Orazio Gentileschi e il capolavoro della “Fuga in Egitto” di cui parla il Vangelo secondo Matteo. La mostra alla Pinacoteca Ala Ponzone di Cremona.

Orazio_Gentileschi_Riposo_durante_la_fuga_in_Egitto_ViennaPIC1460OGentileschi_-_Le_Repos_de_la_Sainte_Famille_pendant_la_fuite_en_Égypte_02???????????????????????????????

Per la prima volta, e fino al 21 giugno 2020, alla Pinacoteca Ala Ponzone di Cremona, si possono ammirare l’una di fianco all’altra due versioni del “Riposo durante la fuga in Egitto”, capolavori di Orazio Gentileschi. In una straordinaria mostra promossa dal Comune di Cremona attraverso i suoi Civici Musei, con la curatela da Mario Marubbi. Accanto alle due magnifiche tele, la prima del Kunsthistorisches Museum di Vienna e la seconda di collezione privata, la mostra propone una selezione di altri dipinti, sculture, avori, incisioni sulla popolare “Fuga” tramandata dal solo Vangelo di Matteo ma protagonista dei Vangeli apocrifi. Due […]

  

Soffitti e cieli del Rinascimento in una ricca e incredibile mostra agli Uffizi di Firenze. Da Michelangelo ad Antonio da Sangallo il Giovane. E’ la mostra di Natale.

DSC00605DSC00619Fig. 11DSC00646Fig. 81617 EspostoFig. 4Fig. 7Fig. 12Fig. 2GDAR 1322 ; GDAR 714Fig. 6bFig. 6a

I disegni per soffitti di Michelangelo, i Sangallo e Vasari raccontano la genesi e l’ornamento di importanti edifici e chiese. Esposto, per la prima volta al pubblico, un rarissimo lacunare ligneo di età romana scoperto di recente ad Ercolano. Dice Schmidt: “Promuovere conoscenza e sensibilità per la tutela, per evitare altri crolli come quello di San Giuseppe dei Falegnami”. Il soffitto come metafora del cielo. Non si poteva pensare a mostra migliore di questa per Natale. Forme quadrate, rettangolari o ottagonali tutte riccamente decorate invitano i visitatori delle chiese e dei palazzi rinascimentali a sollevare gli occhi al cielo. Da […]

  

Pontormo e Rosso. Palazzo Strozzi a Firenze celebra, con una grande mostra, i due massimi protagonisti della “maniera moderna”, che hanno reso sfolgorante la prima metà del ’500.

Un evento irripetibile, unico, che vede riuniti per la prima volta i capolavori assoluti dei due artisti, Jacopo Carucci conosciuto come Jacopo da Pontormo (1494-1557) e Giovan Battista di Jacopo detto Rosso Fiorentino (1495-1540), provenienti dall’Italia e dall’estero, molti dei quali restaurati per l’occasione. Ipittori più anticonformisti e spregiudicati fra i protagonisti del nuovo modo di intendere l’arte in quella stagione del Cinquecento italiano che Giorgio Vasari chiama “maniera moderna”. Una rassegna che rappresenta anche un viaggio attraverso le viteparallele di questiartisti “gemelli diversi” che alla fine del loro percorso arriveranno a un riavvicinamento. Pontormo e Rosso, che hanno reso […]

  

Baccio Bandinelli(1493-1560) artista di fama eterna, in una mostra al Museo del Bargello di Firenze.

Baccio Bandinelli, “artista di fama eterna”: è questo il giudizio conclusivo della “Vita” dedicatagli da Vasari, che la mostra intende quasi provocatoriamente confermare per restituire infine al Bandinelli la sua posizione di merito nel panorama della scultura italiana della Maniera e per ristabilire la verità su un artista condannato all’ostracismo dalla critica negli ultimi due secoli, fino ad oggi. La biografia del Bandinelli – dopo quelle di Michelangelo, del Vasari stesso e di Raffaello – è la più estesa fra le “Vite”vasariane; è uno scritto tormentato, considerando l’odio tra i due artisti, ma in cui Vasari è infine costretto ad […]

  

La città etrusca di Cerveteri in mostra al Palazzo delle Esposizioni di Roma. 400 capolavori di una civiltà assorbita dall’antica Roma.

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma, organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con il Musée du Louvre-Lens, è in corso la mostra “Gli Etruschi e il Mediterraneo. La città di Cerveteri” ; essa rappresenta una occasione irripetibile per raccontare in modo nuovo la storia di una straordinaria civiltà del mondo antico, quella etrusca. Per la prima volta in una mostra viene presentata, non in maniera generale, il focus e   l’attenzione su una singola città – Cerveteri – che spiccava per grandezza e importanza nel contesto delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo antico. Questa città, infatti, che gli Etruschi chiamavano […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020