Intervista a Gaetano Grillo, artista di chiara fama che fra pittura e scultura preziosamente racconta culture, storie, alfabeti e icone.

Storia e memoria sono diventate bagaglio quotidiano  dell’attività artistica di Gaetano Grillo. Non si dimentichi che nella testimonianza  di ‘piacere’ espressa in forma di ‘Manifesto’ “Sono felice quando dipingo” già nel 1976  Grillo  indicava non la procedura di virtuosa sudditanza e routinaria propria di un’esperienza antica, ovvero il lavoro pittorico e  artigianale  fine a se stesso, ma il valore indicativo e perniante di una scelta  intrapresa, chiara, storica e metaforica, che rinnova la sua funzione d’uso proprio attraverso l’esperienza del dipingere, così da far  rimanere  alto il credo per la pittura. Quella testimonianza  anticipata con la Mostra ‘Lectio Historiae’ nel […]

  

Molfetta celebra Gaetano Grillo, figura capitale dell’arte italiana, con una grande mostra personale nell’Ex Molino e Pastificio Caradonna. Memorabile la donazione di una scultura monumentale alla città.

Iniziamo col dire che sono poche decine le mostre di peso, valore e cultura, che si fanno nel paese Italia; perché la gran parte sono cimiteriali, fuori da ogni segnale di contemporaneità,  e alimentano come si suol dire “la cassetta”-che vuol dire da cestinare-. Invece, in quella manciata di mostre di rilievo, cariche di altissimo  spirito del nuovo, e orientate a segnare e indicare dove va l’arte contemporanea oggi, c’è la mostra di Gaetano Grillo. Gaetano Grillo, già  illustre  docente  e direttore del Dipartimento di Pittura della prestigiosissima  Accademia di Belle Arti di  Brera a Milano, ritorna a Molfetta in […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>