Cantonale di Lugano, dalla collezione del m.a.x. museo di Chiasso, dall’associazione Avvenire dell’Antico (AdA) e da raccolte private. La rassegna visitabile fino al 12 settembre 2021  è organizzata in sinergia con il MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli che presterà alcuni reperti come due enormi candelabri […]

  

Francesco Hayez a Brera. Capolavori mai visti riportati in luce.

Per la prima volta Brera ha messo in mostra parte dell’eredità di un artista che, fra esposizioni e scuola, ha trascorso 60 anni della sua vita dentro le mura del palazzo e alla cui presenza deve gran parte della sua identità storica. La mostra, allestita nella splendida Sala Napoleonica,ha inteso ricostruire,in modo rigoroso, il metodo e il luogo del lavoro di Francesco Hayez professore per molti anni all’Accademia di Brera, luogo simbolo dell’eredità del grande pittore che qui per sessant’anni, dal 1822 al 1882, ha vissuto e insegnato. Quindi il problema è stato rievocare una presenza fisica attraverso i luoghi […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>